Presentazione di prodottiFamiglia

Costruire una casa sull'albero senza uscire di casa

Martin Rupf
Zurigo, il 08.04.2022
Traduzione: Leandra Amato

Amo costruire capanne e piccole case sugli alberi nella foresta con i miei figli. Ma a cosa serve la versione in plastica adatta alle cattive condizioni atmosferiche composta da 4000 pezzi?

Lentamente ma inesorabilmente, i miei figli, di sette e nove anni, stanno raggiungendo un'età in cui l'annuncio di un'escursione nella foresta per costruire capanne e barbecue non suscita più tanto entusiasmo. È inutile sottolineare che non dobbiamo costruire una nuova capanna, bensì mantenere in buona forma quella esistente – che ha più di cinque anni. Beh, non è che ai miei figli non piacciano più le capanne e le case sugli alberi. Ma a loro piace giocare con Playmobil o con le capanne sugli alberi Schleich tanto quanto nella foresta.

Casa sull'albero con scivolo
26.60
Playmobil Casa sull'albero con scivolo
4

Recentemente, mi sono imbattuto nella casa sull'albero di Mould King nel nostro negozio piuttosto per caso.

Mould King produce blocchi di costruzione in plastica, progettati e fabbricati in Cina, che sono compatibili con quelli del leader del mercato Lego. Poiché il brevetto di Lego sui mattoncini è scaduto, anche altri sono autorizzati a produrre e vendere tali mattoncini. Galaxus vende anche i set di Mould King. Il mio collega Martin Jungfer, per esempio, ha assemblato il «Castello giapponese» all'inizio dell'anno e ha scritto della sua esperienza con l'imitazione Lego.

  • Presentazione di prodottiGiocattoli

    Il castello di Himeji Mould King alla prova: di cosa è capace l'alternativa ai Lego?

Quello che fa un Martin può essere fatto anche da un altro Martin. Detto, fatto! Inizio a lavorare sulla «Casa sull'albero» con quasi 4000 pezzi – quasi 1000 parti in più del «Castello giapponese». Per me, non si tratta tanto del confronto con Lego. Mi manca l'esperienza che contraddistingue il nostro esperto di Lego Ramon Schneider. No, per me è più una questione se costruire una capanna sull'albero in una stanza calda si avvicina all'esperienza nella foresta all'esterno. E anche quello che mi lascia perplesso: affiderei il pezzo a un bambino di 14 anni, come indicato sulla confezione?

Il materiale d'imballaggio riempie (quasi) un intero sacco dei rifiuti

I quasi 4000 pezzi sono imballati in circa 70 sacchetti di plastica.
I quasi 4000 pezzi sono imballati in circa 70 sacchetti di plastica.

I 4000 pezzi sono imballati in dieci sacchetti di plastica più grandi, ognuno dei quali contiene da cinque a sette sacchetti di plastica più piccoli. In altre parole, il materiale di imballaggio riempie quasi un sacco dei rifiuti da 17 litri. Beh, cos'altro mi aspettavo da un produttore cinese di «Lego»? All'inizio penso tra me e me che tutti questi sacchetti devono avere un senso. E invece, per niente. Non solo le parti dei singoli sacchetti non devono essere assemblati in ordine cronologico. No, ancora più particolare: quando nelle 240 (!) pagine di istruzioni di costruzione viene chiesto di aprire un nuovo sacchetto, non tutte le parti dell'ultimo sacchetto sono state ancora costruite. Questo mi ha confuso un po' all'inizio. Pensavo di aver dimenticato di installare alcune parti.

Le istruzioni di costruzione sono altrimenti abbastanza simili a quelle di Lego e sono tutto sommato abbastanza comprensibili. Ma soprattutto: a meno che non mi sia perso qualcosa, c'è stato esattamente un solo errore nelle 240 pagine, il che mi ha impressionato molto. Ho trovato altrettanto impressionante il fatto che non mancasse nemmeno uno dei quasi 4000 pezzi. Forse uno dovrebbe darlo per scontato, ma sono rimasto impressionato.

Le istruzioni di costruzione sono abbastanza semplici e simili a Lego da leggere.
Le istruzioni di costruzione sono abbastanza semplici e simili a Lego da leggere.

La velocità prima della precisione: un errore capitale

Dopo circa tre ore, ho finito il primo grande pacchetto. Punto in alto: in circa 27 ore avrò finito il lavoro. Mentre probabilmente dovrebbe essere un po' meno, dato che mi aspetto di migliorare in termini di efficienza. Infatti, come principiante, all'inizio commetto i classici errori. Quindi do più valore alla velocità che alla precisione, e non ci vuole molto prima che questo atteggiamento venga punito. Ad esempio, quando cerco di mettere una parte assemblata su una piattaforma. Solo perché non ho posizionato un blocco esattamente nel posto giusto sulla piattaforma, non si adatta più nulla l'uno sull'altro.

Fortunatamente, rimedio rapidamente a questo errore. Ma questo ciclo extra mi ha insegnato ad essere più preciso. Inoltre, è relativamente faticoso – e qui posso fare il paragone con i Lego – staccare di nuovo due parti una volta che sono state messe insieme. In realtà, faticoso è un eufemismo; a mani nude è piuttosto impossibile (il che è forse anche dovuto alle mie unghie estremamente curate, cioè tagliate). Per fortuna, la lima per le unghie di mia moglie è nelle vicinanze e diventa presto uno strumento di lavoro importante.

Grazie alla lima per unghie, sono stato in grado di separare nuovamente le parti assemblate in modo errato.
Grazie alla lima per unghie, sono stato in grado di separare nuovamente le parti assemblate in modo errato.

Mould King potrebbe imparare qualcosa da Lego. Infatti, Lego fornisce un separatore di mattoncini con alcuni set.

Lavoro minorile da Galaxus? Certo che no!

Mentre la costruzione continua, mi ritrovo a meditare sempre di più. Concentrarsi solo su una cosa ha un effetto calmante su di me. Mi sarebbe piaciuto che anche mio figlio di nove anni mi avesse aiutato a costruirlo. Ma in primo luogo, il lavoro minorile è disapprovato da Galaxus e in secondo luogo, il livello era ovviamente troppo alto per lui. E poiché mia moglie non ha tempo, tutta la fatica ricade su di me.

Ma come ho detto: più a lungo costruisco la casa sull'albero, più il lavoro diventa svago. Quello che mi succede è familiare a tutti gli appassionati di Lego e di altri mattoncini. Alcune fasi di costruzione sono più divertenti e piacevoli di altre. E con il tempo, ci si affeziona particolarmente a certi componenti, mentre altri si vorrebbero eliminare dalla gamma. Di regola, quelli che si trovano sempre solo dopo una lunga ricerca. La parte di gran lunga meno divertente della costruzione della casa sull'albero è il fissaggio della facciata di legno. È monotono. Vedo anche certe fasi di costruzione come una semplice terapia occupazionale. Vale a dire, quando mettere insieme le singole parti non soddisfa né uno scopo pratico né uno visivo.

Mi ha irritato all'inizio: anche se secondo le istruzioni una fase di costruzione è stata completata, ci sono ancora parti rimaste, alcune delle quali dovevano essere installate più tardi.
Mi ha irritato all'inizio: anche se secondo le istruzioni una fase di costruzione è stata completata, ci sono ancora parti rimaste, alcune delle quali dovevano essere installate più tardi.

Attenzione a non usare troppa forza

La costruzione della capanna sull'albero si rivela essere una sfida in quanto gran parte del lavoro è fatto sulla piattaforma che è posta sul tronco dell'albero. Poiché uso un po' troppa forza all'inizio, una gran parte della costruzione crolla. Di conseguenza, maneggio letteralmente il mio edificio con i guanti di velluto. E la cosa dell'efficienza si avvera davvero. Per esempio, quando ho svuotato i sacchi, ho subito classificato le parti identiche e simili. E così, dopo poco più di 24 ore, distribuite su diversi giorni, naturalmente, ho quasi finito. Mentre l'ultima parte sembra di nuovo più un lavoro che un piacere. Ci sono decine di foglie di plastica da attaccare in modo che il tutto sembri davvero una capanna sull'albero. Installo rapidamente la catena di luci in dotazione e il lavoro è finito. Non solo sono pieno di orgoglio e soddisfazione, ma il risultato piace molto anche ai miei figli: «Papà, voglio vivere in una casa sull'albero come quella».

Ops: un pezzo della pianta si è staccato. Per fortuna, ha così tanta roba verde di plastica che non si nota.
Ops: un pezzo della pianta si è staccato. Per fortuna, ha così tanta roba verde di plastica che non si nota.

La mia conclusione personale: costruire è stato davvero molto divertente e ha avuto quasi un effetto meditativo su di me. E per poco meno di 200 franchi, sei anche tenuto occupato per un tempo debitamente lungo. Eppure, continuerò a preferire la costruzione e il lavoro nella foresta alla costruzione di una capanna di plastica. Ma, volente o nolente, devo adattarmi al fatto che più a lungo lo faccio, più devo farlo da solo. Almeno la nostra capanna nella foresta è costruita in modo così robusto, che probabilmente un giorno potrò mostrarla ai miei nipoti – proprio come la Casa sull'albero di Mould King, che avrà un posto d'onore nella mia casa.

E la capanna sull'albero è pronta: dopo circa 24 ore di lavoro, sono ancora un po' orgoglioso del mio lavoro.
E la capanna sull'albero è pronta: dopo circa 24 ore di lavoro, sono ancora un po' orgoglioso del mio lavoro.

A 29 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Papà di due figli, terzogenito in famiglia, cercatore di funghi e pescatore, mezzo danese di nascita, appassionato spettatore di scene pubbliche e campione di gaffe.


Famiglia
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader