«Se l'infiammazione non viene fermata, la rosacea è irreversibile»

«Se l'infiammazione non viene fermata, la rosacea è irreversibile»

Vanessa Kim
Zurigo, il 16.09.2021
Traduzione: Sanela Dragulovic

Le guance rosse e i capillari visibili sono spesso i primi segni di rosacea. La dermatologa spiega come si può contrastare questa disturbo cutaneo.

Arrossire durante una presentazione, non è così grave. La situazione si complica quando le tue guance sono costantemente rosse o arrossate, come nel caso di rosacea. Questa malattia della pelle è una tra le più comuni alle latitudini settentrionali. Voglio saperne di più su questo disturbo e mi rivolgo alla dermatologa Nadja Galliker.

Come si sviluppa la rosacea?
Dr. med. Nadja Galliker: Non è ancora chiaro come si sviluppi la malattia. Gli esperti suppongono che le componenti genetiche abbiano un ruolo importante, ma anche fattori esterni come l'acaro demodex possono essere determinanti.

Non suona molto appetitoso...
Gli acari del follicolo pilifero sono colonizzatori naturali della pelle. Vivono nei pori della pelle del viso e sono così piccoli che l'uomo non li sente né li vede.

Quando il rossore è segno di rosacea?
Nelle prime fasi, la distinzione è difficile. All’inizio il rossore è fugace e appare solo in episodi saltuari e in certe situazioni, per esempio quando si consuma del vino o dopo aver preso il sole. La malattia infiammatoria della pelle si manifesta spesso sotto forma di rossore nella zona delle guance e del naso, in rari casi anche sulla fronte e sul mento.

E poi?
In seguito, appaiono vasi sanguigni dilatati, pustole e papule. Se l'infiammazione non viene fermata, si sviluppa il rimodellamento fibrotico, ovvero la proliferazione delle fibre del tessuto connettivo. Il tessuto connettivo in eccesso si indurisce e si sviluppa il naso bulboso tipico della rosacea.

Le vene visibili sono un precursore del naso bulboso che si sviluppa nella fase successiva in caso di rosacea non trattata.
Le vene visibili sono un precursore del naso bulboso che si sviluppa nella fase successiva in caso di rosacea non trattata.

Molte persone confondono la rosacea con l'acne o un'allergia. Quali sono gli altri segnali che indicano di una malattia infiammatoria della pelle?
Bruciore, prurito o secchezza della pelle del viso e rossore a chiazze, a volte squamoso. Sono possibili anche gonfiori, noduli o pustole. Prima si inizia il trattamento, migliori sono le possibilità.

Come posso curare la rosacea?
È importante una protezione solare costante con SPF 50 contro i raggi UVA e UVB. Il sole scatena e favorisce lo sviluppo della rosacea. Spesso una protezione solare con un filtro minerale funziona meglio di una con un filtro chimico. Le particelle fisiche, a differenza di quelle chimiche, non penetrano nella pelle. Funzionano come una sorta di scudo protettivo che riflette la luce del sole. Quando si tratta di routine di bellezza, i prodotti per la cura della pelle grassi, i saponi aggressivi e i detergenti a base di alcol sono una cattiva scelta. Di regola, una leggera crema da giorno e una protezione solare supplementare sono sufficienti.

Che dire di una dieta speciale: continuo a imbattermi in diete speciali contro la rosacea?
Sconsiglio le presunte diete contro la rosacea. Tuttavia, ci sono alcuni alimenti come il vino rosso, il caffè e i cibi piccanti che esacerbano la condizione della pelle. Se ne soffri, ti accorgerai ben presto quali alimenti tolleri e quali no da evitare in futuro.

Cosa posso fare se niente mi aiuta?
Raccomando di andare da un professionista il prima possibile. Discuto la routine di cura e la protezione solare con i miei pazienti. Se questo non è sufficiente, inizio con una terapia topica. In questa terapia locale, applico una crema contenente antibiotici come il metronidazolo o l'ivermectina sulle zone da trattare. È possibile anche una terapia con compresse. L'antibiotico a basso dosaggio ha un effetto antinfiammatorio. A differenza del trattamento farmacologico, le sostanze attive vengono applicate solo localmente e la pelle sana viene risparmiata.

Cosa succede se non faccio nulla contro la rosacea?
Si verifica il rimodellamento fibrotico di cui sopra. Questo stadio è irreversibile. Tuttavia, se la rosacea si diffonde anche agli occhi, deve essere trattata con farmaci, in quanto può causare un'infiammazione della cornea o della congiuntiva.

Anche se la rosacea non è curabile, è trattabile. Se segui queste direttive, avrai la malattia sotto controllo a lungo termine e gli sfoghi saranno meno frequenti e meno gravi.

Dr. med. Nadja Galliker è specialista in dermatologia, venereologia, immunologia e allergologia al Centro di Immunologia di Zurigo

A 69 persone piace questo articolo


Vanessa Kim
Vanessa Kim

Editor, Zurigo

Quando non sto esplorando le profondità del mare aperto come una subacquea, mi piace immergermi nel mondo della moda. Tengo gli occhi aperti sulle strade di Parigi, Milano e New York per trovare le ultime tendenze e ti mostro come portarle dalla passerella alla vita di tutti i giorni.

Bellezza

Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.


Salute

Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.


Potrebbero interessarti anche questi articoli