Perché le zanzare pungono alcune persone più di altre?

Carolin Teufelberger
Zurigo, il 18.07.2022
Traduzione: Sanela Dragulovic

Le zanzare sono esigenti quando si tratta di scegliere le loro vittime. Non tutte le persone corrispondono al loro modello di preda. Perché? Dipende dai nostri batteri.

Bzzzz... bzzz... bzzz. Sono seduta sul mio balcone al crepuscolo con un bicchiere di rosé in mano. Bzzzz... bzzz... bzzz. Nervosamente, cerco nei dintorni la fonte del fastidioso ronzio, ma non vedo nulla. Trenta secondi dopo, però, lo sento: sono appena stata punta da una zanzara. Il mio compagno invece, se ne rimane tranquillo, le bestiole hanno scelto me come vittima.

Ma perché?

La preda è determinata in base a diversi fattori

Attualmente si conoscono 3603 specie diverse di zanzare in tutto il mondo, di cui solo una piccola parte è un vettore di malattie per l’uomo. In Svizzera esistono solo poche decine di specie diverse. Il fatto che si posino sulla tua pelle dipende da diversi fattori, come mi spiega il dottor Stefan Ungricht, entomologo e vicepresidente della Società di Storia Naturale di Zurigo (NGZH).

«A grandi distanze, un alto contenuto di anidride carbonica nell'aria che espiriamo gioca un ruolo importante, ma ovviamente abbiamo poca influenza su questo aspetto – non respirare non è un’opzione». Quando gli insetti si avvicinano, il nostro odore diventa importante. «A seconda dell'odore corporeo e dei prodotti per la pelle che usiamo, l'attrazione per le zanzare varia». Il dottor Niels Verhulst del Centro Nazionale di Entomologia Vettoriale (NZVE) spiega: «L'odore corporeo è in gran parte prodotto dai batteri sulla nostra pelle. A seconda della composizione di questi batteri, una persona è più o meno attraente per le zanzare».

Una zanzara del genere Culex
Una zanzara del genere Culex
Immagine: Vinicius R. Souza / Shutterstock

Se le zanzare sono molto vicine, entrano in gioco il nostro calore corporeo e, a volte, il senso della vista: «I vestiti scuri, in particolare, attirano l'attenzione delle zanzare», dice Ungricht. Spesso, tuttavia, questo gioca un ruolo secondario, poiché la maggior parte delle zanzare colpisce di notte e gli indizi visivi sono difficili da percepire, aggiunge Verhulst. Contrariamente a quanto si crede, per le zanzare non è importante se si ha la luce accesa con la finestra aperta o meno, come ha già rivelato la collega Katja nel suo articolo sui miti estivi. Ungricht afferma: «Nei nostri climi europei, i chironomidi, i limoniidi e i tipulidi sono molto più attratti dalla luce rispetto alle zanzare. E tutti questi non succhiano sangue, ma vengono spesso scambiati per zanzare dalla popolazione».

Occhi aperti quando si sceglie il partner

Una volta che le zanzare sono sulla pelle, i sensori sulle loro zampe e sulla punta del complesso apparato pungente indicano la strada verso un vaso sanguigno adatto. A proposito: solo le femmine succhiano il sangue, poiché le proteine assorbite in questo modo sono necessarie per la maturazione delle loro uova. L'alimentazione delle zanzare stesse è costituita da nettare e altri succhi vegetali dolci in entrambi i sessi.

Al momento della puntura, tuttavia, la scelta è fatta in base alla composizione batterica. Per evitare di essere la loro la preda in futuro, possono essere d'aiuto le zanzariere o gli spray antizanzare. «Questi dovrebbero contenere DEET, picaridina, IR3535 o para-mentano diolo. Purtroppo, spesso gli spray a base naturale aiutano un po' meno», conclude Verhulst. Ma cosa funziona sempre? «Trovare un partner che sia più attraente per le zanzare». D'ora in poi i primi appuntamenti organizzali solo la sera in riva al lago. Bzzzz...bzzz...bzzz.

Zanzariera Comfort (12.50 m, 2.50 m)
29.90
tesa Zanzariera Comfort (12.50 m, 2.50 m)
83

Perché la lancetta dell'orologio della stazione si ferma per un breve momento? Perché al cinema ci sono i popcorn? E perché il contenitore di vetro delle bevande non può essere buttato col vetro da riciclare? La vita quotidiana talvolta è un mistero, e io cerco di risolverlo a intervalli irregolari. Se anche tu hai una domanda scottante ma non il tempo di fare ricerche, inviamela via e-mail. Mi piace fare il lavoro sporco.

A 35 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Ampliare i miei orizzonti: si riassume così la mia vita. Sono curiosa di conoscere e imparare cose nuove. Le nuove esperienze si nascondono ovunque: nei viaggi, nei libri, in cucina, nei film o nel fai da te.


Giardino
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader