Come pulire correttamente la macchina da caffè

Come pulire correttamente la macchina da caffè

Raphael Knecht
Zurigo, il 19.07.2021
Traduzione: Sanela Dragulovic
Molte persone non possono iniziare la giornata senza caffè. Perché il caffe sia davvero caldo e abbia un profumo delizioso, hai bisogno di una macchina ben curata, e questo include anche la corretta decalcificazione.

Non bevo caffè, ma noto nel mio ambiente quanto l'elisir possa essere tonificante. Due o tre tazze e il sonno agitato, il mal di testa pulsante o il cattivo umore sono una cosa del passato. Più caffè bevi, più metti a dura prova la tua macchina da caffè, specialmente ora che si lavora da casa. Trascurare la cura della macchina da caffè può alterare la bevanda in molti modi: il profumo non è lo stesso a cui sei abituato, il caffè è tiepido o la macchina da caffè smette di funzionare completamente. È il momento di decalcificare. Ma la decalcificazione è solo metà del lavoro. Una pulizia accurata è necessaria per poter gustare di nuovo un buon caffè.

Come pulire correttamente il *frigorifero**
SaperePer la casa

Come pulire correttamente il frigorifero

Cosa ti serve

Per decalcificare hai bisogno di un decalcificante chimico o di rimedi casalinghi. In generale ho avuto esperienze migliori con i detergenti chimici, poiché con i rimedi casalinghi l'odore spesso rimaneva nella macchina molto più a lungo che con la controparte chimica. Se però vuoi seguire la strada dei rimedi casalinghi, ti servirà aceto, acido citrico, compresse per dentiere o bicarbonato di sodio. Dovresti avere a portata di mano anche un panno in microfibra per pulire la macchina del caffè e della carta da cucina per asciugarla. Per pulire l'esterno, ti basta un normale panno per la pulizia e del detersivo per piatti. Avrai anche bisogno di una grande tazza o ciotola in cui raccogliere l'acqua e il decalcificante.

Con questi utensili di pulizia dichiari guerra alla macchina del caffè sporca.
Con questi utensili di pulizia dichiari guerra alla macchina del caffè sporca.

Quanto tempo ti serve

Se la tua macchina da caffè ha un programma di decalcificazione, calcola il tempo per eseguire la decalcificazione da programma. Normalmente si tratta di circa 30 minuti. Senza un programma di decalcificazione impostato, occorre far passare il decalcificante nella macchina attraverso il serbatoio dell'acqua e risciacquare con acqua pulita. Anche in questo caso possono volerci fino a 30 minuti. Se la usi spesso, dovresti decalcificare la tua macchina da caffè ogni tre o quattro settimane. Altrimenti è sufficiente decalcificarla ogni due mesi. Il tutto dipende anche dalla durezza dell'acqua. In generale: più dura è l'acqua, più spesso devi decalcificare la macchina. È possibile ottenere un'acqua più dolce tramite appositi filtri per l’acqua. Ma attenzione: l'acqua troppo dolce, soprattutto nelle macchine a capsule, può portare a una pressione insufficiente a causa della mancanza di magnesio nell'acqua. Inoltre, ogni sera prima di spegnere la macchina, dovresti darle una pulita almeno all’esterno. Ti basteranno un paio di minuti. Una pulizia più intensiva, compreso il serbatoio dell'acqua, la vaschetta di raccolta e altri accessori, richiede all’incirca un'ora. Se usi spesso la macchina da caffè, dovresti farlo ogni tre o quattro settimane. Se invece la usi solo raramente, una pulizia intensiva ogni due o tre mesi è sufficiente.

Il tempo necessario dipende anche dalla tua macchina da caffè.
Il tempo necessario dipende anche dalla tua macchina da caffè.

Decalcificare

Se non decalcifichi regolarmente la tua macchina da caffè, dall’esterno può sembrare ancora lucida e brillante, ma il caffè non avrà un buon sapore. Il calcare altera il gusto e riduce le prestazioni della macchina. La bevanda non è abbastanza calda e non scorre abbastanza acqua nei tubi. Ci sono diversi modi per sbarazzarsi dei depositi bianchi.

Decalcificanti chimici

Non necessariamente la più ecologica, ma l'arma più efficiente sono i decalcificanti chimici. Sono sviluppati appositamente per le macchine da caffè e dopo la pulizia non rimangono odori o sapori sgradevoli. Inoltre, non danneggiano parti sensibili come tubi o filtri. Sono sempre dotati di un'indicazione di dosaggio, quindi non puoi sbagliare, sia che la tua macchina abbia un programma di decalcificazione o meno. Anche se non bevo caffè, decalcifico regolarmente la macchina del caffè di casa. Il miglior prodotto che ho usato finora è Ceragol. Rispetto a molti prodotti che provengono direttamente dai produttori di macchine da caffè, in questo caso non solo il prezzo è giusto, ma anche i risultati sono impeccabili. Si possono usare anche altri decalcificanti, il principio è lo stesso per tutti: versare la soluzione secondo il dosaggio nel serbatoio dell'acqua, lasciar scorrere attraverso la macchina e risciacquare.

I risultati migliori li ho avuto con Ceragol.
I risultati migliori li ho avuto con Ceragol.

Acido citrico

Qui si consiglia cautela, perché l’acido citrico non è indicato per tutte le macchine da caffè, soprattutto se riscaldato. Prima di usare l'acido citrico per decalcificare la tua macchina da caffè, leggi le istruzioni per l’uso e per la manutenzione. Se la macchina e gli accessori possono essere lavati con l’acido citrico, mescolane due cucchiai con un litro d'acqua. Versa la miscela nel serbatoio dell'acqua e lasciala scorrere nella macchina – senza caffè in polvere, chicchi o capsule – fino a quando il serbatoio è vuoto. Dopo di che, è necessario eseguire almeno un risciacquo con il serbatoio pieno di acqua pulita. Affinché non ci siano più depositi nella macchina, si dovrebbe far scorrere un secondo serbatoio di acqua pulita attraverso i tubi e i filtri della macchina da caffè.

L'acido citrico è un popolare rimedio casalingo per la pulizia e non solo della macchina da caffè.
L'acido citrico è un popolare rimedio casalingo per la pulizia e non solo della macchina da caffè.

Aceto

L'aceto è un po' meno efficiente dell'acido citrico, ma è anche meno aggressivo per tubi, filtri e altre parti della macchina. Mescolalo con l’acqua in un rapporto 1:1 e fallo scorrere tramite il serbatoio d’acqua nella macchina da caffè. Qui c'è bisogno di eseguire più di un risciacquo, poiché l'odore dell'aceto è molto più forte e persistente di quello dell'acido citrico. Con la soluzione di aceto e un panno in microfibra, puoi eliminare le macchie di calcare e altri depositi accumulati all'esterno della macchina. Per questo scopo puoi usare anche l’acido citrico. Bisogna, tuttavia, fare attenzione, perché non adatto a tutti i materiali. In caso di dubbio, consulta il manuale o evita di usarlo. Queste macchie si possono togliere anche con del detersivo per piatti e un panno senza rischiare di danneggiare la macchina.

A parte l'odore più intenso, l'aceto non ha nulla da invidiare all'acido citrico come rimedio domestico contro lo sporco.
A parte l'odore più intenso, l'aceto non ha nulla da invidiare all'acido citrico come rimedio domestico contro lo sporco.

Compresse per dentiere

Le compresse detergenti per dentiere sciolte in acqua sono una buona alternativa per decalcificare la macchina da caffè. Il vantaggio rispetto all'aceto è che le compresse hanno un sapore molto meno pronunciato e quindi difficilmente altereranno quello del caffè. Inoltre, le compresse per dentiere sono meno aggressive nei confronti di tubi, filtri o altre parti in plastica. Per decalcificare, sciogli due compresse in un litro d'acqua da versare nel serbatoio. Non sciogliere le pastiglie direttamente nel serbatoio dell’acqua, ma in una ciotola separata per evitare di danneggiare la macchina. Poi sciacqua con almeno un serbatoio di acqua pulita. In alcuni casi, le compresse per le dentiere possono causare degli scolorimenti. Se la superficie della macchina da caffè è bianca o di colore chiaro, fai attenzione ad evitare schizzi durante la decalcificazione.

Le compresse detergenti per dentiere addentano il calcare della macchina da caffè.
Le compresse detergenti per dentiere addentano il calcare della macchina da caffè.

Pulire

La decalcificazione non è l'unico fattore per ottenere un buon caffè. Anche la cura e la pulizia della macchina giocano un ruolo importante. Anche l’occhio vuole la sua parte, pertanto l'aspetto esterno della tua macchina da caffè è altrettanto rilevante. Tuttavia, la pulizia delle singole parti della macchina, per esempio il serbatoio dell'acqua, la vaschetta di raccolta, la lancia del vapore, il portafiltro, la testa di erogazione e il gruppo di erogazione sono determinanti per un buon funzionamento.

Serbatoio d'acqua

Prima di iniziare con il processo di pulizia, ricordati di svuotare il serbatoio dell'acqua. Alcune macchine da caffè hanno serbatoi lavabili in lavastoviglie, per sicurezza controlla nel manuale. Altrimenti, lo puoi lavare con una spugna e del detersivo per piatti. Se hai una macchina da caffè completamente automatica, togli tutte le parti che possono essere rimosse e lavale con detersivo per piatti e acqua calda. Anche in questo caso, alcune parti possono essere messe in lavastoviglie. Se usi regolarmente la macchina da caffè, ti consiglio di lavare il serbatoio dell'acqua ogni sera e di riempirlo con acqua filtrata il giorno dopo.

Il serbatoio dell'acqua è spesso la principale fonte di calcare e altri depositi.
Il serbatoio dell'acqua è spesso la principale fonte di calcare e altri depositi.

Beccuccio per il vapore

Se la tua macchina da caffè ha un beccuccio per il vapore o un montalatte, puoi togliere le macchie con un panno umido. Se non viene via tutto, fai passare un po' di vapore attraverso il beccuccio prima di riprovare con lo straccio e acqua calda. In questo modo si sciacqua e pulisce anche l'interno del beccuccio. Raccomando di pulire il beccuccio dopo ogni uso per evitare incrostazioni e depositi, altrimenti la qualità della schiuma e l'efficienza della macchina da caffè ne risentiranno.

È necessario pulire e risciacquare brevemente il beccuccio dopo ogni uso.
È necessario pulire e risciacquare brevemente il beccuccio dopo ogni uso.

Accessori

Per pulire gli altri accessori usa un detergente non troppo aggressivo o un normale detersivo per piatti e acqua calda. Per la pulizia delle superfici, usa un panno in microfibra per eliminare gli aloni e le macchie. Non usare l’acquaragia o detergenti simili, perché potrebbero dissolvere la vernice o togliere lo smalto. Nelle parti dove si mettono chicchi o polvere di caffè, non bisogna mai usare acqua. Si rischia che il pezzo in acciaio arrugginisca e smetta di funzionare a causa dell'umidità. Prova a togliere lo sporco con un piccolo aspirapolvere a mano, una spazzola o della carta per uso domestico. Il setaccio del portafiltro deve essere contro-risciacquato con un cosiddetto filtro cieco. Per pulire il portafiltro, puoi usare il solvente per il grasso del caffè. Tuttavia, occorre fare attenzione che il manico non entri in contatto con il liquido. Se segui questi consigli e trucchi, la tua macchina da caffè – che sia una con portafiltro, completamente automatica o a capsule – ti servirà ottimi caffè ancora a lungo.

1557de2784161fa9d4c0a249d095eb08359deda32b0e9515da2439c2a4235deb

A 22 persone piace questo articolo


Raphael Knecht
Raphael Knecht

Senior Editor, Zurigo

Se non mi sto cibando di "ciugnate" dolci a volontà vuol dire che sono in qualche palestra: l’unihockey è una mia grande passione, sia come giocatore che come allenatore. Nei giorni di pioggia puoi scovarmi ad avvitare e svitare i miei PC, robot o altri giocattoli elettronici. La musica mi accompagna costantemente. La vita sarebbe dura senza giri in bici sulle strade di montagna ed intense sessioni di sci di fondo.

Per la casa

Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.


Potrebbero interessarti anche questi articoli