Come pulire correttamente il frigorifero

Come pulire correttamente il frigorifero

Raphael Knecht
Zurigo, il 07.06.2021
Traduzione: Nerea Buttacavoli
Il frigorifero è in uso giorno e notte. Ogni tanto concedigli la cura extra che si merita, affinché rimanga pulito ed efficiente più a lungo.

Non c'è niente di meglio che rinfrescarsi la gola con una bevanda ghiacciata in una giornata calda – direttamente dal frigorifero. O riscaldare la pizza avanzata dalla sera prima per il pranzo. Non importa per cosa usi il tuo frigorifero, è uno degli elettrodomestici da cucina più usati, insieme al forno. Ma cosa succede se non osi quasi aprire la porta perché temi i cattivi odori? E se muffe, germi e batteri si accumulano sui ripiani, sulle pareti e sugli scomparti delle porte? Allora è il momento di sgomberare il frigorifero e dedicarsi a una pulizia intensiva. Con gli strumenti giusti e alcuni consigli utili, tornerà ad essere pulito e profumato in poco tempo.

Cosa ti serve

Se rovesci qualcosa nel frigorifero o noti dello sporco, devi rimuoverlo immediatamente con uno straccio o una spugna. Inoltre, ti servirà un panno in microfibra per pulire impronte, macchie e sporco dall’esterno del frigo. Per sbarazzarsi dello sporco e degli odori più ostinati è utile un detergente: puoi usare un apposito detergente per frigorifero o un qualsiasi detergente da cucina. Sia gli strofinacci che la carta da cucina sono adatti per asciugare. Se preferisci i rimedi casalinghi invece dei detergenti chimici, dovresti avere a portata di mano dell’aceto o dei limoni. Per un uso mirato, versa i detergenti casalinghi in una bottiglia spray. Se ti fa schifo la sporcizia nel frigorifero o hai la pelle sensibile, ti consiglio di indossare dei guanti monouso.

Pulisci il tuo frigorifero con questi utensili.
Pulisci il tuo frigorifero con questi utensili.

Quanto tempo ti serve

Ci vuole appena un minuto per togliere una macchia, un residuo di cibo o delle briciole, eppure molti non lo fanno. È importante rimuovere lo sporco non appena lo si causa. Quindi, se rovesci un po' di salsa nel frigorifero, rimuovila immediatamente. Altrimenti si formeranno batteri o germi che possono causare cattivi odori. Anche se sei abituato a pulire tutto subito, dovresti pulire il frigorifero da cima a fondo regolarmente. Raccomando una pulizia intensiva del frigorifero ogni due mesi. Se lo tieni sempre bello pulito, è sufficiente pulirlo a fondo ogni tre mesi. Se sei sempre stressato e non hai tempo di pulire le singole macchie, allora dovresti dare al tuo frigorifero una pulizia approfondita una volta al mese. Questo processo dura da una a due ore, a seconda di quanto è sporco. Se hai un vano congelatore integrato, dovresti sbrinarlo ogni sei mesi – al più tardi quando lo strato di ghiaccio è più spesso di un centimetro. Lo stesso vale per un congelatore separato. Dovresti calcolare mezza giornata per lo scongelamento e la pulizia.

Calcola una o due ore per la pulizia.
Calcola una o due ore per la pulizia.

È questione di preparazione

Oltre alla rimozione immediata delle macchie, aiuta anche se si tira fuori regolarmente il cassetto delle verdure del frigorifero e lo si pulisce dai residui. Poiché lo scomparto è chiuso, è spesso un terreno fertile per muffe, germi e batteri. Quando si pulisce il frigorifero, dovrebbe essere vuoto, in modo da poter vedere e rimuovere tutta la sporcizia. Pertanto, assicurati in anticipo di avere un posto dove conservare temporaneamente tutto il cibo – una cantina fresca o, in inverno, un balcone o una terrazza. È ideale se hai un secondo frigorifero nel seminterrato. In alternativa, usa uno o più frighi portatili con blocchi refrigeranti. Inoltre, ti consiglio di spegnere e staccare la spina del frigorifero durante la pulizia per ragioni di sicurezza e sostenibilità. A proposito, la pulizia intensiva è anche un buon momento per controllare se stai conservando del cibo scaduto nel frigorifero.

Di solito si spegne il frigorifero direttamente dal pannello di controllo.
Di solito si spegne il frigorifero direttamente dal pannello di controllo.

Pulizia intensiva

Se hai un frigorifero che non è installato in modo permanente, dovresti anche pulire il retro. Per farlo, staccalo dal muro e usa l'aspirapolvere per pulire a fondo la griglia metallica situata nella parte posteriore del frigorifero dall'alto verso il basso. Una griglia polverosa rende difficile deviare il calore dall'interno del frigorifero. Questo passo non è necessario per i dispositivi installati in modo permanente. Ora, spegni il frigorifero, togli tutto il cibo e sgombera tutti i cassetti, i ripiani e gli scomparti. Puoi pulirli a mano nel lavandino con acqua calda, detersivo e una spugna, oppure – se possibile – in lavastoviglie.

I ripiani si puliscono nel lavandino o nella lavastoviglie.
I ripiani si puliscono nel lavandino o nella lavastoviglie.

Una volta che il frigorifero è vuoto, pulisci prima accuratamente le pareti interne da cima a fondo – con una spugna per lo sporco più pesante e con un panno per il resto. Dovresti prestare particolare attenzione alle guarnizioni di gomma intorno alla porta del frigorifero. Briciole e liquidi secchi vi si raccolgono molto rapidamente, il che può causare germi e batteri. Perciò, puliscile a fondo con cura. Non usare un detergente troppo aggressivo, perché l'acido potrebbe attaccare e danneggiare la gomma. Pulisci tutte le superfici, il cassetto delle verdure e gli scomparti nella porta. Poi dai un’altra passata, ma questa volta solo con acqua e senza detergente. Infine, asciuga con uno strofinaccio pulito. In questo modo, si eliminano anche le striature e altre tracce sulle superfici lucide. Idealmente – cioè se hai modo di conservare il cibo al fresco nel frattempo – si lascia il frigorifero aperto per tre o quattro ore in modo che si asciughi completamente e gli odori possano fuoriuscire.

Anche le guarnizioni di gomma della porta dovrebbero essere pulite.
Anche le guarnizioni di gomma della porta dovrebbero essere pulite.

Non dimenticare il deflusso e i rimedi casalinghi

Non dimenticare di pulire il foro di scarico nella parte inferiore del retro ogni volta che pulisci il frigorifero. Se non lo pulisci regolarmente, briciole o altra sporcizia possono raccogliersi e intasare lo scarico, l’acqua non defluisce più e scorre sui ripiani o nello scomparto delle verdure. O c'è un setaccio nel foro che si può semplicemente tirare fuori per la pulizia e quindi rimuovere lo sporco filtrato, oppure usi un cotton fioc per togliere lo sporco e non danneggiare nulla. Se vuoi evitare i detergenti chimici, i rimedi casalinghi sono una buona opzione per la pulizia del frigorifero. L'aceto, per esempio, mescolato con acqua calda in un rapporto di 1 a 2 e versato in una bottiglia spray, rimuove facilmente lo sporco. L'aceto non solo pulisce, ma neutralizza anche gli odori e disinfetta. L'acqua di limone ha lo stesso effetto: mescola il succo di due limoni in un rapporto 1 a 1 con acqua calda. Versa anche questa miscela in una bottiglia spray.

Lo scarico sul retro del frigorifero deve essere sempre libero da briciole e altra sporcizia per permettere alla condensa di defluire.
Lo scarico sul retro del frigorifero deve essere sempre libero da briciole e altra sporcizia per permettere alla condensa di defluire.

Sistemazione e prevenzione

Dopo la pulizia e l'asciugatura, puoi rimettere a posto i ripiani, gli scomparti e i cassetti. Poi riaccendi il frigorifero e aspetta che la temperatura interna scenda di nuovo al livello impostato prima di riporre il cibo. Molti dispositivi offrono una speciale funzione di raffreddamento rapido per questo scopo, che abbassa la temperatura in poco tempo. Quando risistemi, assicurati di non mettere troppo cibo nel frigorifero. Molte cose non devono stare nel frigorifero, come ad esempio diversa frutta, che non si trova nel reparto frigorifero nemmeno al supermercato. Se riempi troppo il frigorifero o se certi prodotti toccano la parete posteriore, l'aria non può circolare in modo ottimale, il che riduce la distribuzione del freddo e quindi la capacità di raffreddamento del frigorifero. Per evitare che in futuro si formino odori sgradevoli, puoi mettere mezzo limone con del bicarbonato di sodio, una mela tagliata a metà o dei chicchi di caffè nel frigorifero.

Usa la funzione di raffreddamento rapido per abbassare rapidamente la temperatura del frigorifero.
Usa la funzione di raffreddamento rapido per abbassare rapidamente la temperatura del frigorifero.

Sbrinare e pulire il congelatore

Se il vano congelatore incorporato o il congelatore stesso è molto ghiacciato, l'apparecchio consumerà molta più energia. Per questo motivo dovresti sbrinarlo al più tardi quando lo strato di ghiaccio è più spesso di un centimetro. Per farlo, svuota tutto e riponi le cose in un altro congelatore. Se il tuo congelatore è integrato nel frigo, ti conviene sbrinarlo quando ti dedichi alla pulizia del frigo: per sbrinare il congelatore o il vano incorporato, è necessario scollegare l'apparecchio. Metti degli asciugamani all’interno del congelatore per assorbire l’acqua. Se lo scomparto è nella parte sotto del frigorifero o pulisci un congelatore separato, puoi anche semplicemente posizionare una ciotola sotto per raccogliere l'acqua. Per accelerare il processo, puoi mettere una ciotola di acqua calda nel congelatore o usare l’aria calda di un asciugacapelli. Non raschiare mai il ghiaccio con oggetti appuntiti per evitare danni. Una volta che tutto il ghiaccio si è sciolto, pulisci lo scomparto o l'intero congelatore con una spugna e acqua calda. Se ci sono macchie ostinate, usa anche qualche goccia di detergente. Importante: non riaccendere l’apparecchio finché l'interno non è completamente asciutto, altrimenti si formerà immediatamente un nuovo strato di ghiaccio. Rimetti il cibo nel congelatore solo quando avrà raggiunto di nuovo la temperatura giusta.

Se si forma troppo ghiaccio sulle bobine di raffreddamento, è necessario sbrinare il congelatore.
Se si forma troppo ghiaccio sulle bobine di raffreddamento, è necessario sbrinare il congelatore.

A 29 persone piace questo articolo


Raphael Knecht
Raphael Knecht

Senior Editor, Zurigo

Se non mi sto cibando di "ciugnate" dolci a volontà vuol dire che sono in qualche palestra: l’unihockey è una mia grande passione, sia come giocatore che come allenatore. Nei giorni di pioggia puoi scovarmi ad avvitare e svitare i miei PC, robot o altri giocattoli elettronici. La musica mi accompagna costantemente. La vita sarebbe dura senza giri in bici sulle strade di montagna ed intense sessioni di sci di fondo.

Per la casa

Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.


Potrebbero interessarti anche questi articoli