Non sei connesso a internet.
Galaxus Logo
Novità e trend Arredamento09

Il nostro terzo giorno al Salone del Mobile

Io e il mio collega fotografo Thomas siamo ormai all'ultimo giorno in fiera a Milano. Oltre agli scatti che trovi sul nostro profilo Galaxus su Instagram, abbiamo il piacere di tenerti aggiornato anche con questo nostro ultimo articolo. Ecco i progetti che sono riusciti a stupirci particolarmente oggi

Palazzi antichi, fiori di lillà, un gelato in mano e un buon caffè.Sono questi i meravigliosi effetti collaterali di Milano visitando il Salone del Mobile. Le lunghe attese in fila per accedere alle mostre o il dolore ai piedi a fine giornata, sono effetti collaterali più sgradevoli, ma si dimenticano in fretta. Perché ne vale la pena! Dove, se non qui, posso trovare progetti design così affascinanti, uno accanto all’altro? Alcuni li condivido su Instagram e altri li immortalo in articoli come questo, che ti svelano il meglio il meglio che ho vissuto in fiera in questi ultimi giorni:

<strong>Salone del Mobile:</strong> il meglio del nostro primo giorno a Milano
Novità e trendArredamento

Salone del Mobile: il meglio del nostro primo giorno a Milano

<strong>Salone del Mobile</strong>: il meglio del secondo giorno
Novità e trendArredamento

Salone del Mobile: il meglio del secondo giorno

Un’esperienza sensoriale

Nendo illumina Milano e le menti stanche dei visitatori. L'installazione dello studio di design giapponese si ispira all’idea di «invisibilità dell’aria». Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con Daikin, azienda che produce sistemi di climatizzazione. Cosa succede se un faretto riflette la luce su un filtro di polarizzazione che a sua volta viene proiettato su un altro filtro a forma di fiore? I due strati filtranti producono un'ombra più scura del previsto. Eccone il risultato.

17 000 filtri di polarizzazione a forma di fiori e 115 spot polarizzati disposti tra loro in maniera estremamente precisa

Spettacolo sensoriale

«Affinity in Autonomy»: un viaggio esplorativo all’interno della robotica

Sony mi fa vivere per la prima volta cosa si prova quando un robot ti riconosce e reagisce al tuo movimento. Muovo la mia mano al di fuori della sfera e la luce all’interno di essa la segue sempre. Anche tutte le altre installazioni interagiscono con i visitatori. Noi facciamo sì che i robot possano muoversi. Questo scenario tecnologico ci mostra che in futuro l'uomo e l'intelligenza artificiale potranno vivere di pari passo.

Nuovi materiali

Molte opere, soprattutto quelle dei giovani designer, ruotano intorno al tema della sostenibilità. La maggior parte di essi cerca di trovare il modo di produrre nuovi materiali da scarti dell'industria alimentare: la pelle di pollo, ad esempio, sembra essere l’attuale tendenza. La sua struttura assomiglia moltissimo a quella del serpente.

Sahar Livne propone una sneaker in ecopelle fatta di grasso, sangue e ossa.

Un accenno ai tabù

Body-Positivity: la forma della poltrona «Curve» la rende adatta a tutte le categorie di peso. La superficie tattile della sedia «Lean» ha lo scopo di aiutare le persone che soffrono di depressione a concentrarsi su qualcosa durante le ore di terapia metacognitiva

La mostra Ventura Futura al Quartier Tortona si concentra sul design contemporaneo. In mostra ci sono progetti di designer emergenti ma anche di marchi famosi e brand affermati.

La tesi degli studenti dell'università danese VIA mi ha sorpreso particolarmente. Gli studenti hanno progettato una collezione di mobili che, dal punto di vista funzionale ed estetico, dovrebbero aiutare ad affrontare argomenti tabù come la depressione o il sovrappeso.

Benessere smart

Gli studenti del Royal College of Art di Londra affrontano sfide reali nei confronti delle persone. I loro oggetti così empatici aiutano l'individuo a vincere la propria sfida. Anche i talenti emergenti fanno uso di nuove tecnologie. Ad esempio, hanno sviluppato un programma per i pazienti che rende la psicoterapia il più piacevole possibile. Un altro esempio è un dispositivo da usare durante la meditazione.

Contro la società dell'usa e getta

Per far durare più a lungo gli apparecchi di utilizzo quotidiano, come un asciugacapelli, il designer Jiiarui Liu ha sviluppato un modello riciclabile. Se si rompe, puoi aprirlo, ripararlo per conto tuo e sostituire i singoli pezzi di ricambio. Un altro modello progettato da Eunhye Ko mette in discussione l’alloggiamento in plastica dell’asciugacapelli, presentando una soluzione ecologica: una scocca in ceramica.

Ti è piaciuto il mio articolo? Clicca su «Segui l’autore» nel mio profilo di redattrice per non perderti i miei prossimi articoli. Grazie per il tuo interesse!

Potrebbero interessarti anche questi articoli

<strong>Salone del Mobile</strong>: il meglio del secondo giorno
Novità e trendArredamento

Salone del Mobile: il meglio del secondo giorno

<strong>Salone del Mobile:</strong> il meglio del nostro primo giorno a Milano
Novità e trendArredamento

Salone del Mobile: il meglio del nostro primo giorno a Milano

Andiamo al <strong>Salone del Mobile</strong>. Seguici!
Novità e trendArredamento

Andiamo al Salone del Mobile. Seguici!

Avatar

Pia Seidel, Zurigo

  • Teamleader Editorial Galaxus
Sono una cheerleader del design. Giro il mondo con particolare attenzione e consumo arte, design e moda come se fossero caramelle. Amo particolarmente viaggiare e immergermi nella magia di posti nuovi. Mi piace anche andare alla ricerca delle tendenze del momento, nelle fiere o per le strade. Nella quotidianità mi diletto a plasmare le mie quattro mura ed i miei podcast.

Non ci sono commenti

Non ci sono ancora commenti

3000 / 3000 caratteri