Come coltivo le mie piantine di pomodoro – una piccola guida

Come coltivo le mie piantine di pomodoro – una piccola guida

Carolin Teufelberger
Zurigo, il 17.03.2022
Traduzione: Leandra Amato

Finora sono stata più una tipa da piantine. Ora voglio coltivare le mie prime piante partendo dai semi e sperando che presto diventino frutti deliziosi. Ma prima i miei semi devono germogliare.

Amo i pomodori. Non importa se gialli, rossi o verdi. Succosi o duri, grandi o piccoli. Preferisco quelli a grappolo perché profumano di vacanze e di spensieratezza. Spesso ci strofino sopra le mani per trasferire un po' della sensazione a me stessa.

Il mio amore per i pomodori è così smisurato, che voglio coltivarli io stessa. Ma non si tratta solo di emozioni: è stato anche il buon senso a portarmi a questa decisione. Infatti, molte varietà disponibili in commercio provengono da monocolture che danneggiano la biodiversità e spesso hanno un sapore acquoso.

  • SapereBricolage

    Semina antichi ortaggi nel tuo giardino

Raccolgo ciò che semino

Per questo mi sono procurata due vecchie varietà: il pomodoro del viandante, con solchi profondi, e i pomodori ciliegini gialli Ildi. Per iniziare il progetto, ho anche bisogno di vasetti e terriccio per la coltivazione, nonché di un nebulizzatore d'acqua. Questi vasetti speciali sono fatti interamente di materiale biodegradabile e possono essere rinvasati in una fase successiva. Il terreno da coltivazione è importante perché contiene meno sostanze nutritive del normale terriccio. Ha un ruolo fondamentale nella delicata fase iniziale, perché altrimenti le piantine potrebbero bruciarsi.

Semina terra BIO-LINE (10 l, Terriccio senza torba)
6.850.69/1l
Ricoter Semina terra BIO-LINE (10 l, Terriccio senza torba)
23
Loft (0.70 l)
Sconto sulla quantità
13.40da 2 Pezzi
Emsa Loft (0.70 l)
18

Riempio i vasetti con della terra per uno spessore di tre dita, senza premerla. Le piantine devono potersi sviluppare facilmente in seguito. Poi spruzzo il terreno con dell'acqua. Riciclo il nebulizzatore di un detergente per il bagno vuoto. Naturalmente, si può anche annaffiare accuratamente con un cucchiaio. È importante che il terreno sia umido durante tutta la fase di germogliazione, ma che non si formi mai un ristagno d'acqua, altrimenti i semi ammuffiranno. Con una penna – o delicatamente con le dita – faccio un buco profondo appena un centimetro e ci metto uno o due semi: il pomodoro del viandante in alto, i pomodorini Ildi in basso. Poi li copro con un po' di terra e inumidisco di nuovo.

Alta manutenzione

Ora tengo i semi sul davanzale della finestra per dieci giorni. Devono germogliare a una temperatura tra i 20 e i 28 gradi e rimanere sempre umidi. Innaffio i semi più volte al giorno e li metto sotto un coperchio. Io utilizzo una scatola di plastica, ma puoi anche comprare una piccola serra oppure provare senza.

Se tutto va secondo i piani e i semi germogliano davvero, il passo successivo è quello di trapiantarli. Non appena sono visibili tre cotiledoni, trapianto le piantine. Fino ad allora, puoi darmi consigli e suggerimenti.

Marzo è il periodo ideale per coltivare le piantine di pomodoro. Ecco perché abbiamo tirato fuori dai nostri archivi questo articolo del 2020 per mostrartelo di nuovo e forse ispirare il pollice verde che c'è in te.

A 27 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Ampliare i miei orizzonti: si riassume così la mia vita. Sono curiosa di conoscere e imparare cose nuove. Le nuove esperienze si nascondono ovunque: nei viaggi, nei libri, in cucina, nei film o nel fai da te.


Giardino
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Piante
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader