Questo articolo è stato tradotto automaticamente.
Novità e trend

Camminare a passo svelto è un toccasana per la salute e allunga la vita

Quanti passi si devono fare al giorno? Una domanda che da tempo preoccupa gli scienziati. 10.000, 7.500 o 9.800, come raccomanda un recente studio? Gli ultimi risultati mostrano che: Il numero di passi non è così importante, ma lo è il ritmo.

Lo scienziato sportivo tedesco Ingo Froböse di Colonia vorrebbe che a tutti venisse prescritto un cane per raccogliere più passi. Dopo tutto, camminare è evolutivamente nei nostri geni di cacciatori-raccoglitori. In un recente rapporto di SRF, lo scienziato si lamenta del fatto che l'85% delle persone non fa sport, ma quasi tutte sanno camminare.

La velocità è la forza

Tuttavia, passeggiare con calma non è sufficiente per godere dei benefici della camminata per la salute: Aumenta il ricambio di ossigeno nel corpo, allena il cuore, rafforza i vasi sanguigni, costruisce i muscoli e nutre le articolazioni. Anche il cervello ne trae beneficio. Gli studi dimostrano che i topi in movimento producono nuove cellule cerebrali nell'ippocampo per tutta la vita. Perché questo accada, però, il ritmo deve essere quello giusto.

Questa è la conclusione non solo di Ingo Froböse, ma anche di un nuovo studio della Gran Bretagna, come riporta il New York Times nella sua edizione online. Secondo il rapporto, i ricercatori hanno scoperto che per ogni 2.000 passi in più fatti ogni giorno, il rischio di malattie cardiache, cancro e persino di morte prematura si riduceva di circa il 10%, fino a circa 10.000 passi al giorno. Per quanto riguarda lo sviluppo della demenza, 9.800 passi al giorno erano associati a un rischio ridotto del 50%, con una riduzione del rischio del 25% a partire da circa 3.800 passi al giorno. I ricercatori non sono stati in grado di scoprire se più di 10.000 passi al giorno fornissero ulteriori benefici per la salute, poiché un numero insufficiente di soggetti con un livello di attività adeguato ha preso parte allo studio.

Ma quando i ricercatori hanno esaminato la frequenza dei passi al minuto al giorno, hanno scoperto che i partecipanti il cui ritmo medio più alto era una camminata veloce - tra gli 80 e i 100 passi al minuto - avevano risultati migliori in termini di salute rispetto a quelli che non camminavano velocemente.

Accelerare la tua passeggiata quotidiana potrebbe avere grandi benefici

. Chi camminava velocemente, rispetto a chi aveva un'andatura media più lenta, aveva un rischio di morte inferiore del 35%, un rischio di malattie cardiache o cancro inferiore del 25% e un rischio di demenza inferiore del 30%.

Per mettere questi numeri in prospettiva, una persona i cui passi quotidiani includono da 2.400 a 3.000 camminate di petto potrebbe vedere una grande riduzione del rischio di sviluppare malattie cardiache, cancro e demenza, anche senza fare molti passi in più rispetto al totale giornaliero.

La chiave, secondo lo studio, è camminare a un'intensità che sia gestibile ma che superi facilmente i limiti di un'andatura confortevole. Il numero di passaggi è stato secondario.

Titelbild: Shutterstock

A 45 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

What matters isn’t how well you play when you’re playing well. What matters is how well you play when you’re playing badly.


Sport
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Salute
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader