Accorciare le tende senza cucire e stirare

Accorciare le tende senza cucire e stirare

Carolin Teufelberger
Zurigo, il 16.02.2021
Traduzione: Sanela Dragulovic
Non hai la macchina da cucire? Non hai il ferro da stiro? Non hai voglia? Accorciare le tende con «Wonder Tape» è quello che fa al caso tuo.

Per molto tempo ho pensato che le tende fossero soffocanti e inutili. Per oscurare le stanze o per proteggermi da occhi indiscreti, ho le persiane, e come decorazione ho piante, candele e quadri – sul pavimento. Tuttavia, guardo spesso fuori dalla mia finestra nei salotti degli altri e la cosa inizia a farmi dubitare della mia decisione. Le tende mi sembrano sempre più appropriate.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Così ho riempito il mio carrello di Galaxus con tende di lino bianco e ho ripensato alla mia infanzia: ai tempi la macchina da cucire andava a mille per accorciarle alla lunghezza giusta. Tuttavia, non possiedo né una macchina da cucire, né tantomeno le abilità manuali necessarie per accorciare correttamente le tende. Anche la variante con la fascia termica e ferro da stiro non va bene, anni fa me ne sono liberata perché non lo utilizzavo.

Una soluzione provvisoria a lungo termine

Devo inventarmi qualcos'altro e sfoglio tutte le categorie online fino a quando non mi imbatto in un nastro tessile dal nome promettente, «Wonder Tape». Di solito viene usato per imbastire, una sorta di sostituzione di punti e spilli. Inoltre, è stretto – 9 millimetri – e poco appariscente. Sembra perfetto per me che sono pigra e non del tutto attrezzata per questo genere di lavori. Aggiungo il nastro al carrello insieme alle tende.

Nastro magico
Sconto sulla quantità
7.75per 2 Pezzi
Prym Nastro magico
Tende/>
Candela (150 x 260 cm)
Micasa Candela (150 x 260 cm)

Mentre aspetto il pacco, mi assale un senso di colpa. Mio padre mi ha insegnato che ogni lavoro in casa e fuori deve essere fatto a regola d’arte. I risultati del fai da te alla svelta non sono a lungo termine. Non lo renderò sicuramente orgoglioso con il mio piano. Nella maggior parte dei casi sono d'accordo con lui, ma quando si tratta di tende si può anche improvvisare. Non devono sopportare alcun peso, non devono essere appese alla finestra per cento anni, e se appiccico il tessuto o ci passo il ferro da stiro, nessuno ci farà caso. Se sei d'accordo con me, devi provare «Wonder Tape». Se la pensi piuttosto come mio padre, allora non me la prendo se non continui la lettura di questo articolo.

La foto non è ritoccata, e nemmeno il mio outfit da telelavoro.
La foto non è ritoccata, e nemmeno il mio outfit da telelavoro.

Per definire la lunghezza giusta, devo prima appendere le tende. Per farlo, infilo i gancetti e mi arrampico sul calorifero. Affinché la tenda non tocchi il pavimento devo tagliare 24 cm. Dato che il mio pavimento non è proprio perfetto, il taglio non deve essere preciso al millimetro.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Poi stacco di nuovo le tende, segno la lunghezza da tagliare e uso un doppio metro per tirare una linea diritta. Applico il nastro su tutta la larghezza e lo schiaccio bene prima di togliere pellicola protettiva. Ora basta piegare il tessuto sopra, premere e tagliare l'eccesso. Tiene! Anche dopo averle aperte e chiuse diverse volte e dato altri strattoni, sono ancora intatte.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Niente più lavaggi

Le mie tende sfiorano appena il pavimento e nonostante il tessuto semitrasparente, non si vede il nastro adesivo. Mi ci sono voluti poco meno di tre quarti d'ora per finestra per realizzare il lavoro. Già solo per questo motivo, sono disposta ad accettare le critiche di mio padre. Sono pienamente soddisfatta della mia soluzione. A proposito. I lavaggi sono sconsigliati, in quanto la pellicola adesiva si scioglierebbe. La cosa non mi disturba, preferisco comprare una macchina da cucire piuttosto che lavare le tende.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

A 11 persone piace questo articolo


Carolin Teufelberger
Carolin Teufelberger
Editor, Zurigo
Ampliare i miei orizzonti: si riassume così la mia vita. Sono curiosa di conoscere e imparare cose nuove. Le nuove esperienze si nascondono ovunque: nei viaggi, nei libri, in cucina, nei film o nel fai da te.

Potrebbero interessarti anche questi articoli