Questo articolo è stato tradotto automaticamente.
Novità e trend

Utilizzi questo oggetto ogni giorno, ma non l'hai mai visto così .

Pia Seidel
08.09.2022
Immagini: Pia Seidel

La designer Disharee Mathur trasforma gli oggetti danneggiati che si trovano in ogni casa in vasi e accessori. Con un po' di immaginazione, potresti già sapere cosa sono quando leggi le prime righe.

Uno degli oggetti in questione è ovale e realizzato in porcellana bianca e liscia. Ha un foro su ciascuno dei due lati. Da un lato ha un coperchio, dall'altro un tubo che conduce agli inferi. Molte persone chiudono il coperchio quando non usano più l'oggetto. Finché non viene gettato a terra, è un oggetto abbastanza robusto che viene prodotto in fabbrica. È solo quando manca che ti rendi conto di quanto ne dipendi e di quanto velocemente diamo per scontato ciò che abbiamo: un bagno.

Se la porcellana è danneggiata o esce dalla produzione con altri difetti, a volte finisce nella spazzatura ancora prima di essere utilizzata. A meno che non finisca nelle mani di Disharee Mathur. Per il suo progetto "NewBlue", la designer laureata in design d'interni e ingegneria dell'innovazione ricicla i rifiuti sanitari post-industriali. Trasforma la materia prima, che proviene da bagni e lavandini difettosi e da parti di vetro che non possono essere vendute, in nuovi pezzi di ceramica come vasi impilabili.

L'idea di riciclare i WC è nata durante il progetto. "In realtà, volevo soprattutto contribuire a preservare l'artigianato della comunità della ceramica blu di Jaipur e per questo ho voluto sviluppare un co-design innovativo con loro", spiega Disharee. La ceramica blu di Jaipur è una rara tecnica di ceramica che non utilizza l'argilla. Invece, la polvere di quarzo della regione, il vetro riciclato, la gomma vegetale e la sabbia come legante vengono mescolati insieme e trasformati in un impasto malleabile. "Nella ricerca di un materiale sostenibile compatibile con i leganti organici tradizionalmente utilizzati dall'artigianato, mi sono finalmente imbattuto nei rifiuti igienici." . Tuttavia, ci sono voluti 18 mesi perché il designer e la comunità di ceramisti trovassero una ricetta adatta che non richiedesse di cambiare la tecnica o il processo di lavorazione. "All'inizio è stato difficile reperire i rifiuti. In seguito, è stata una sfida scoprire la granulometria richiesta dei rifiuti sanitari tritati per la materia prima della ceramica blu di Jaipur. Dopo numerosi cicli di macinazione in officina, campionamenti e test in laboratorio, abbiamo finalmente trovato la forma giusta". Nel frattempo, i rifiuti di sanitari provengono da diverse fonti piccole e grandi, come fabbriche di ceramica o rivenditori locali che accumulano scarti con crepe. Il vetro di scarto, invece, proviene da cantieri edili, negozi di cornici e siti di raccolta differenziata, ad esempio.

I vasi della collezione
I vasi della collezione
La forma dei paralumi ricorda quella di un loto.
La forma dei paralumi ricorda quella di un loto.
Belle e intelligenti: queste piastrelle da parete rinfrescano le facciate delle case grazie al loro materiale.
Belle e intelligenti: queste piastrelle da parete rinfrescano le facciate delle case grazie al loro materiale.

I vasi e le lampade si ispirano a una delle forme più antiche della ceramica blu: il loto. Le piastrelle, invece, prendono spunto dalla pratica tradizionale di conservare l'acqua fredda in recipienti di terracotta. Sfruttano la forza e la capacità del loro materiale di assorbire l'umidità e in questo modo proteggono le facciate degli edifici dal calore. Attualmente, tutti i pezzi di ceramica "NewBlue" sono disponibili solo su ordinazione. Nei prossimi mesi, tuttavia, Disharee si dedicherà alla creazione del suo negozio online e a varie collaborazioni con gallerie e marchi, in cui verranno create nuove forme con il "nuovo materiale blu". Perché il designer interdisciplinare ha riconosciuto il potenziale di ciò che già esiste. Vede lo spreco come una ricchezza e vuole continuare a preservare l'eredità dell'artigianato indiano con la nuova ricetta.

A 11 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

«Ci sono due modi di vivere la vita. Uno è pensare che niente è un miracolo. L'altro è pensare che ogni cosa è un miracolo.»
– Albert Einstein


Decorazioni
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader