Non sei connesso a internet.
Galaxus Logo
Retroscena Home cinema932

L’attore Topher Grace taglia «Star Wars» rendendolo ancora più grandioso!

Il protagonista Topher Grace ha violato le leggi sul copyright per accorciare ed eseguire l'intera trilogia del prequel di Star Wars in 85 minuti. Quello che è venuto fuori è la presunta migliore versione di «Star Wars» che non vedrai mai.

È tardi. L'attore Topher Grace fissa già da ore la luce tremolante del monitor del suo PC – l'unica luce che splende ancora nello studio scarsamente illuminato. È stanco. Con le sue ultime forze, Topher legge le prime righe dell'e-mail che ha appena scritto. L'acqua stagnante che sorseggia con la faccia distorta era ghiacciata qualche ora prima. Potrebbe essere stato anche caffè caldo.

Topher Grace in «Interstellar»

L'e-mail è destinata esclusivamente a registi, attori e amici della stampa. Da qualche parte a Hollywood dovrebbe aver luogo la proiezione di un film, che non dovrebbe esistere. Un evento segreto. Il suo contenuto è legalmente un campo minato.

«Ho fatto un film di Star Wars e lo mostrerò solo una volta», dice l'e-mail di Topher Grace.

Topher chiede segretezza e digita le ultime parole. Quando il suo dito sfiora il pulsante «Invia», si ferma: «Vale davvero tutta la rabbia in cui potrei incappare», si chiede scuotendo la testa.

Poi preme «Invia» e scrive il primo capitolo di una leggenda di Hollywood.

Il prequel della trilogia di Star Wars in 85 minuti

Questi potrebbero essere i fatti avvenuti nel febbraio 2012. Nessuno lo sa per certo. Perché ciò che i circa 50 presenti presumibilmente vogliono vedere al cinema è la migliore versione dei prequel di Star Wars esistente e che non vedrai mai. Poco dopo, emergono descrizioni dettagliate su come Topher abbia snellito, accorciato e riordinato la trama. Descrizioni che suggeriscono un esperimento entusiasmante.

Il film inizia con la lotta tra Qui-Gon Jinn (Liam Neeson), Obi-Wan Kenobi (Ewan McGregor) e Darth Maul (Ray Park). Tutto quello che accade nell’«Episodio 1» viene cancellato, perché è irrilevante nel contesto più ampio – ad esempio i Midi-Cloriani. L'ultimo desiderio di Qui-Gon, prima di morire per la ferita da spada laser inflitta da Maul, è che Obi-Wan prenda il giovane Anakin Skywalker come allievo e lo addestri: Anakin, il Prescelto, che poi diventa Dart Fener.

Il colpo perfetto per iniziare.

Anakin stesso appare per la prima volta nel film da adulto, interpretato da Hayden Christensen. Jake Lloyd, che ha interpretato Skywalker da bambino nell’«Episodio 1», è completamente scomparso. Proprio come la Federazione Commerciale, la chiacchiera politica e l'attacco dei droidi a Naboo.

Pochi anni dopo la lotta contro Darth Maul, Obi-Wan e il suo allievo Anakin sono chiamati sul pianeta Coruscant per proteggere la senatrice di Naboo Padmé Amidala (Natalie Portman) da un imminente assassinio. Questo porta direttamente all'inseguimento attraverso il mondo sotterraneo di Coruscant nell’«Episodio II».

Non appena il pericolo viene scongiurato, Anakin e Obi-Wan vogliono scoprire chi o cosa c'è dietro questa minaccia. L’allievo diventa guardia del corpo e accompagna la senatrice a Naboo. La sua fiorente storia d'amore ha molto spazio; Topher ha persino inserito una scena in cui Anakin, Amidala e la sua famiglia mangiano insieme. La scena è stata tagliata da George Lucas nei prequel, ma può essere trovata come materiale bonus su DVD e Blu-ray.

In seguito, Anakin è tormentato dalle visioni di sua madre morente. Torna a Tatooine, dove trova sua madre torturata a morte. Manca la scena dell’«Episodio II» in cui uccide i rapinatori Tusken responsabili.

Nel frattempo, Obi-Wan sta cercando risposte. Le sue indagini sono state notevolmente ridotte nella versione di Topher: Obi-Wan non scopre un esercito segreto di cloni su Kamino. Il ruolo di Jango Fett è ridotto al minimo. E suo figlio, Boba Fett, è stato completamente tagliato fuori. Invece, il Maestro Jedi incontra il malvagio Conte Dooku (Christopher Lee) direttamente sul pianeta Geonosis. Quello che è rimasto è la scena in cui Obi-Wan trasmette un messaggio portato dall’allievo Anakin e la senatrice Amidala. Si arriva alla scena dell'arena con i Jedi, ma molto accorciata.

Con questo si conclude l’«Episodio II». Le descrizioni di montaggio della versione di Topher Grace concordano sul fatto che la parola «clone» compare una sola volta in tutto il film. Non è chiaro se lo stesso esercito dei Cloni sia assente, soprattutto alla fine della scena dell'arena sopra descritta su Geonosis.

Continuiamo con le scene dell’«Episodio III». Il Generale Grievous non c'è più. Per il resto, la trama originale rimane più o meno intatta, e la pellicola salta diversi mesi avanti. Padmé Amidala rivela ad Anakin, nel frattempo cavaliere Jedi, di essere incinta di lui. Anche qui, Padmé e Anakin si sono sposati in segreto. E anche qui Anakin è afflitto da nuove visioni di morte – questa volta della moglie.

Il Consiglio Jedi incarica Anakin di supervisionare il Cancelliere della Repubblica Palpatine (Ian McDiarmid) perché non sono sicuri di potersi fidare del Cancelliere. Tuttavia, negano ad Anakin il grado di Maestro Jedi, cosa che lo fa arrabbiare. Non viene descritto ciò che poi cade vittima delle cesoie. Ma sembra che Topher arrivi direttamente alla scena in cui Palpatine si rivela ad Anakin come il malvagio Signore Sith Darth Sidious. Sidious cerca di attirare Anakin promettendogli che solo il lato oscuro del potere è in grado di salvare Padmé dalle sue visioni di morte.

Poi Anakin mette in guardia il Consiglio Jedi su Palpatine. I membri del Consiglio affrontano il Signore Sith. Inizia il combattimento nell'ufficio del Cancelliere. Anakin interviene e passa al lato oscuro della Forza. Il Consiglio Jedi muore. Sidious dà ordini all’Ordine 66, e quasi tutti i Jedi rimasti nella galassia vengono uccisi.

Obi-Wan torna a Coruscant insieme al Maestro Jedi Yoda (Frank Oz). Racconta ad Amidala quello che ha fatto Anakin. Lei non gli crede e si reca sul pianeta vulcanico Mustafar, dove si dovrebbe trovare l'ormai malvagio Anakin. Obi-Wan si intrufola sulla sua nave e trova Anakin. Il suo ex allievo, che pensa che Padmé abbia volutamente organizzato tutto, quasi la strangola a morte.

Inizia il combattimento. Anakin contro Obi-Wan. Su Coruscant, Yoda affronta Darth Sidious, che nel frattempo è stato nominato imperatore. Alla fine, Anakin viene sconfitto da Obi-Wan e Yoda da Darth Sidious. Obi-Wan lascia l'Anakin mutilato su Mustafar e porta Padmé Amidala in una base segreta dove dà alla luce Luke e Leila. Lì muore anche lei. I gemelli vengono consegnati ai loro genitori adottivi, nascosti all'imperatore. Obi-Wan rimane con Luke per prendersi cura di lui. Yoda va in esilio a Dagobah – una scena tagliata nella versione di George Lucas.

Solo ora Topher Grace mostra come Darth Sidious trova il pietoso Anakin su Mustafar. L'imperatore porta il suo nuovo allievo a Coruscant. Lì Anakin viene trasformato in Dart Fener. Il suo grido «Noooooo» manca in questa versione. L'ultima scena è quella in cui l'iconico casco di Fener è posto sul volto di Anakin e inizia il rombo profondo del suo respiro.

La galassia è alla fine. Nessun vincitore. È tempo dunque di «Una nuova speranza».

Il taglio – le storie – la leggenda

Gli amici di Topher Grace concordano: il suo montaggio da fan mostra che da qualche parte tra i prequel tecnicamente gonfiati nella storia si nasconde un film dannatamente buono. Ma Topher rende chiaro a tutti che non vorrebbe avere una disputa legale con Lucasfilms, e che non avrebbe mai più proiettato il film da nessuna parte e certamente non lo ha messo online.

Solo gli amici possono scriverne e parlarne, se lo vogliono.

È esattamente quello che succede. Coloro che lodano la versione di Topher Grace fanno del montaggio da fan un mito. In realtà, solo un pugno di persone lo ha visto. O almeno si presume così. Nessuno può dimostrare veramente che il montaggio di Topher esista, nonostante la descrizione di cui sopra.

Tranne Topher in persona. È nata una leggenda.

«Star Wars: Always» – il testamento

Topher Grace non vuole ancora smettere di tagliare film famosi. Non ha alcuna formazione o pretese per una carriera come montatore cinematografico.

Ha recitato recentemente in «BlacKkkklansman», dove interpreta il ruolo di David Luke, il più famoso neonazista della storia degli Stati Uniti, nella storia vera di un poliziotto afroamericano che si spaccia per un uomo razzista bianco al telefono per infiltrarsi nel Ku Klux Klan.

Topher ha ricercato per mesi su Duke. Ha persino letto l'autobiografia del tipo amichevole, la cui capacità più spaventosa è quella di rendere il razzismo socialmente accettabile. Si dice che il ruolo abbia depresso Topher Grace a tal punto che avrebbe tagliato la trilogia «Hobbit» di Peter Jackson in un film di due ore senza ulteriori indugi. Solo per far uscire David Duke dalla sua testa.

Ma la vera eredità del suo lavoro nel 2012 è «Star Wars: Always». Insieme ad un amico, mentre le loro mogli erano via per il weekend, ha montato un trailer di Star Wars con scene di tutti e dieci i film proiettati dal 1977. Sembra più facile di quanto non lo sia. In sostanza, ha dovuto condensare 22 ore e 30 minuti di riprese in cinque minuti.

Ha messo il piccolo capolavoro online sul suo canale YouTube privato. Senza preavviso. Comunque si tratta dell’unico video che puoi trovare lì: Topher Grace non è una star di YouTube. Tuttavia, il video è stato visto più di un milione di volte nelle prime 48 ore.

Non so cosa facciano gli altri. Forse vanno a pesca? Per me, il montaggio cinematografico è il massimo relax meditativo.
Topher Grace, IndieWire, luglio 2018

Topher Grace, 40 anni, probabilmente non sarà mai un montatore cinematografico professionista. Non vuole nemmeno esserlo. E non dovrebbe nemmeno. Il nerd di film, che è professionalmente un attore hollywoodiano e si sfoga privatamente con il montaggio di film, è il migliore.

A proposito: ho chiesto a Topher tramite l'account Twitter ufficiale se potevo vedere la sua versione. Aspetto ancora la risposta. Se conosci modi o mezzi per arrivare all’opera: il nome è «Star Wars: Episode 3.5 – The Editor strikes back». Fammi sapere.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Azione! Sylvester Stallone: dai film erotici a <strong>«Rocky»</strong>
RetroscenaHome cinema

Azione! Sylvester Stallone: dai film erotici a «Rocky»

Azione! Neo di <strong>Matrix</strong> non ha personalità
RetroscenaHome cinema

Azione! Neo di Matrix non ha personalità

«<strong>I Simpson</strong>»: Bart vola in Corea e diventa un atleta di e-Sport
Novità e trendHome cinema

«I Simpson»: Bart vola in Corea e diventa un atleta di e-Sport

Avatar

Luca Fontana, Zurigo

  • Editor
Avventure nella natura e sport che mi spingono al limite descrivono la mia zona confortevole. Per compensare mi godo anche momenti tranquilli leggendo un libro su intrighi pericolosi e oscuri assassinii di re. Sono entusiasta delle colonne sonore dei film e ciò si sposa con la mia passione per il cinema. Una cosa che voglio dire da sempre: «Io sono Groot».

9 Commenti

3000 / 3000 caratteri

User pascal2008

er war doch schon bei den wilden 70er serie totaler star wars fan, gab auch eine star wars folge;)

11.03.2019
User iwan.meng

Wow, mal ein wirklich interesanter Fan-Fakt, wenn es denn tatsächlich so stattgefunden hat. Würde den Cut von Topher Grace wirklich gern mal sehen, sofern es in gibt.

12.03.2019
User xazax

Topher Grace sieht aber auch krass auch wie Ross Marquand (imdb.com/name/nm2739851/?re...) o.O
Danke für diesen Artikel! Wäre toll die Version mal zu sehen(falls keine Urban Legend).

11.03.2019
User Anonymous

@Luca Fontana Es gibt ein paar Fancuts die davon inspiriert wurden, zB. /torrent/11612559, ist zwar länger (2:42), der ein Mix von den 2 anderen Fancuts ist ... achja runterladen natürlich mit ETH Torrent Client, der ja nicht hochladen tut :P

12.03.2019
User Luca Fontana

Ah sehr nice, danke :-)! Ich glaube, ich habe mir mal «A Phantom Edit» oder so runtergeladen. Der ist etwas kürzer, aber immer noch länger als 2 Stunden. Vielleicht muss ich mal meinen eigenen Cut machen... ;-)

13.03.2019
Rispondi
User Anonymous

youtube.com/watch?v=HHbt6rP... hier wäre ein ähnliches beispiel

12.03.2019
User Luca Fontana

Jup, hab ich auch schon reingeschaut. Ich meine, es müsste möglich sein, eine noch kürzere Version zu machen. Hm...

13.03.2019
Rispondi
User Anonymous

Ich glaube hier wäre er herunterladbar

12.03.2019
User darnok16

Noch 85 Minuten? Mann, die Hälfte hätte genügt!

12.03.2019