Presentazione di prodottiPer la casaCucina

Chi ha bisogno di un affettauova? Io!

Carolin Teufelberger
Zurigo, il 07.06.2022
Traduzione: Leandra Amato

Non ho una macchina da cucina ingombrante per la pasta o il pane, né una Kenwood. Nemmeno una lavastoviglie. Ma di recente ho preso un'affettatrice per uova. E non me ne pento.

Ci sono cose di cui non sapevo di aver bisogno. Ad esempio uno «smoothie maker». L'ho usato circa tre volte negli ultimi cinque anni. Ora intasa la mia dispensa. Oppure un microonde. Per anni ho pensato di non poter farne a meno. E invece, da quando non ne ho più uno, non ne sento quasi mai la mancanza e mi godo invece lo spazio di lavoro extra. Ma ci sono anche accessori di cui non sapevo di aver bisogno. Tra questi, l'affettauova.

affettatrice di uova
Sconto sulla quantità
14.90
OXO affettatrice di uova
22

Mia nonna ne aveva uno. Da bambina mi piaceva sbucciare le uova sode, raffreddate e «girate», e chiuderle nella taglierina. Spesso non mangiavo affatto le fette perfette. L'obiettivo era il processo. Oggi è molto diverso.

Ecco come si «gira».
Ecco come si «gira».

Per molto tempo ho pensato che tagliare le uova fosse altrettanto facile con un coltello. Sbagliato. Nell'insalata di noci e nei panini c'erano sempre solo briciole di tuorlo d'uovo e fette di mezzo albume. Tuttavia, non ho mai pensato di acquistare un elettrodomestico, anche perché avevo completamente dimenticato l'esistenza dell'affettauova. Finché sulla rivista «Die Zeit» non è stata pubblicata un'ode al cuociuova, che mi ha catapultata indietro nel tempo e mi ha fatto venire in mente l'immagine di mia nonna con l'affettauova.

Ecco come sono le fette d'uovo perfette.
Ecco come sono le fette d'uovo perfette.

A proposito di origini. La storia dell'affettauova è piuttosto interessante. Nel 1904, Minna Sophie Friederike Petersen registrò come brevetto un affettauova a forma di tenaglia, che assomigliava a un moderno schiaccia aglio. Tuttavia, il dispositivo si affermò solo con il brevetto di Willy Abel nel 1912. In breve tempo, vendette 10 milioni di unità del prodotto in tutto il mondo. Altri bestseller furono l'affettapane e la piastra per waffle a forma di cuore, anch'essa inventata e venduta attraverso la sua azienda «Harras-Werke».

Semplice ed efficace: il filo come strumento di taglio.
Semplice ed efficace: il filo come strumento di taglio.

Ora questa invenzione ultracentenaria è finalmente arrivata nella mia cucina. Le fette e i cubetti finalmente non si sfaldano più, ma sono perfettamente tagliati. Visivamente, la mia copia non è necessariamente bella, soprattutto la plastica mi infastidisce. Se la versione economica si rompe, mi assicuro di acquistare un'affettatrice per uova – o un'arpa per uova, come direbbe mia nonna – in acciaio inossidabile. Perché un'arpa? I fili di taglio non solo assomigliano alle corde di un'arpa, ma possono anche essere suonati come tali. Almeno se sei una band britannica d'avanguardia chiamata Coil.

A 40 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Ampliare i miei orizzonti: si riassume così la mia vita. Sono curiosa di conoscere e imparare cose nuove. Le nuove esperienze si nascondono ovunque: nei viaggi, nei libri, in cucina, nei film o nel fai da te.


Per la casa
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Cucina
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader