Test del prodotto

Carta da cucina sostenibile: mi stende al tappeto

Livia Gamper
15.09.2022
Traduzione: Rebecca Vassella

Sono caduta in una trappola di prodotti. La carta da cucina riutilizzabile di Chinchilla è rimasta nella mia cucina per un mese. Purtroppo non è stato possibile dimostrarlo. Invece di un rotolo, rimangono solo singoli stracci.

Il Consiglio federale invita i cittadini a risparmiare energia. L'inverno sarà difficile, quindi tutti noi dobbiamo vivere in modo più sostenibile. Purtroppo non ho il capitale per una casa familiare autosufficiente con celle solari e un'auto elettrica, quindi sto iniziando su piccola scala, secondo il motto: «Tutto fa brodo». Per questo motivo cerco sempre di passare ad articoli di uso quotidiano più sostenibili.

La carta da cucina che finisce nella spazzatura dopo un solo utilizzo è stata a lungo una spina nel fianco per me. Però non voglio nemmeno farne a meno, perché trovo disgustoso usare lo straccio da cucina per pulire tutte le cose che gocciolano accanto al bancone oppure sul pavimento della mia cucina. Anche in questo caso, non entrano in discussione altri stracci da cucina, perché le persone che si trovano nella mia cucina, compresa me stessa, li mischiamo sempre. Bleah!

Quindi urge un'altra soluzione. Il rotolo da cucina Chinchilla promette di essere proprio questo: carta da cucina riutilizzabile.

Ne vale la pena?

Il rotolo sostenibile si adatta perfettamente al sostegno che ho già in cucina per la carta tradizionale. Secondo il produttore, i dodici strofinacci lavabili sostituiscono fino a 2700 fazzoletti di carta.

Un rotolo di carta normale ha di solito 50 fogli, quindi gli stracci grigi della mia cucina dovrebbero sostituire 54 rotoli da 50 fogli ciascuno. Consumo un normale rotolo di carta in circa un mese e mezzo. Ciò significa che i 54 rotoli di carta finirebbero dopo sette anni. Per un prezzo di 3,60 franchi per confezione da quattro, si arriva a 48,60 franchi per 54 rotoli (senza contare i costi dell'inflazione). Deducendo i costi di acquisto del rotolo di Chinchilla – 19,10 franchi – ho così risparmiato 29,50 franchi in quasi sette anni. Sempre gli stracci durino davvero così tanto.

Resistente agli strappi e assorbente

I panni a strappo sono stati prodotti dalla ditta Chinchilla in Germania. Sono vegani e realizzati in cellulosa di legno. Non appena mi sono trasferita, il nuovo rotolo di carta ha potuto essere messo alla prova in occasione di una piccola festa che ho organizzato per gli amici a casa mia. Non ci volle molto per il primo bicchiere di vino a rovesciarsi, fortunatamente non sul tappeto.

Posso lasciar asciugare gli stracci in cucina e riutilizzarli all'occorrenza.
Posso lasciar asciugare gli stracci in cucina e riutilizzarli all'occorrenza.

Rispetto alla tradizionale carta da cucina, la versione Chinchilla assorbe più liquidi durante la pulizia. Ho anche potuto lavare il panno e usarlo per pulire di nuovo. Solo che, durante il processo di asciugatura, nella mia cucina aleggiava un odore di vino bianco chiaramente percepibile.

Quando pulisco, ho notato che i panni non solo assorbono più liquidi grazie alla loro consistenza, ma sono anche molto più resistenti agli strappi rispetto alla carta tradizionale. Solo quando li rimuovo dal rotolo devo assicurarmi di tirare sull'area perforata e non strappare direttamente attraverso gli stracci.

Mi ci è voluto circa un mese per strappare tutti gli stracci – probabilmente un po' di più, se non avessi organizzato una festa in quel periodo.

Quando lo rimuovo dal rotolo, devo fare attenzione a non strappare il tessuto.
Quando lo rimuovo dal rotolo, devo fare attenzione a non strappare il tessuto.

Riusabilità non data in un unico pezzo

Ora il rotolo è vuoto ed è il momento del lavaggio. I panni grigi resistono bene ai 60 gradi indicati dal produttore e diventano quasi puliti come quando erano nuovi. L'unica cosa è che dopo l'asciugatura all'aria non sono più così morbidi e flessibili come prima.

Però: dopo il lavaggio, mi ritrovo con dodici panni singoli – naturalmente, questa circostanza è stata annunciata quando i singoli panni sono stati strappati. Tuttavia, il rotolo riutilizzabile lo immaginavo in modo diverso. Ad esempio, con una chiusura a scatto in modo da poter nuovamente fissare i singoli panni insieme. Poiché il rotolo di per sé non è riutilizzabile, ma semplicemente i singoli stracci.

Il mio sostegno per carta da cucina rimane ora vuoto e mi trovo di nuovo di fronte allo stesso problema. Avrei semplicemente potuto comprare dodici stracci singoli. Due confezioni di panni di spugna multiuso Miobrill, ad esempio, mi sarebbero costate solo 6,80 franchi.

Tuttavia, non comprerò più un nuovo rotolo di carta, ma riporrò i singoli stracci grigi in cima al cassetto, in modo da poterli prendere quasi con la stessa rapidità con la quale prendevo il vecchio rotolo, sperando che nessuno, soprattutto io, li scambi per i miei veri stracci da cucina. Nel frattempo, continuerò a cercare un rotolo di carta veramente riutilizzabile.

Avevo immaginato la riutilizzabilità in modo diverso. Il sostegno per la carta di un noto produttore di mobili svedese rimane vuoto per la prima volta.
Avevo immaginato la riutilizzabilità in modo diverso. Il sostegno per la carta di un noto produttore di mobili svedese rimane vuoto per la prima volta.

A 14 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Le mie passioni: sperimentare e scoprire cose nuove. A volte qualcosa non va come dovrebbe andare o nel peggiore dei casi, qualcosa si rompe.
Sono dipendente dalle serie tv, quindi non posso fare a meno di Netflix. D'estate mi trovate fuori, sotto il
sole, al lago o a un festival musicale. 


Per la casa
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Sostenibilità
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

Commenti

Avatar