Trailer Tuesday, edizione What the hell: i peggiori trailer per i migliori film
Novità e trendAudio & Home cinema

Trailer Tuesday, edizione What the hell: i peggiori trailer per i migliori film

Luca Fontana
Zurigo, il 07.04.2020
Traduzione: Nerea Buttacavoli
A volte non è il film a fare schifo, ma il trailer. Ecco perché questa settimana sono in programma i peggiori trailer per i film che in realtà vale la pena di vedere.

La settimana scorsa ti ho mostrato alcuni dei migliori trailer, per film pessimi. Questa settimana facciamo l’esatto contrario: i peggiori trailer per i migliori film.

*Trailer Tuesday, Fucked Edition:** i migliori trailer per i peggiori film
placeholder

placeholder

The Abyss

Beh, che dire. Sono fortemente convinto che non bisogna svelare tutto nel trailer (a questo ci arriverò dopo). Ma il trailer di «The Abyss» non mostra molto. E con «non molto» intendo nulla. Non mostra nulla. Un paio di scenette sott’acqua e James-Cameron-è-un-grande-di-qua-e-di-là.

Non c'è da stupirsi che «The Abyss» sia forse il più sconosciuto di tutti i film di James Cameron. Eppure il film non ha rivali in termini di emozione e brivido subacquei. Inoltre: la misteriosa creatura subacquea è stata creata interamente al computer. Sembra incredibilmente realistica per gli standard del 1989. Anche per quelli odierni. Un più che meritato Oscar per gli effetti visivi, direi.

Uscita nelle sale: 11 agosto 1989

Braveheart – Cuore impavido

«In a land of timeless beauty, William Wallace was a man of peace. But when they threatened his world, he was driven to war.»

Amici, benvenuti negli anni '90 kitsch, dove in ogni trailer Don La Fontaines riecheggiano voci profonde dallo schermo che farfugliano significative frasi prive di senso. Nella migliore delle ipotesi. Il più delle volte si limitano a ripetere ciò che è già visibile nel trailer, per farlo indubbiamente capire anche ai meno svegli.

E quello che mostra il trailer di «Braveheart» è fondamentalmente un confuso susseguirsi di battaglie e di scene d'amore sdolcinate. Niente – assolutamente niente – accenna ad uno dei migliori film degli anni Novanta, che è stato addirittura premiato con cinque Oscar – tra gli altri nelle categorie «Miglior film» e «Migliore regia».

Uscita nelle sale: 24 maggio 1995

Cast Away

Suggerimento del lettore ArcTic.

«Cast Away» svela il finale nel trailer... Caso chiuso, ci vediamo la prossima settimana.

A questo non c’è nulla da aggiungere. Chi svela il finale è indegno. Ma, ehi, quello è il tema principale di James Horner, da «Braveheart» di Mel Gibson? Sì, lo è. Ma questo non rende migliore il trailer.

Uscita nelle sale: 22 dicembre 2000

The Cabin in the Woods

A essere sincero, sono combattuto per quanto riguarda questo trailer. Penso che sia piuttosto orribile. Finge di essere uno di quei ridicoli horror slasher degli anni Settanta, dove un gruppo di adolescenti si addentra in una foresta lontana dalla civiltà. Sesso, droga e alcol. Insomma, ciò che fanno gli adolescenti idioti nei film horror. Poi arriva il mostro assassino. Esattamente come dal copione dei cliché. Donne sexy che moriranno di sicuro. Mostri che emergono dal lago. Buone idee come «Dovremmo dividerci, avremo più possibilità di trovare il mostro» e così via.

Il fatto è questo: soprattutto perché il trailer promette questo film horror standard per adolescenti, il fatto che sia in realtà un thriller totalmente immersivo e intelligente è una piacevole sorpresa. E tutti quei colpi di scena intelligenti sono impossibili da prevedere. Il trailer abbassa le aspettative talmente tanto, che a vedere il film poi ti esalti il doppio – sempre che tu voglia ancora vedere il film, dopo un’anteprima così. Questo parla a favore o contro il trailer?

Uscita nelle sale: 25 marzo 2010

Edge of Tomorrow

Figata. Di. Film. E a mio avviso immeritatamente sottorappresentato nelle liste dei migliori film che gli anni 2010 avevano da offrire.

Questo potrebbe essere dovuto al trailer ultra-poco-coinvolgente, che con questa musica cullante in sottofondo non trasmette nulla dell'emozionante, grande e allo stesso tempo straziante storia. Perché «Edge of Tomorrow» è molto di più di uno di quei film di Tom Cruise in cui lui è l'eroe più grande della storia che uccide gli alieni.

E invece no. Il trailer al massimo uccide tutte le nostre aspettative.

Uscita nelle sale: 28 maggio 2014


Bonus: Independence Day – Rigenerazione

In realtà era un suggerimento riguardo al «miglior trailer per il peggior film» del lettore orange71113nero. Ma l'esempio è troppo bello per non essere menzionato.

Il primo mi piaceva molto quando ero bambino, quindi non vedevo l'ora di vederlo. Ma era così noioso. Non posso dargli più di un 5/10 e non devo vederlo una seconda volta. Ho visto il primo una dozzina di volte nella mia vita.

Tetro. Minaccioso. Fa venire la pelle d’oca. Un fantastico trailer per la continuazione del film cult «Independence Day». Anche perché colpisce le note nostalgiche con gli attori originali – Jeff Goldblum e Bill Pullman – con precisione millimetrica. E poi, voce fuori campo, l'avvincente discorso del Presidente della prima parte. È questo l'aspetto di un trailer perfetto...

... e di un seguito da dimenticare al più presto.

Uscita nelle sale: 22 giugno 2016


La prossima settimana faremo qualcosa di nuovo. Non so ancora cosa esattamente. Hai una buona idea? Fammelo sapere nei commenti.

A 18 persone piace questo articolo


Luca Fontana
Luca Fontana
Editor, Zurigo
Avventure nella natura e sport che mi spingono al limite descrivono la mia zona confortevole. Per compensare mi godo anche momenti tranquilli leggendo un libro su intrighi pericolosi e oscuri assassinii di re. Sono entusiasta delle colonne sonore dei film e ciò si sposa con la mia passione per il cinema. Una cosa che voglio dire da sempre: «Io sono Groot».

Potrebbero interessarti anche questi articoli