Ti mancano le skill necessarie per «Call of Duty Warzone»? Partecipa al campo di addestramento
Novità e trendVideogiochi

Ti mancano le skill necessarie per «Call of Duty Warzone»? Partecipa al campo di addestramento

Philipp Rüegg
Zurigo, il 24.11.2020
Traduzione: Leandra Amato
In «Call of Duty Warzone» ti spari ai piedi da solo o conosci qualcuno che fa più danni ai membri della squadra che agli avversari? Abbiamo quello che fa per te! Ti offriamo un supporto professionale per avere la possibilità di vincere il torneo digitec Playground.

Non tutti hanno il tempo o il talento naturale per brillare nello shooter Battle Royale «Call of Duty Warzone». O forse non hai mai osato provare il gioco. Qualunque siano le tue motivazioni, siamo qui per aiutarti. Per il torneo «Grümpi» della terza edizione di digitec Playground, che si terrà il 30 gennaio, offriamo una formazione professionale con un giocatore esperto di «Warzone», che ti mostrerà a cosa fare attenzione, quale tattica porterà al successo o come calibrare al meglio il tuo mouse. Naturalmente ricevi le periferiche di gioco appropriate.

Iscriviti ora a *digitec Playground 3**!
placeholder

placeholder

Chi addestriamo?

Puoi iscriverti da solo, con un amico o un qualsiasi streamer Twitch svizzero che preferisci vedere sudare in «Warzone» invece di spostare blocchi in «Minecraft». A condizione, naturalmente, che siano interessati anche al nostro bootcamp o a partecipare a digitec Playground. Chi ottiene più voti vince e diventa un giocatore ufficiale digitec «Warzone».

Chi è l'allenatore?

Reto Canova, uno dei commentatori del nostro primo digitec Playground, non è veloce solo a parlare, ma anche con il grilletto. È un esperto di eSport e può mostrarti in svizzero tedesco, francese o inglese da quale finestra puoi tuffarti meglio.

Come si svolge l’addestramento?

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Insieme al vincitore, Reto metterà insieme una sessione di allenamento adatta a entrambi. Questa include da quattro a sei sessioni di allenamento di una o due ore. Si giocherà a «Warzone» per capire la meccanica e imparare a leggere il mondo, ma anche a configurare correttamente l'hardware. Almeno due corsi sono trasmessi sul nostro canale Twitch digitec Playground in diretta streaming. Una volta solo con Reto e una volta con i ragazzi di digitec plays. Poi si abbassa un po' anche l'asticella.

Gli atleti eSport professionisti non lasciano che la forma fisica venga trascurata. Per questo motivo è previsto un altro contributo video editoriale, in cui il partecipante o la partecipante può mostrare quanto sia sportivo lontano dal PC. Esamineremo l'esatta implementazione con il vincitore o la vincitrice.

Il giorno della finale, il 30 gennaio, il vincitore o la vincitrice saranno estratti a sorte in una squadra come tutti gli altri partecipanti al torneo «Grümpi». La differenza è che lui o lei giocherà negli eStudio a Zurigo, se possibile.

Attrezzature offerte

Affinché nulla sia lasciato al caso, offriamo l'hardware di gioco appropriato come mouse, tastiera, cuffie e webcam. Seguiranno i dettagli dei prodotti.

Condizioni di partecipazione

Per garantire un certo fascino e interesse per i live stream, è necessario un account Twitch per la registrazione. Basta il link o il nome di un canale. Questo ci aiuta anche a valutare chi ha ottenuto quanti voti. Basta copiare il link Twitch in fondo al campo di partecipazione.

Quindi mobilita i tuoi amici o i tuoi follower. Il candidato o la candidata con il maggior numero di voti vince.

Tutti i partecipanti devono avere almeno 18 anni o essere in grado di presentare il permesso dei genitori al momento dell'iscrizione. Inoltre, almeno due giocatori su tre per squadra devono essere residenti in Svizzera o essere in possesso di un documento svizzero.

A 52 persone piace questo articolo


Philipp Rüegg
Philipp Rüegg
Senior Editor, Zurigo
Vado matto per il gaming e i gadget vari, perciò da digitec e Galaxus mi sento come nel paese della cuccagna – solo che, purtroppo, non mi viene regalato nulla. E se non sono indaffarato a svitare e riavvitare il mio PC à la Tim Taylor, per stimolarlo un po' e fargli tirare fuori gli artigli, allora mi trovi in sella del mio velocipede supermolleggiato in cerca di sentieri e adrenalina pura. La mia sete culturale la soddisfo con della cervogia fresca e con le profonde conversazioni che nascono durante le partite più frustranti dell'FC Winterthur.

Potrebbero interessarti anche questi articoli