SapereModa

Sicuramente lavi i tuoi jeans troppo spesso

Laura Scholz
Zurigo, il 19.04.2022
Traduzione: Leandra Amato

Soffriamo tutti di compulsione da lavaggio? Per quanto riguarda i nostri jeans, sembra proprio di sì. Scopri qui perché troppi lavaggi li danneggiano e come farli durare per molto tempo.

Amo i jeans. Prima li indossavo bassi sui fianchi, a volte aderenti al corpo come una seconda pelle. Al momento preferisco un taglio dritto e non troppo stretto. Quindi, se vedo qualcuno con un modello che mi piace, chiedo subito: da dove vengono, quando li hai comprati, si spanano? L'altro giorno, in una conversazione del genere, mi è stato detto: «Ce li ho da un anno e non li ho mai lavati».

La mia prima reazione è stata: «Che schifo!». Subito dopo, però, ho letto un articolo su LinkedIn. In «The Dirty Jeans Manifesto», Chip Bergh – CEO e presidente del gigante del denim Levi Strauss & Co. – spiega che anche lui ha posseduto e indossato per oltre un anno dei jeans che non hanno mai visto l'interno di una lavatrice. Quindi non è così assurdo dopo tutto? Mi vengono in mente delle domande.

Quanto spesso devo davvero lavare i miei jeans?

La risposta è: il meno possibile. Soprattutto non subito dopo averli indossati una volta. Infatti, questo può distruggere le fibre di cotone e logorare il colore – addio colore preferito esplicitamente scelto.

Se le macchie d'erba, le macchie di gelato o le tracce di dita sporche finiscono sui pantaloni, Bergh consiglia un trattamento mirato. Ciò significa: non buttate tutto nella lavatrice subito, ma pulisci rapidamente dove c'è qualcosa da pulire. E a mano. Altrimenti, è sufficiente arieggiare regolarmente i jeans o metterli in un sacchetto di plastica e collocarli nel congelatore durante la notte. Tutti sanno ormai che questo è il trucco contro gli odori indesiderati, giusto?

Come posso lavare correttamente i miei jeans?

Ok, diciamo che ora ho indossato i miei jeans per almeno 365 giorni, li ho arieggiati, congelati e puliti in modo mirato. Arriva un momento in cui voglio davvero, davvero, dar loro una lavata. E poi? Lavare in un bagno d'acqua, risciacquare, appendere dalla cintura e lasciare asciugare, voilà. Oppure, alla fine, li metto in lavatrice, scegliendo un programma di lavaggio a freddo e preferibilmente completamente senza, o con un detergente speciale delicato o per lana. A proposito: ammorbidente e asciugatrice sono assolutamente tabù se ami la vestibilità e le fibre dei tuoi jeans.

Come asciugare e conservare i jeans?

Come già detto: l'asciugatrice è un no-go. Meglio fare quello che fa il CEO di Levi Strauss: appendere i jeans dalla cintura. In questo modo si evitano pieghe nel tessuto o venature indesiderate. Lo stesso vale per la conservazione. Se hai abbastanza spazio, appendi i tuoi jeans a una gruccia per pantaloni vecchio stile.

Immagine di copertina: Polina Tankilevitch, Pexels

A 75 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Sempre pronto per buoni successi, viaggi ancora migliori e bevande tintinnanti.


Moda
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader