Ritocco immagini: gamma dinamica e saturazione

Ritocco immagini: gamma dinamica e saturazione

David Lee
Zurigo, il 10.06.2019
Traduzione: Leandra Amato
Colori più forti possono essere ottenuti con una maggiore saturazione, ma anche aumentando la gamma dinamica. Scopri qual è la differenza e quale cursore occorre.

In Photoshop o Lightroom trovi cursori per la gamma dinamica (in inglese «vibrance») e la saturazione (in inglese «saturation»). Entrambi rendono i colori più luminosi, più saturi. Per molte immagini non è chiaro quale cursore scegliere e se questo apporti modifiche significative.

Un esempio.

Saturazione e gamma dinamica neutre:

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Saturazione al massimo:

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Gamma dinamica al massimo:

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Anche se i cursori sono al massimo, i colori differiscono solo leggermente. Tuttavia, questo non è il caso per tutte le immagini.

La differenza

La saturazione rende tutti i colori più forti, senza distinzioni.

La gamma dinamica agisce soprattutto sui colori più delicati. I colori che sono già forti vengono solo leggermente intensificati.

In pratica, questo significa che la gamma dinamica accentua ad esempio i toni del blu più di altri colori – molto utile per le foto di paesaggi. Questo ti permette di ravvivare un po' il cielo o l’acqua senza che il resto della foto assomigli ad una pasticceria.

Neutro:

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Saturazione al massimo: il legno è molto più colorato. Anche i colori della pelle assumono una tonalità molto innaturale.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Gamma dinamica al massimo: il cielo e l'acqua sono estremamente luminosi, il resto del paesaggio rimane accettabile.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Il cursore «Rimuovi foschia» – in Lightroom e in Camera Raw direttamente sopra il cursore della gamma dinamica – influenza anche il colore del cielo. Allo stesso tempo, le aree più scure dell'immagine vengono ulteriormente oscurate, aumentando così il contrasto. Questo comporta l’oscuramento della parte superiore del cielo, che è già naturalmente più scura, rendendola molto più blu.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Ecco un'altra foto con un po' più di cielo. Neutro:

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Rimuovi foschia:

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Di solito non si usa il cursore «Rimuovi foschia» in modo così estremo. Anche se su Instagram sembra tutto super saturato, evito di mettere questi tre cursori al massimo.

A 46 persone piace questo articolo


David Lee
David Lee
Senior Editor, Zurigo
Il mio interesse per il mondo IT e lo scrivere mi hanno portato molto presto a lavorare nel giornalismo tecnologico (2000). Mi interessa come possiamo usare la tecnologia senza essere usati a nostra volta. Fuori dall'ufficio sono un musicista che combina un talento mediocre con un entusiamso eccessivo.

Potrebbero interessarti anche questi articoli