Non sei connesso a internet.
Corporate logo
ArredamentoSmart homeReportage 19

Quando gli hardware diventano meno «hard» #1

Il design ha una missione: rendere gli oggetti funzionali più piacevoli alla vista. Il comfort è importante in ogni abitazione, ma è difficile sia da allestire sia da trovare. In questo articolo ti mostrerò le eccezioni, per rendere la nostra quotidianità più bella e confortevole.

I prodotti multifunzionali fanno parte della vita di tutti i giorni e quindi anche della nostra abitazione analogica. I marchi Smart Home si affidano quindi più che mai ad un design stimolante che si armonizzi con i nostri arredi. Con mia grande gioia, perché personalmente ho difficoltà con ogni acquisto riguardante tecnologia. In questo articolo ti presento dei prodotti che credo siano riusciti a racchiudere in un guscio morbido un nocciolo intelligente (e duro).

«Softwear»

Parallelamente al Salone del Mobile di quest'anno, la ricercatrice di tendenze Li Edelkoort e il Design Studio di Google si sono uniti per una mostra dal titolo «Softwear». Nelle camere della gallerista di design Rossana Orlandi è stato tenuto uno specchio davanti agli occhi dei visitatori. Le diverse installazioni mostrano quanto poco si possa distinguere tra accessori tecnici e analogici. I gadget Google si mimetizzano nel paesaggio abitativo grazie al loro aspetto sensuale.

«Softwear è un tessuto che forgia uno stile di vita.»
Li Edelkoort

I sistemi Smart Home ci consentono un concetto flessibile di vita. Dovrebbero renderci più produttivi e farci risparmiare energia. Possiamo controllare la nostra illuminazione tramite app o accedere alla nostra playlist tramite controllo vocale. Google Home si affida a tessuti e forme morbidi e a più colori per rendere la gestione di tutte le attrezzature facile e piacevole.

Sotto un mantello tessile si celano altoparlanti e altro, diventando sculture.

Già negli anni '90, Li Edekoort prevedeva che il nostro stile di vita si sarebbe fuso con la tecnologia, ed è per questo che saremmo diventati più mobili. Oggi vediamo questo sviluppo anche nei nostri capi di abbigliamento e nell’arredamento. L'avvento di Sportswear nella moda e la sua legittimità nella cultura d'ufficio negli ultimi anni è la prova della teoria di Edelkoort.

Un’altra è che grazie alla tecnologia siamo in grado di modellare le nostre carriere standocene a letto. Questo aumenta le nostre richieste di abbigliamento, accessori e mobili confortevoli. Dopo tutto, tutti noi preferiamo i pigiami agli abiti eleganti e il divano alla sedia d’ufficio.

La moda diventa più confortevole.
La tecnologia più sensuale.

L’essenza

La messa in scena dei prodotti intelligenti è stata anche accompagnata artisticamente dal designer tessile Kiki van Eijk: tappeti realizzati appositamente per l’esposizione mostrano come i dispositivi tecnici si «intreccino» con il nostro arredamento.

In 6 tappeti sono stati lavorati fino a 40 fili diversi, dal mohair al cotone.

Da bambina degli anni '90, il Salone mi ha mostrato ancora una volta ciò che probabilmente è già cristallino per la Generazione Z: la tecnologia è difficilmente distinguibile dagli oggetti analogici, e i massicci impianti stereo presto atterreranno in un museo accanto agli antichi scavi. Oggi è possibile accedere alla conoscenza con pochi clic e, grazie ai computer portatili, possiamo lavorare nei caffè o a casa.

D'ora in avanti terrò d’occhio varie tendenze come il «Softwear» e il loro impatto sui nostri stili di arredamento e di vita. Seguimi per non perdere il mio prossimo articolo e visita l'intera gamma Google Home qui.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

Lavagne e bacheche per <strong>pareti pittoresche e ingegnose</strong>
ArredamentoPresentazione prodotti

Lavagne e bacheche per pareti pittoresche e ingegnose

Gioco, divertimento e un tavolo da pranzo?
ArredamentoNovità e tendenze

Gioco, divertimento e un tavolo da pranzo?

<strong>OYOY</strong> arriva direttamente dalla Scandinavia
ArredamentoNovità e tendenze

OYOY arriva direttamente dalla Scandinavia

User
Sono una cheerleader del design. Giro il mondo con particolare attenzione e consumo arte, design e moda come se fossero caramelle. Amo particolarmente viaggiare e immergermi nella magia di posti nuovi. Mi piace anche andare alla ricerca delle tendenze del momento, nelle fiere o per le strade. Nella quotidianità mi diletto a plasmare le mie quattro mura ed i miei podcast. Per rilassarmi faccio jogging lungo il fiume Limmat della bella Zurigo – l'acqua è semplicemente il mio elemento.

1 commento

3000 / 3000 caratteri

User hosae

Cooool!

17.05.2018