Prezzi più alti e scarsa disponibilità: schede grafiche e compagnia bella rimarranno una merce rara anche nel 2021

Prezzi più alti e scarsa disponibilità: schede grafiche e compagnia bella rimarranno una merce rara anche nel 2021

Kevin Hofer
Zurigo, il 24.02.2021
Traduzione: Leandra Amato
Il 2020 è stato un anno terribile per gli hardware: i nuovi componenti erano a malapena disponibili. Il 2021 non sarà migliore, poiché lo shock dei prezzi incombe, non solo sulle piattaforme di rivendita, ma anche presso il tuo rivenditore di fiducia.

Da non crederci. Mentre tu aspetti da mesi la tua RTX 3080, il crypto miner Simon Byrne ne ha installate ben sei. Nel frattempo, il boom del mining che si è scatenato non si ferma nemmeno davanti ai notebook. Ma i minatori sono solo in parte responsabili di tutta la faccenda.

Fornitori e rivenditori aumentano il prezzo

AMD e Nvidia continuano a dare la colpa della scarsa disponibilità alla domanda elevata. I produttori non l'avevano prevista. Secondo alcuni rapporti, la situazione peggiorerà nel primo trimestre. In effetti, mi aspetterei che la situazione non si allenti fino a ben oltre il secondo trimestre del 2021. Il fatto che Nvidia voglia riscaldare la RTX 2060 e la GTX 1050 Ti, probabilmente non scalderà gli animi della maggior parte dei geek dell'hardware. Chi è che compra una scheda grafica del 2016 nel 2021?

Attualmente puoi comprare una scheda della serie RTX 30 o RX 6000 solo con molta fortuna o tanti soldi. Al momento non trovi queste schede su digitec. Ci sono ancora così tanti arretrati, che non ha senso fare nuovi ordini. La situazione delle forniture è semplicemente troppo incerta e non è possibile dire quando e se arriveranno nuove schede. Questo infastidisce te come cliente, ma anche noi come rivenditori poiché dobbiamo adattare la data di consegna continuamente.

Ma non è tutto. Anche i produttori e i fornitori stanno aumentando i prezzi. Finora, questo ha colpito soprattutto gli Stati Uniti a causa dei dazi doganali. Ora, però, è giunto il momento anche in Svizzera. Da un lato, la memoria GDDR6 è attualmente circa 250 percento più costosa di quando le schede sono state rilasciate. Dall'altro, anche i costi del trasporto aereo sono aumentati enormemente. Questi costi vengono trasferiti da un'istanza all'altra.

Il problema è che aumenta anche il prezzo delle schede che digitec ha già ordinato al prezzo di lancio, ma che non sono ancora state consegnate – cosa che sono autorizzati a fare secondo le CGC. Per esempio, ci sono grandi arretrati per un modello di scheda grafica di un noto produttore: solo il 9% della versione RTX 3080 più richiesta è stato spedito. Sulle schede rimanenti, il fornitore sta ora applicando prezzi più alti di quelli originariamente concordati.

Se hai ordinato la tua scheda al lancio, non devi preoccuparti: digitec non aumenterà il prezzo. Tuttavia, a causa della difficile situazione dell'offerta, puoi aspettarti tempi di attesa più lunghi. Per i nuovi ordini, se le schede vengono nuovamente inserite nel negozio, il prezzo deve essere adeguato alle nuove condizioni di acquisto.

Cosa succede ai tuoi ordini?

Forse sei uno di quelli che sta aspettando una scheda grafica da quando è stata rilasciata a settembre. digitec ti offrirà presto un'alternativa. Per amor di trasparenza: dal momento che le schede non possono più essere ordinate nel negozio, sono arrivate altre schede in magazzino di un modello diverso o da un produttore diverso, per le quali non ci sono arretrati. Se stai già aspettando la tua scheda dal rilascio, riceverai una mail dal collega Yannick Cejka e dal suo team nei prossimi giorni, dove ti sarà offerta una delle schede disponibili in magazzino come alternativa. I colleghi procedono secondo la data dell'ordine. Questo assicura che coloro che aspettano da più tempo siano quelli che hanno più probabilità di ricevere un'alternativa.

La fregatura è che le schede grafiche non sono offerte allo stesso prezzo, ma al prezzo corrente di mercato. Quindi puoi scegliere l'alternativa più costosa, che ti verrà consegnata entro pochi giorni, o puoi continuare ad aspettare il tuo ordine originale. Se decidi di accettare la scheda alternativa, il tuo ordine esistente sarà cancellato, in modo che gli altri possano avanzare nella cronologia degli ordini, in base al principio «first come first serve».

Onestamente, se fossi in te e avessi ancora una scheda grafica operativa, aspetterei. Almeno in questo modo potrei superare il periodo di attesa. Probabilmente non sarai in grado di ottenere le schede al prezzo di lancio per un bel po'. Se ci sono schede rimaste in magazzino dopo che gli arretrati sono stati consegnati, saranno messe in vendita. Il collega Yannick Cejka ti informerà prontamente a riguardo. La cosa migliore che puoi fare è seguire il suo profilo autore.

Inoltre, ci sono alcuni clienti che hanno ordinato diverse schede. Vale la regola: una scheda per cliente. Quindi, se hai ordinato più di una RTX 3070, i tuoi ulteriori ordini saranno cancellati non appena riceverai un modello della serie. Ma se hai ordinato una RTX 3080 e una RTX 3090, entrambi gli ordini sono ancora validi. Ai nostri occhi, questo è il modo più giusto per distribuire le schede; scalper e miner hanno meno possibilità di mettere le mani sulle schede.

Quando migliorerà la situazione?

La situazione è fastidiosa. Per te come cliente e per digitec come rivenditore. Nello spirito di una comunicazione trasparente, ti terremo aggiornato il più possibile qui su digitec.ch. Anche se il servizio clienti è felice di ricevere le tue richieste, non hanno altre informazioni a disposizione.

Ma quindi a che punto è la tua scheda grafica ora? Come già detto, non mi aspetto che la situazione si allenti presto. Le difficoltà di approvvigionamento dovrebbero persistere fino a ben oltre il secondo trimestre del 2021. Non sono solo le schede grafiche ad essere colpite. Anche le CPU, gli SSD, le RAM e persino gli alimentatori continuano a scarseggiare. Questo a sua volta ha un effetto su notebook, console e simili. In breve: tutto ciò che è elettronico diventa sempre più una merce rara.

A 447 persone piace questo articolo


Kevin Hofer
Kevin Hofer
Editor, Zurigo
Tecnologia e società mi affascinano. Combinarle entrambe e osservarle da punti di vista differenti sono la mia passione.

Potrebbero interessarti anche questi articoli