Huawei Dual Screen: dopo il telefono pieghevole, arriva lo schermo sul retro
Novità e trendSmartphone

Huawei Dual Screen: dopo il telefono pieghevole, arriva lo schermo sul retro

Dominik Bärlocher
Zurigo, il 08.03.2021
Traduzione: Leandra Amato
Un brevetto mostra uno smartphone Huawei con uno schermo sul retro. Tuttavia, non si tratta del Huawei P50, il quale si presume debba arriva in un formato classico.

Sono emerse delle immagini che mostrano uno smartphone Huawei con uno schermo aggiuntivo sul retro. Il brevetto è stato individuato dal sito di notizie tecnologiche cinese MyDrivers e mostra dei rendering che accennano ad un telefono già completo. Strano. Tuttavia, probabilmente, non si tratta del P50, che dovrebbe essere rilasciato nella primavera di quest'anno.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Lo scopo del secondo schermo nella parte posteriore è chiaro: scattare selfie migliori. Se hai un piccolo schermo sulla parte posteriore, allora puoi vederti mentre scatti e approfittare dell'intera gamma di fotocamere.

Cosa sappiamo del Huawei Dual Screen

I rendering in questo articolo non sono ufficiali. Come riferito da MyDrivers, sono stati realizzati da un designer che si fa chiamare HoiINDI, che li ha basati su un brevetto confermato dallo State Intellectual Property Office cinese.

Lo schermo ha un design simile a quello del Huawei Mate 40 Pro: curva di 88 gradi e bordi estremamente sottili in alto e in basso. Non si sa nulla sulla sua tecnologia. Amoled, forse? Perché se è così, sarebbe più o meno la stessa tecnologia che Huawei usa nel Mate X2 pieghevole.

*Huawei Mate X2**: Huawei sorprende con un nuovo telefono pieghevole
Novità e trendSmartphone

Huawei Mate X2: Huawei sorprende con un nuovo telefono pieghevole

Per il resto... ha uno schermo sulla parte posteriore. Questo è tutto ciò che si sa sul telefono, che potrebbe non arrivare mai alla produzione di massa. Infatti, solo perché esiste un brevetto non significa che debba seguire necessariamente un prodotto. Spesso i produttori di smartphone vanno sul sicuro e brevettano disegni e idee di design che potrebbero essere considerati per un nuovo telefono.

Nella parte anteriore, il telefono a doppio schermo ha due fotocamere con hole punch. I cinici si chiederanno perché, visto che c'è già uno schermo per i selfie nella parte posteriore. La risposta: anche lo sblocco tramite viso ha bisogno di telecamere e sensori. Inoltre, si possono comunque scattare selfie con la fotocamera frontale.

Il Huawei P50 Pro: il misterioso top di gamma

Le fughe di notizie riguardanti il Huawei P50 Pro sono pessime quest'anno. In altre parole: tra poche settimane verrà presentato un nuovo telefono al mondo, e ancora si sa pochissimo a riguardo. Un'immagine piuttosto senza caratteristiche è caduta nelle mani del leaker Steve Hemmerstoffer alias OnLeaks.

Il Huawei P50 Pro... o qualsiasi altro telefono al mondo.
Il Huawei P50 Pro... o qualsiasi altro telefono al mondo.
Steve Hemmerstoffer alias OnLeaks

Attualmente, la Community presume che ci saranno tre modelli dello smartphone:

  • Huawei P50
  • Huawei P50 Pro
  • Huawei P50 Pro+

La versione light del P50 non è menzionata da nessuna parte, ma questo non significa che non esisterà. Dopo tutto, le voci sono voci. È altrettanto possibile che un P50 Pro+ non arrivi mai.

Si dice che la versione base del P50 abbia un Kirin 9000E, una versione meno potente del Kirin 9000. Questo dovrebbe trovarsi nel Pro e nel Pro+. Si dice anche che il P50 abbia uno schermo da 6,1 pollici di diagonale, mentre i telefoni più grandi da 6,6 pollici e 6,8 pollici. A livello globale, i tre telefoni dovrebbero essere forniti con Android 11 e Emui 11.1. Le versioni cinesi eseguono di default il sistema operativo HarmonyOS di Huawei, che probabilmente è solo un clone di Android. Secondo le ultime dichiarazioni dell'azienda cinese, gli utenti Android avranno la possibilità di passare da Android a HarmonyOS in primavera.

Le fughe di notizie parlano di un rilascio il 17 aprile 2021. Huawei non ha ancora confermato nulla.

A 13 persone piace questo articolo


Dominik Bärlocher
Dominik Bärlocher
Senior Editor, Zurigo
Giornalista. Autore. Hacker. Sono un contastorie e mi piace scovare segreti, tabù, limiti e documentare il mondo, scrivendo nero su bianco. Non perché sappia farlo, ma perché non so fare altro.

Potrebbero interessarti anche questi articoli