Novità e trend

Grazie a Xiomi il Robo-Dog sarà alla portata di tutti

Finalmente, un cane robot simile a Spot di Boston Dynamics entra in produzione di massa. Anche se per ora ne verranno prodotti solo mille. Avanti tutta per il nuovo amico più fedele dell'uomo basato sull’intelligenza artificiale.

Cosa faresti con un Robo-Dog? Lo useresti come cane da guardia? Lo manderesti dal vicino per chiedergli se ha delle uova da darti? Lo implementeresti con dei LED per renderlo un cane da discoteca che balla a ritmo di musica?

Pare che presto tutto questo sarà possibile, perché Xiaomi lancia il CyberDog: il primo amico più fedele dell’uomo robotizzato e disponibile a un prezzo accessibile. Più precisamente, si tratta del primo clone di Spot di Boston Dynamics.

CyberDog di Xiaomi è un robot sperimentale open-source: il suo codice sorgente può essere scaricato, visualizzato e modificato da chiunque. Pertanto, il suo potenziale può essere sfruttato appieno dalla Community o da sviluppatrici e sviluppatori interessati. Il robo-compagno pesa 3 kg e costa circa 1500 dollari USA (9999 RMB). Xiaomi non ha ancora svelato dettagliatamente le sue dimensioni esatte, ma è probabile che sia alto circa 40 cm e lungo poco più di 60 cm.

Se l’uomo nella foto è alto 170 cm, il cane robot dovrebbe misurare 40 cm di altezza e 60 cm di lunghezza.
Se l’uomo nella foto è alto 170 cm, il cane robot dovrebbe misurare 40 cm di altezza e 60 cm di lunghezza.

Il robot è dotato di servomotori che oltre a fornirgli alta velocità, gli concedono anche un’ampia gamma di movimenti e molta agilità. Tanto che dovrebbe essere in grado di fare capriole all'indietro e correre fino a 12 km/h. La coppia massima dei motori è di 32 Newton metri, mentre la velocità di rotazione è di 220 rpm.

All’interno, racchiude il Jetson Xavier NX di Nvidia. Il mini-computer ha 384 core CUDA e 48 core Tensor come acceleratori grafici, utilizza una CPU ARM di sei core (v8.2, 64-bit) e due acceleratori di deep-learning. È inoltre dotato di 8 GB di RAM LPDDR4 e 16 GB di memoria eMMC.

Gli undici sensori installati nel robot lo rendono in grado di percepire, analizzare, agire e interagire in modo preciso e veloce. Tra questi vi sono sensori tattili, una fotocamera ultra-grandangolare e di intelligenza artificiale, un sensore ultrasonico, un modulo GPS, un modulo di profondità e altro ancora. E come se non bastasse, il robot può essere esteso con sensori aggiuntivi grazie a tre porte USB-C e una porta HDMI. Fotocamere panoramiche, luci da discoteca, sensori lidar e chi più ne ha più ne metta. Non si sa ancora nulla sull’autonomia della batteria.

Il CyberDog percepisce il suo ambiente in tempo reale, crea mappe di navigazione in maniera autonoma, può seguire gli oggetti, riconoscere ed evitare gli ostacoli, salire le scale e in futuro forse potrà andare a prenderti il giornale con l'aiuto di uno strumento che deve ancora essere sviluppato, o può semplicemente seguirti come un fedele compagno. Se necessario, il controllo avviene tramite un assistente vocale. Altrimenti, vi è un telecomando e un'applicazione per smartphone.

Per il momento, il CyberDog sarà riservato a 1000 nuovi proprietari. Xiaomi vuole innanzitutto fare esperienza sperimentando con un primo lotto, prima di renderlo il cane della porta accanto disponibile a tutti.

A 112 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

La mia musa ispiratrice si trova ovunque. Quando non la trovo, mi lascio ispirare dai miei sogni. La vita può essere vissuta anche sognando a occhi aperti.


Robotica
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Informatica
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

94 commenti

Avatar