Essential: il fondatore di One Plus compra il produttore di smartphone fallito
Novità e trendSmartphone

Essential: il fondatore di One Plus compra il produttore di smartphone fallito

Dominik Bärlocher
Zurigo, il 16.02.2021
Traduzione: Leandra Amato
L'azienda tecnologica Nothing ha acquistato il diritto al nome di Essential. Nothing è stato lanciato dal fondatore di One Plus Carl Pei, conta Google tra gli investitori e vuole creare un nuovo ecosistema digitale. Si dice che i primi prodotti saranno delle cuffie.

Il marchio di smartphone Essential è tornato ed è ora interamente di proprietà di Nothing Technologies Limited. Questo potrebbe chiarire quale direzione sta prendendo Nothing, dato che l'ultima azienda del fondatore di One Plus Carl Pei ha finora mantenuto un basso profilo. Tuttavia, ora l'imprenditore cino-svedese dipinge il quadro di una società che, senza prodotti sul mercato, è in concorrenza con i grandi.

Attualmente, le seguenti persone sono associate a Nothing, sia naturalmente che legalmente:

  • Carl Pei: fondatore di One Plus
  • Andy Rubin: co-sviluppatore Android fin dall'inizio, fondatore di Essential
  • Alphabet: società madre di Google

Cos'è Nothing?

Nothing Technologies Ltd, o semplicemente Nothing, è l'ultima impresa del fondatore di One Plus Carl Pei, il quale ha fondato la società dopo aver lasciato One Plus lo scorso ottobre. Si vociferava all'inizio che Nothing avrebbe celebrato il suo ingresso nel mercato con degli earbud wireless «con un focus più ampio sulla tecnologia smart home e l'integrazione».

Questi andrebbero di pari passo ai dispositivi mai rilasciati da Essential. Infatti, il produttore ha annunciato allora degli speaker smart e qualcosa simile a un Google Home Hub. Le vendite fiacche dell'Essential PH-1 e del mai uscito, ma almeno prodotto in piccole quantità, Essential Gem hanno messo i bastoni tra le ruote all'azienda. Aggiungi a questo le accuse di molestie sessuali confermate da Google che coinvolgono il fondatore di Essential Andy Rubin.

*Essential Gem?** Andy Rubin mostra un nuovo design dello smartphone
Novità e trendSmartphone

Essential Gem? Andy Rubin mostra un nuovo design dello smartphone

Carl Pei adotta ora il marchio, secondo la voce nel registro inglese dei marchi. L'imprenditore ha radici cinesi, ma è cresciuto negli Stati Uniti e in Svezia. Ha lavorato per Meizu, Oppo e One Plus, e dopo sette anni di One Plus, ha lasciato la società per fare qualcosa di completamente nuovo basato su Niente.

“ But like all good things, this one starts from scratch. No notes. No blueprints. No map to find our way back. We’re rethinking everything. From what we make and how we make it. To what goes in and what goes out. A giant reset button for all things innovation. ”
nothing.tech, 16 febbraio 2021

GV, una volta conosciuta come Google Ventures, è stata colpita da questo. Si tratta della divisione di Google e della sua società madre Alphabet Inc. che gestisce e investe capitale di rischio. Bloomberg riporta che GV ha investito 15 milioni. Altri investitori:

  • Kevin Lin, cofondatore della piattaforma di streaming Twitch
  • Steve Huffman, cofondatore e CEO dell'aggregatore di contenuti sociali Reddit
  • Tony Fadell, inventore dell'iPod e fondatore del produttore di hardware intelligente Nest, che ora è di proprietà di Google

Secondo il messaggio dell'azienda, Nothing non pensa solo in termini di singoli dispositivi che poi si inseriscono in un ecosistema, ma il contrario: prima un ecosistema, poi i dispositivi che lo accompagnano.

I nomi valgono poco, conta la tecnologia

Cosa significhi esattamente l'acquisto di Essential non è del tutto chiaro. Il fatto è che la società di Carl Pei possiede i diritti di denominazione di Essential, compreso il logo. Non si sa se Nothing abbia anche i diritti sulla tecnologia Essential. Perché è allora che Essential si è fatta avanti con il PH-1 e ha voluto dare un seguito con il resto del suo portfolio mai rilasciato. Il PH-1 ha due connettori sul retro del telefono che possono essere utilizzati per collegare accessori e moduli al telefono. Un add-on per la fotocamera è esistito, almeno nelle fiere.

UPDATE: il lettore Jeridian con la migliore foto profilo di sempre (questa settimana) ha detto nella colonna dei commenti di possedere il modulo fotocamera per il suo Essential PH-1. Quindi è stato effettivamente lanciato sul mercato. Jeridian dice che può fare «super foto a 360 gradi» grazie al modulo.

Attualmente, Apple si sta muovendo con esitazione nella direzione della modularità. Il sistema MagSafe del nuovo iPhone è simile al sistema modulare Essential, almeno in teoria. L'ecosistema di Apple è anche probabilmente il più stretto e connesso sul mercato fino ad oggi. Huawei sta anche cercando con successo di creare un ecosistema senza soluzione di continuità, Google d'altra parte è un po' in ritardo perché Android sembra troppo frammentato.

In breve, il mercato è in fermento. Non solo per le grandi somme di denaro che vanno avanti e indietro, ma anche per il cambiamento della tecnologia. Il 5G e il progresso tecnologico di tutti i dispositivi aprono possibilità completamente nuove. Questo significa che anche la tecnologia di aziende che erano in anticipo sui tempi sta improvvisamente diventando di nuovo interessante.

A 17 persone piace questo articolo


Dominik Bärlocher
Dominik Bärlocher
Senior Editor, Zurigo
Giornalista. Autore. Hacker. Sono un contastorie e mi piace scovare segreti, tabù, limiti e documentare il mondo, scrivendo nero su bianco. Non perché sappia farlo, ma perché non so fare altro.

Potrebbero interessarti anche questi articoli