Bluetooth in multiroom: è arrivato il nuovo altoparlante Sonos

Bluetooth in multiroom: è arrivato il nuovo altoparlante Sonos

Livia Gamper
Zurigo, il 10.03.2021
Traduzione: Leandra Amato
L'ultimo arrivato Sonos punta ancora una volta sul Bluetooth. Il Roam è più portatile rispetto al Move e ha alcune nuove caratteristiche.

Le numerose voci e fughe di notizie degli ultimi giorni sono state confermate: Sonos realizza una sorta di UE Boom, ma con più funzioni.

Sonos ha presentato il nuovo Roam in un evento online. Si tratta del secondo altoparlante con Bluetooth Sonos; di solito il produttore si basa sul multiroom WiFi, scartando il Bluetooth. Per la prima volta, Sonos ha provato lo standard wireless con il Move. Ma nessuno vuole davvero spostare il Move da un posto all'altro perché pesa tre chili ed è ingombrante. Inoltre, il Move ha il Bluetooth, ma la riproduzione funziona solo quando il WiFi è disattivato. Con il Roam è diverso. È anche molto più piccolo e, con 430 grammi, molto più leggero.

Il Roam è l'altoparlante da portare al lago o, come mostrato all'evento Sonos, anche in un'escursione in montagna. Di ritorno a casa, si integra automaticamente nella rete WiFi e quindi nell'impianto multiroom.

Sonos promette un'integrazione senza soluzione di continuità.
Sonos promette un'integrazione senza soluzione di continuità.

Trasferire il Bluetooth ad altri altoparlanti

La cosa eccitante del Roam è che può gestire sia WiFi che Bluetooth allo stesso tempo. Ciò significa che non solo puoi usarlo all'esterno, ma puoi anche collegare il tuo smartphone al Roam e poi trasmettere i tuoi contenuti ad altri altoparlanti Sonos nel tuo sistema multiroom domestico. Con il Move non era possibile. Se non vuoi, o non hai un sistema Sonos, puoi semplicemente riprodurre musica sul Roam via Bluetooth o WiFi.

La nuova funzione chiamata «Sound Swap» porta la musica in esecuzione dal Roam agli altri altoparlanti. Il Roam interrompe quindi la riproduzione, il che ha senso, dato che l'altoparlante molto più piccolo cadrebbe fuori dal grande sistema multiroom in termini di suono. Per continuare a «scambiare» il suono devi solo premere il pulsante play, come viene spiegato all'evento online.

Trueplay automatico incluso

Come il Move, anche il Roam ha la funzione Trueplay di Sonos, che permette al suono di adattarsi alla stanza. Il resto dei prodotti Sonos non fornisce automaticamente questa funzione. Devi infatti misurare l'acustica della stanza con il cellulare da diversi angoli della stanza. Occorre tempo, ma offre anche risultati sonori migliori.

Per il resto, il Roam può fare tutto quello che mi aspetto da un altoparlante nel 2021: funziona sulla piattaforma Sonos S2, ha microfoni integrati che accettano comandi vocali per Amazon Alexa e l'Assistente Google. Supporta anche AirPlay 2 di Apple. Lo streaming avviene tramite Bluetooth 5.0, e il dispositivo si ricarica tramite USB-C. Se vuoi una docking station, devi comprarla separatamente.

Il Roam sarà disponibile in nero e bianco-grigio.
Il Roam sarà disponibile in nero e bianco-grigio.
nessuna informazione disponibile su questa immagine

Dieci ore di autonomia e resistente all'acqua

Secondo Sonos, il Roam funziona per dieci ore con una sola ricarica. È piuttosto poco rispetto a un UE Boom 3, che offre fino a quindici ore di riproduzione musicale. Ma il top di gamma UE ha meno funzioni rispetto al Roam.

Il Roam, come l'UE Boom, è certificato IP67, il che significa che è resistente alla polvere e può fare un bagno in acqua fino a 30 minuti. È un passo avanti rispetto al fratello maggiore: il Move è certificato IP56 e offre undici ore di batteria, ma è troppo grande per essere portato più lontano di un patio o di un giardino. Un altro vantaggio: a differenza del Move, il Roam può essere usato anche in verticale, cioè sdraiato.

Il Roam sembra essere l'aggiunta mobile che volevo da Sonos. Oppure è semplicemente l'altoparlante perfetto per il bagno. Ad ogni modo, può essere facilmente portato ovunque come qualsiasi altro altoparlante Bluetooth, ma si integra perfettamente nel sistema multiroom esistente quando si torna a casa. Non si sa molto sulle prestazioni audio del Roam. Lo testerò presto e ti farò sapere in una recensione.

Il prezzo svizzero sarà di 199 franchi. La prevendita avrà inizio il 16 marzo, mentre l'uscita è prevista per il 20 aprile. In Germania, il prezzo di vendita consigliato è di 179 euro.

A 118 persone piace questo articolo


Livia Gamper
Livia Gamper
Junior Editor, Zurigo

Le mie passioni: sperimentare e scoprire cose nuove. A volte qualcosa non va come dovrebbe andare o nel peggiore dei casi, qualcosa si rompe. Sono dipendente dalle serie tv, quindi non posso fare a meno di Netflix. D'estate mi trovate fuori, sotto il sole, al lago o a un festival musicale.


Potrebbero interessarti anche questi articoli