Basta Exynos: una petizione chiede Snapdragon come standard Samsung
Novità e trendMobile

Basta Exynos: una petizione chiede Snapdragon come standard Samsung

Dominik Bärlocher
Zurigo, il 23.03.2020
Traduzione: Leandra Amato
Una petizione online chiede a Samsung di smettere di usare System-on-a-Chip (SoC) Exynos. La petizione è una sciocchezza, ma sottolinea una cosa: Samsung sta vendendo due versioni delle sue ammiraglie, ma una è più potente dell’altra.

Samsung ha un problema. Si chiama «Exynos». Una piccola e rumorosa minoranza di appassionati di smartphone è stufa del System-on-a-Chip (SoC) di Samsung, che di solito viene presentato agli acquirenti delle nuove ammiraglie dei sudcoreani. Una petizione su change.org chiede a Samsung di smettere di usare SoC Exynos. Anche i sensori devono essere venduti solo con gli standard industriali e non basati su sviluppi propri.

La petizione può essere una sciocchezza, ma il problema è reale. I SoC Exynos hanno prestazioni peggiori rispetto agli Snapdragon, anche utilizzati da Samsung.

Lento e di breve durata

Il problema: negli Stati Uniti, Samsung rilascia una versione dei suoi telefoni di punta con SoC Snapdragon. Questi hanno anche i sensori delle fotocamere Sony, mentre le versioni globali del telefono vengono fornite con sviluppi propri dalla Corea del Sud. Daniel H., utente della piattaforma change.org, ne ha abbastanza: esige da Samsung la migliore qualità.

“ Based on experience, and studies from numerous sources online, we believe Samsung's parts to be inferior to their US counterparts. ”
Daniel H, change.org, 23 marzo 2020

L'accusa implicita contro Samsung è chiara: l'azienda usa parti che non offrono il meglio che uno smartphone ha da offrire. Come esempio viene preso in considerazione il Samsung Galaxy S10. Nel test dello YouTuber Phonebuff, lo Snapdragon dell’S10 funziona molto meglio della versione Exynos. Dove il telefono Snapdragon necessita di 2 minuti e 2 secondi per una data sequenza di avvio e caricamento dell'applicazione, la versione Exynos termina lo stesso processo dopo 2 minuti e 12 secondi.

Samsung lo sa e non è trasparente, sostiene Daniel nella petizione. Samsung dovrebbe almeno essere trasparente, in modo che gli acquirenti possano prendere una decisione più informata su un acquisto o un'importazione dagli USA. Daniel H. vorrebbe che Samsung abbandonasse del tutto gli sviluppi propri come Exynos e si concentrasse su Snapdragon e altri standard del settore.

Il telefono Exynos è anche in svantaggio nel test della batteria: dopo 16 ore di standby e 6 ore e 59 minuti sotto stress con lo schermo acceso, per un totale di 22 ore e 59 minuti, la versione Exynos si arrende. Il telefono Snapdragon si spegne dopo 16 ore di standby e 8 ore e 2 minuti sotto stress, quindi 24 ore e 2 minuti. 63 minuti di batteria in più.

Petizione online assurda

Le petizioni online godono di una dubbia reputazione. Non hanno un carattere ufficiale, ma implicitamente fanno finta di averne uno.

I sostenitori affermano che le petizioni online mostrano ciò che le persone vogliono – siano essi acquirenti di smartphone o elettori. Ricerche di mercato gratuite, per così dire.

In molte petizioni i fatti non sono chiari. Ad esempio si trovano titoli come «La defraudazione di una sepoltura è sicuramente una violazione dei diritti umani», dove una madre chiede il divieto di libertà vigilata dell'assassino della figlia. La domanda: si tratta proprio di questo? Alla fine, gli utenti possono supportare qualcosa di cui non hanno idea, ma che suona bene.

Con i SoC di Samsung, invece, i fatti sono chiari: Exynos fa peggio di Snapdragon e Samsung continua a produrre telefoni con Exynos.

Solo che Samsung non ha alcun obbligo di osservare o rispondere alla petizione.

A 38 persone piace questo articolo


Dominik Bärlocher
Dominik Bärlocher
Senior Editor, Zurigo
Giornalista. Autore. Hacker. Sono un contastorie e mi piace scovare segreti, tabù, limiti e documentare il mondo, scrivendo nero su bianco. Non perché sappia farlo, ma perché non so fare altro.

Potrebbero interessarti anche questi articoli