Calcio, calcio e ancora calcio: ecco i prodotti indispensabili.
Calcio, calcio e ancora calcio: ecco i prodotti indispensabili.
Presentazione di prodottiSport

9 prodotti indispensabili per i Mondiali di calcio

Raphael Knecht
Zurigo, il 20.06.2018
Traduzione: Leandra Amato
Quando 22 ragazzi inseguono un pallone, il mondo sta a guardare. I Mondiali di calcio in Russia sono onnipresenti. Motivo sufficiente per presentarti i nostri prodotti più trendy per il grande evento.

Il calcio di punizione di Cristiano Ronaldo contro la Spagna: indimenticabile. 1-0 del Messico contro la Germania ha rovinato molte scommesse. E gli svedesi possono segnare anche senza il loro dio del calcio autoproclamato. Nelle prossime quattro settimane, anche gli antisportivi non potranno evitarlo. Per farti distinguere dalla folla come un super fan nella tua cerchia di amici, ti mostrerò gli accessori indispensabili che puoi trovare nel nostro assortimento.

Che bei capelli

È stata presentata al pubblico al gioco di apertura del suo paese. La indossava con orgoglio contro la nazionale svizzera, abbinata al colore della sua maglia. Fa tendenza e – a parte Behrami – fa apparire pallido ogni avversario. Ma oggi l'attenzione non è su di lui, bensì sui suoi capelli. Stiamo parlando di Neymar e dei suoi capelli. Nota: per una tenuta ottimale, questo taglio di capelli deve essere cotto per alcuni minuti.

Spaghetti aus Khorasan Weizen
Pasta/>
Solleone Bio Spaghetti aus Khorasan Weizen
Persino gli esperti di calcio fanno fatica a trovare differenze.
Persino gli esperti di calcio fanno fatica a trovare differenze.

Imballaggio elegante

Vuoi fare goal e apparire al top? Allora gli accessori sono fondamentali. Molti pensano che sia uno stile di vita o una questione di atteggiamento. No, è solo un bagaglio a mano. Ecco perché questa valigia ti dà la possibilità di essere una star una volta nella vita. Il pezzo giallo di CR7 non solo offre spazio a una razione quotidiana di gel per capelli, ma anche rasoi e lozioni per il corpo trovano facilmente alloggio.

Soundbox (41l, S)
Valigie/>
American Tourister Soundbox (41l, S)

Da spettatore ad attore

Con Gianluca Rocchi, Elenito Di Liberatore, Mauro Tonolini, Massimiliano Irrati, Daniele Orsato e Paolo Valeri, sei italiani sono in prima linea; l'arbitro, i suoi due assistenti e i tre videoregistratori assicurano uno svolgimento della partita senza intralci. Con Argus eyes seguono ogni contatto con la palla e intervengono se necessario. Non c'è modo di superarli. E se questi signori faranno bene il loro lavoro, potremmo anche rivederli in finale. Come si dice: ride bene chi ride ultimo ...

Senza guida alla vigilia

E se l'allenatore della nazionale, ex campione europeo e mondiale, annunciasse che avrebbe cambiato lavoro subito dopo un grande torneo? Il caos sarebbe assicurato. Una vera e propria catastrofe. Non conosci gli spagnoli: da veri duri hanno esonerato l'allenatore due giorni prima dell'inizio della Coppa del Mondo di calcio. Ora so perché hanno le corride. Sembra che l'unico allenatore, di cui i Jugadores hanno bisogno, sia equipaggiato con le tre famose strisce Adidas.

La prima volta

Due debuttanti prendono parte ai Mondiali di quest'anno: Islanda e Panama, che assaporano le loro prime gare mondiali. I vichinghi hanno già stupito ai Campionati Europei, non solo grazie al loro leggendario Viking Clap. Panama porta un sacco di temperamento centroamericano e la gioia di giocare. Mi chiedo chi saprà resistere a questo cocktail di fuoco e ghiaccio. Entrambe le squadre hanno iniziato con cautela. Mentre Panama è andato via a mani vuote contro il Belgio, i nordici hanno conquistato un punto contro la favorita Argentina. A qualcuno piace essere un po' più cauto la prima volta.

Déjà vu

Si dice che l'allenatore sudcoreano abbia detto in un’intervista che la sua squadra aveva scambiato i numeri dei giocatori nelle partite di preparazione e di test. Perché: «Per gli europei sembiriamo tutti uguali. Quindi gli svedesi non possono dire dove sono i nostri star player nel gioco di partenza». Intelligente, mister Coach. Ma non si dovrebbe vincere come una squadra? Ha quasi funzionato. Gli svedesi sfruttarono il gelo del rigore. Cari sudcoreani, un consiglio per la prossima partita: il portiere è riconoscibile dai suoi guanti, non dal numero che porta sulla schiena.

Markier-Spray Marker 500ml (Giallo, 500ml)
Vernici Spray
15.40
Knuchel Markier-Spray Marker 500ml (Giallo, 500ml)
Non si può negare una certa somiglianza tra i sudcoreani.
Non si può negare una certa somiglianza tra i sudcoreani.

Che la forza sia con te

Una Coppa del mondo non sarebbe nulla senza un leader forte in grado di rappresentare un intero paese. Probabilmente uno dei motivi per cui alla Russia è stato concesso di ospitare questa disputa sportiva. Il presidente Putin sa come argomentare in modo efficace. Un evento con un calendario così serrato, elevati requisiti di sicurezza e un coordinamento meticoloso richiede una personalità eccezionale. Qualcuno deve essere il capo, dopo tutto. E chi, se non il leader in persona?

I did this for free

Non si può mai piacere a tutti. Questo vale anche per la Coppa del mondo di calcio. Molte persone guardano una partita o due, anche se non sanno che cos'è il calcio. Si fa quello che si può. Robbie Williams ha mostrato come non ci si dovrebbe comportare in certe occasioni nonostante il totale disinteresse. Almeno non di fronte alla telecamera, perché fa una grande differenza se si fa davanti a decine di milioni di spettatori o solo due o tre ubriaconi in un angolo buio dello stadio. Il mio consiglio: chiudi gli occhi e vai avanti. Al più tardi dal 16 luglio, i protagonisti principali saranno nuovamente il Dr. Derek Christopher Shepherd, il Capitano Matthew Casey e Homer Simpson.

Non a tutti piace avere attenzione senza condividerla.
Non a tutti piace avere attenzione senza condividerla.

Il dodicesimo o la dodicesima in campo

La Svizzera ha messo insieme una squadra forte, ancora una volta. La squadra è di buon umore, si diverte e può ottenere grandi risultati. La nazionale di hockey su ghiaccio ha già dimostrato una seconda volta che (quasi) tutto è possibile con un grande spirito di squadra. Per far avverare il sogno di Mosca, la squadra ha bisogno del tuo sostegno. Il dodicesimo uomo (o anche la dodicesima donna) ai margini del campo può essere decisivo. Chi grida alla TV quando l'arbitro lascia passare un fallo evidente? Chi canta a squarciagola l'inno nazionale svizzero nel cielo notturno facendo scappare anche il gatto del vicino? Tu.

A 40 persone piace questo articolo


Raphael Knecht
Raphael Knecht
Teamleader Editorial digitec, Zurigo
Se non mi sto cibando di "ciugnate" dolci a volontà vuol dire che sono in qualche palestra: l’unihockey è una mia grande passione, sia come giocatore che come allenatore. Nei giorni di pioggia puoi scovarmi ad avvitare e svitare i miei PC, robot o altri giocattoli elettronici. La musica mi accompagna costantemente. La vita sarebbe dura senza giri in bici sulle strade di montagna ed intense sessioni di sci di fondo.

Potrebbero interessarti anche questi articoli