Balsamo

Dopo lo shampoo si applica un balsamo che nutre i capelli. In una prima fase, lo shampoo libera i capelli dallo sporco e dai residui dello styling aprendo la cuticola del capello. Questo aiuta a sciogliere i depositi, ma rende anche i capelli più sensibili. Con un balsamo si richiude il capello e allo stesso tempo lo si nutre con ingredienti preziosi. Il balsamo conferisce ai capelli forza, lucentezza e morbidezza e li rende più facili da pettinare.

Usare correttamente il balsamo
Potete usare il balsamo dopo ogni lavaggio. Assicuratevi di applicare il balsamo solo sulle lunghezze dei capelli e non sulle radici. Le ghiandole sebacee del cuoio capelluto riforniscono automaticamente le radici di oli. Il balsamo appesantirebbe quindi inutilmente le radici o le renderebbe addirittura grasse e filamentose. Per applicare il prodotto in modo ottimale, è necessario prima rimuovere l'acqua dai capelli. Strizzare delicatamente i capelli ed evitare di torcerli, poiché ciò li stressa inutilmente. Successivamente, si consiglia di lavorare il balsamo sui capelli con una spazzola. Lasciare agire il prodotto per almeno 1-2 minuti prima di risciacquare abbondantemente.

Trovare il condizionatore giusto
A seconda del vostro tipo di capelli, potreste aver bisogno di balsami più forti. I capelli lunghi, ad esempio, sono soggetti alle doppie punte e possono tollerare balsami intensivi. Anche i capelli colorati (soprattutto quelli schiariti) hanno bisogno di cure intensive, ed esistono anche balsami con protezione del colore. In questo modo, l'intensità del colore dei capelli dura più a lungo. Se avete un tipo di capelli fini, dovreste usare prodotti più leggeri, altrimenti appesantirete troppo i capelli e li farete sembrare piatti.

Pratico: se non avete tempo o non avete voglia di applicare un balsamo dopo ogni lavaggio, esistono anche i cosiddetti balsami leave-in. Basta spruzzarli sui capelli dopo lo shampoo e funzioneranno per tutto il giorno.

Le liste dei migliori della categoria Balsamo