Sapere

Recaro Exo Platinum alla prova: la mia nuova preferita, ma...

Martin Jud
16.08.2022
Traduzione: Leandra Amato

Recaro è nota per i sedili anatomici delle auto. Ho quindi grandi aspettative per la sedia da gioco più costosa del produttore. Vale davvero così tanto? Scoprilo nel mio test durato ben tre mesi.

Con l'Exo Platinum di Recaro, riporto alla luce un pezzo di memoria. Anni fa era proprio il produttore tedesco di sedili anatomici che mi accompagnava sui bolidi. Non che io ne abbia mai posseduto uno. Ma per qualche anno sono stato Web Content Manager per General Motors e ho avuto modo di fare test drive gratuiti.

La Corvette e io nel 2014: V8 sotto il cofano e Recaro sotto il sedere.
La Corvette e io nel 2014: V8 sotto il cofano e Recaro sotto il sedere.

Non solo il suono del motore V8 e il formicolio dell'accelerazione nello stomaco mi sono rimasti impressi dalla Corvette. Ricordo molto bene anche il sedile Recaro. È una tradizione delle auto sportive. E direi che senza questi sedili anatomici, oggi non esisterebbero le sedie da gioco.

Recaro mi ha fornito una Exo Platinum Black & White da testare.

Se vuoi sapere subito come si comporta la sedia nel test di seduta, scorri fino al titolo «Ergonomia: confortevole, piacevole e senza mal di schiena». È disponibile anche in altri colori, anche in nero.

Specifiche:

Materiale rivestimentoTessuto (poliestere)
MaterialiPoliestere, schiuma da tappezzeria, metallo e plastica
Dimensioni
(altezza, peso)
137-147 cm, ‎26,6 kg
Seduta
(larghezza, profondità)
40,5¹ × 45 cm
Altezza schienale94 cm
Funzione altalenaRegolabile in modo continuo, bloccabile in avanti o completamente
Altezza seduta minima45 cm
Altezza seduta massima55 cm
Supporto braccioli
(larghezza, profondità):
9,5 x 23,5 cm
Braccioli
Regolabilità
5D
Capacità di carico150 kg
AltroSupporto lombare fisso nello schienale, supporto per il collo opzionale
¹ La larghezza di seduta, esclusi i cuscini laterali, è di 40,5 centimetri nella parte anteriore e diminuisce uniformemente verso la parte posteriore. Direttamente verso lo schienale, è larga 30,5 centimetri.

Il produttore non mi ha fornito indicazioni sulla taglia della sedia. Pertanto, faccio una stima io stesso. La sedia dovrebbe adattarsi al meglio a chi ha un'altezza compresa tra 170 e 185 centimetri. Inoltre, non si deve essere troppo larghi nella parte inferiore, poiché il sedile è largo 40,5 centimetri nella parte anteriore, ma si restringe verso la parte posteriore.

Se questo modello è troppo costoso per te, Recaro offre versioni più economiche della poltrona, che dovrebbero offrire la stessa esperienza di seduta in termini di funzionalità di base: rivestimento in tessuto traspirante e forma della schiuma di rivestimento. La Recaro Exo e la Recaro Exo FX. È disponibile anche un poggiatesta Recaro opzionale. Qui trovi tutti i prodotti del marchio.

Controllo del materiale: nessuna sedia da corsa per ufficio

L'Exo Platinum si presenta in una confezione enorme e ingombrante. Questo perché viene fornita praticamente già assemblata. Cosa resta da fare, a parte disimballare: fissare le rotelle alla base in alluminio, inserire la molla a gas, avvitare i braccioli alla distanza desiderata dal sedile e posizionare il sedile sulla base.

Non consiglio una gara di sedie da ufficio con la Recaro perché ha rotelle per pavimenti duri. Questo mi piace perché la uso sul laminato e non finisco nella camera da letto adiacente al minimo movimento.

Una sedia grande si adatta a un ufficio grande. O due.  Le sedie piccole, invece, fanno sembrare l'ufficio di per sé più grande. Recaro o Giroflex? Herman Miller?
Una sedia grande si adatta a un ufficio grande. O due. Le sedie piccole, invece, fanno sembrare l'ufficio di per sé più grande. Recaro o Giroflex? Herman Miller?

Anche se il prodotto è in parte in plastica, sembra elegante e stabile. Il colore bianco opaco mi ricorda l'armatura di uno Stormtrooper. Senza questo pensiero, la sedia appare possente nelle sue dimensioni, nonostante il colore. Inoltre, Recaro non si è limitata a rivestire di tessuto solo la parte anteriore della poltrona. Anche una parte dello schienale è rivestito il che la fa sembrare un po' più sottile.

Guardando più da vicino il retro, trovo anche uno «scomparto segreto». Tuttavia, è necessario fare attenzione quando lo si apre: la prima volta si è aperto così tanto che ho rischiato di rompermi le unghie.

Uno «scomparto segreto»...
Uno «scomparto segreto»...
Mi chiedo cosa potrei metterci dentro...
Mi chiedo cosa potrei metterci dentro...

Le sedie da gaming non presentano vantaggi ergonomici dovuti al loro design: esistono molte sedie da ufficio «normali» che consentono di lavorare o giocare comodamente e senza dolori. Ad esempio, posso consigliare i prodotti Giroflex. Tuttavia, con una sedia anatomica ci si sente più protetti dall'ambiente circostante grazie all'ampio schienale. Per quanto riguarda l'ergonomia, come per ogni sedia, i fattori principali sono la sensazione di comfort per i glutei e la schiena, la buona circolazione dell'aria nelle giornate calde e, in particolare, la capacità di sostenere la lordosi. La lordosi è la naturale curvatura in avanti della colonna vertebrale.

Recaro vuole che le sue poltrone combinino i migliori elementi del settore automobilistico con quelli del settore del gioco. Questo include un supporto lombare integrato e fisso. Penso che sia una buona cosa, perché rende superflui i cuscini, che comunque scivolano sempre. L'imbottitura e i tessuti utilizzati devono offrire una buona traspirabilità e sostenere e alleviare il mio corpo.

Il supporto lombare è difficile da fotografare, ma è presente.
Il supporto lombare è difficile da fotografare, ma è presente.

I braccioli sono per lo più in metallo e sono regolabili in cinque posizioni. A differenza della maggior parte delle altre sedie da gioco, l'angolo dello schienale non si regola tirando una leva, ma girando una manovella. Ce n'è una per ogni lato. Anche se richiede un po' più di tempo, è più precisa.

Se si desidera modificare l'angolazione rispetto al pavimento, è possibile utilizzare la funzione altalena integrata, che trasforma la sedia in una sedia da gaming a dondolo. La durezza della funzione può essere regolata in modo continuo su un doppio elemento di comando: una manovella a destra sotto il sedile, integrata nella leva per l'altezza della sedia. Trovo che sia una soluzione intelligente, dato che nelle altre sedie devo mettermi in ginocchio e guardare sotto la seduta per farlo. Posso anche bloccare la sedia in due posizioni. Una volta in modo che oscilli solo all'indietro e una volta completamente. La leva di comando corrispondente, situata a sinistra sotto la seduta, ha quindi tre livelli.

Ergonomia: confortevole, piacevole e senza mal di schiena»

La durezza di una sedia dipende dalla schiuma dell'imbottitura da un lato e dal materiale di rivestimento dall'altro. Le sedie rivestite in tessuto tendono a essere più morbide, e la sedia Recaro non fa eccezione. Così mi siedo su una superficie un po' meno dura rispetto alla mia precedente sedia da gioco preferita – la Razer Iskur – ed è anche più adatta al mio sedere, dato che la schiuma dell'imbottitura cede di più.

Recaro sa davvero il fatto suo. D'ora in poi, considero il rivestimento il nuovo state of the art delle sedie da gioco. E ciò che vale per il mio sedere vale anche per la mia schiena. Il supporto lombare fisso integrato è incastonato nello schienale all'altezza giusta per la mia statura di 181 centimetri. Inoltre, la schiuma dell'imbottitura assicura che la mia lordosi sia ben sostenuta con piacevole fermezza.

In tre mesi ho trovato solo una cosa che non funziona con la Recaro, a parte la regolazione del supporto lombare: alcune sedie della concorrenza possono inclinare lo schienale fino a 180 gradi. Sono quindi ottime anche per un pisolino, per così dire.

  • Recensione

    La T1 Race Gaming Chair 2018: ottima per schiacciarci un pisolino

    di Martin Jud

Questo non è possibile con Recaro: la sedia si ferma a circa 100 gradi. Per il resto, mi fornisce i migliori servizi non solo in posizione verticale quando mi concentro a scrivere queste righe, ma anche la sera quando gioco. Da tre mesi rende felice me e la mia schiena. E dato che nelle ultime settimane le temperature hanno spesso superato i 25 gradi, posso anche affermare con certezza che il rivestimento in tessuto è traspirante, come descritto dal produttore. Quindi non sudo quasi per niente sulla schiena e sul sedere.

Per quanto riguarda le funzioni, sono molto soddisfatto del funzionamento e delle caratteristiche. Sono molto colpito da questa sedia, anche perché Recaro fa altro meglio di molti suoi concorrenti: i braccioli non ballano e offrono un buon sostegno.

Conclusione: ottima sedia da gaming, ma costosa

Recaro è una delle aziende leader nel settore dei sedili anatomici per automobili. È lecito chiedersi se in futuro il produttore potrà fare lo stesso per le sedie da gioco. Non posso trovare difetti nell'Exo Platinum testata: il supporto lombare fisso è fortunatamente all'altezza giusta per la mia taglia. Al contrario: può essere regolata in vari modi per adattarsi alle mie esigenze, è ben fatta e ha la migliore imbottitura per sedie da gioco che abbia mai visto. E anche i braccioli più stabili. È tutto molto grande, anche il prezzo. Infatti, costa più del doppio della Razer Iskur.

Pertanto, posso raccomandare la sedia solo in misura limitata. Sì, è comoda e ha un bell'aspetto. Ma il prezzo è ancora troppo alto. Qui non si paga solo la sedia, ma anche il marchio.

A 31 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

La mia musa ispiratrice si trova ovunque. Quando non la trovo, mi lascio ispirare dai miei sogni. La vita può essere vissuta anche sognando a occhi aperti.


Ufficio
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Videogiochi
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader