La mezza piramide di Lego
RecensioneGiocattoli

La mezza piramide di Lego

Ramon Schneider
Zurigo, il 15.06.2022
Traduzione: Sanela Dragulovic

La serie Architecture di Lego si arricchisce di una meraviglia del mondo: la Piramide di Cheope. Strutturalmente nulla di particolare, eppure visivamente (e non solo) è un vero schianto.

Da bambino dicevo di voler fare da grande l’archeologo e il cacciatore di tesori. Per qualche motivo ovvio crescendo con film come «Indiana Jones», «La mummia» e «Lara Croft: Tomb Raider». Pertanto, il mio cuore di aspirante archeologo ormai invecchiato si è emozionato quando ho messo le mani sulla Piramide di Cheope della Lego. Non sarò diventato uno scienziato dell'antichità, ma costruendo il set Lego da 1476 pezzi, mi sono trasformato ancora una volta nel ragazzo che scopre qualcosa di grande in un deserto immaginario (cioè la stanza dei giochi).

Piramide di Cheope (21058, LEGO Architecture)
169.–
LEGO Piramide di Cheope (21058, LEGO Architecture)
14

Mattoncino dopo mattoncino la piramide prende forma

L'assemblaggio del diorama è suddiviso in due fasi. I mattoncini sono separati in sacchi numerati da uno a quattro e vengono utilizzati per costruire la struttura di base, i palazzi adiacenti e la riva del Nilo. I sacchi da cinque a otto contengono il materiale di costruzione per la piramide stessa.

Il processo di costruzione mi ricorda i set precedenti della serie Architecture. La struttura di base è costituita da grandi lastre, pietre lunghe e piastrelle di diversi colori. A questo punto, i colori hanno poco a che fare con una piramide nel deserto, ma posso già riconoscere la forma del diorama.

La struttura di base ricorda poco una piramide.
La struttura di base ricorda poco una piramide.

Una volta realizzata la struttura di base, è la volta del «giardino». Sul lato sinistro si trovano due piccole piramidi, ciascuna con un sarcofago all'interno. Sulla destra si espande un piccolo villaggio. Le due parti sono separate da una rampa bianca e da tre sfingi. L'insieme è generosamente disseminato di vegetazione subtropicale in tre diverse tonalità di verde.

Il punto forte di questa fase di costruzione per me è il Nilo. Le pietre di diversi colori, collocate sotto piastrelle blu-trasparenti, conferiscono all'acqua una profondità ottica.

Davanti alla piramide vi è il Nilo e le palme.
Davanti alla piramide vi è il Nilo e le palme.

Dopo aver costruito il giardino, è il momento del vero lavoro: la grande piramide. Nonostante il noioso accatastamento di mattoncini marroni, questa fase costruttiva mi ha sorpreso inaspettatamente in positivo. La piramide è infatti costruita come se fosse ancora in costruzione. È dotata di impalcature, gru e, al centro, di una rampa angolata su cui la cima della piramide viene tirata su con un argano. Gli storici non sono ancora sicuri di come siano state costruite le piramidi. Ma questo è l'aspetto che poteva avere l'edificio nella quarta dinastia dell'Antico Regno.

La Piramide di Cheope è ancora in costruzione.
La Piramide di Cheope è ancora in costruzione.

Infine, costruisco la facciata bianca rimovibile. Diverse pietre bianche sono impilate l'una sull'altra come scale e poste sopra la piramide in costruzione. Poiché questo coperchio è grande e cavo, è necessaria un po' di destrezza. Di tanto in tanto, una pressione eccessiva provoca la rottura di alcuni gradini e devo ricollocarli.

Il tocco finale: due piccole barche a vela scivolano sul Nilo e un obelisco abbellisce il villaggio sulla destra. Complessivamente, ho impiegato poco meno di quattro ore per costruire il tutto.

Manca una metà

Per non dover ammirare solo il guscio esterno bianco, la piramide viene tagliata a metà. Il sistema di camere all'interno della tomba è chiaramente visibile. Simile all'originale vi sono, tra l'altro, la grande galleria, la camera del re con sarcofago e diversi pozzi d'aria. Come per la costruzione della piramide di Cheope, molte domande rimangono senza risposta sul sistema di camere. Gli egittologi sospettano che le diverse stanze siano di natura religiosa. Purtroppo, poiché esistono pochissimi documenti testuali di questo periodo, gran parte rimane un mistero. E forse lo rimarrà per sempre.

Se non ti interessano le parti interne della piramide e preferisci avere una piramide completa, devi allora acquistare il set due volte. I due set possono essere collegati tra di loro tramite due pin nella parte inferiore del diorama. Se lo desideri, puoi anche costruire una metà della piramide senza coperchio e lasciarla «in costruzione», per così dire.

Il sistema di camere all'interno della piramide.
Il sistema di camere all'interno della piramide.

Conclusione

La piramide è un bellissimo diorama e un modello ricco di dettagli. Le forme e i colori del «giardino» rendono il set vivo. Le pietre lisce e bianche della piramide sono un contrasto emozionante. Tuttavia, la dimensione del set mi irrita un po'. È più grande dei precedenti set della serie Architecture, ma al contempo più piccolo degli edifici della serie Creator Expert. Per gli appassionati che hanno già una discreta collezione di edifici, sarà difficile inserirvi la piramide.

Oltre che per gli appassionati di Lego, la piramide è adatta anche ad altri gruppi target. Sei precedenti set di Architecture si concentravano principalmente sul risultato finale, la costruzione della piramide impartisce, invece, conoscenze sul tempo. L’assemblaggio racconta una storia che potrebbe essere interessante per gli insegnanti nelle scuole. A me come piccolo aspirante archeologo sarebbe piaciuto costruire insieme al mio insegnante di storia questo set.

La piramide è bellissima anche vista dall'alto.
La piramide è bellissima anche vista dall'alto.

A 66 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Andare in moto mi fa sentire libero, pescare lascia uscire il mio lato da cacciatore e dietro la fotocamera libero la mia creatività. Mi guadagno da vivere gingillando con i giocattoli da mattina a sera.


Giocattoli
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader