Estate uguale allergie: ecco come proteggere la tua pelle
Sapere

Estate uguale allergie: ecco come proteggere la tua pelle

Höke Anna
Zürich, il 16.07.2019
Responsabile di traduzione/revisione: Leandra Amato
Estate, sole e... allergie. La stagione più bella dell'anno è proprio dietro l'angolo e con essa, purtroppo, anche la cara eruzione cutanea. Cosa fare?

In estate soffri di allergia al sole? Come te, molti altri si trovano in questa situazione, me compresa. Al giorno d’oggi i medici non hanno ancora trovato la causa dello sviluppo di un'allergia al sole. Nel mio caso si manifesta sotto forma di brufoli e arrossamenti della pelle su collo, décolleté e – nel peggiore dei casi – sul viso. Nel corso degli anni ho provato diverse soluzioni per tenere sotto controllo la mia eruzione cutanea. Ecco i trucchi che hanno funzionato con me.

Gel al posto della crema

Le creme solari sono spesso pesanti e, a causa del loro elevato contenuto di grassi, si depositano sulla pelle come una pellicola. Ostruiscono i pori, il che porta la pelle a respirare meno facilmente. In combinazione con il sudore, e magari con l'aggiunta di acqua salata, può verificarsi rapidamente una reazione sgradevole, spesso riconoscibile da pustole rosse, vesciche, prurito o brufoli. Ecco perché il mio dermatologo mi ha raccomandato prodotti a base di gel.

Il gel è leggero e si assorbe rapidamente. Molti produttori propongono oggi una linea di prodotti a base di gel per persone allergiche. Anche in questo caso, tuttavia, esistono delle differenze. Nella maggior parte dei casi, utilizzando una protezione solare senza emulsionanti, grassi, profumi, coloranti o conservanti, la tua pelle rimane protetta in modo efficace. Emulsionante – cosa significa? Anch'io ho dovuto cercare questa parola. Gli emulsionanti sono additivi artificiali che combinano due liquidi non miscelabili, come l'acqua e l'olio. E, come spesso accade con gli additivi artificiali, possono favorire reazioni spiacevoli.

Il mio preferito per il corpo è il Gel Sensitive LSF 30 di Daylong. Anche se appartengo al fototipo di pelle chiara, uso il fattore di protezione solare 50 in rarissimi casi, perché è più pesante e quindi ostruisce i pori della pelle. Per il viso uso solo Daylong Face Gel Cream. È leggera, non lascia patine sulla pelle ed è efficace. È perfetta da applicare anche come base per il trucco. Inoltre, grazie alle sue dimensioni piccole e pratiche, posso portarla sempre con me.

Sensitive Gel-Creme (gel solare, SPF 30, 200ml)
Creme solari
39.10
Daylong Sensitive Gel-Creme (gel solare, SPF 30, 200ml)

Giù le mani dall'olio solare

A chi non piacerebbe avere una pelle baciata dal sole tutto l'anno? È comprensibile che molte persone vogliano raggiungere il proprio obiettivo più velocemente con un olio solare e un fattore di protezione solare inferiore. Ma così facendo non aiuti la tua pelle. I dermatologi generalmente ne sconsigliano l’uso, con o senza allergia solare. Una protezione solare pari a SPF 15 non protegge affatto dai raggi del sole. Poiché l'olio solare si rimuove più rapidamente dalla pelle, è necessario ripassarlo per bene più volte. Tuttavia, se ne applichi troppo, si verrà a formare una patina di olio che crea lo stesso effetto di una lente colpita dal sole. Pertanto, se da un lato questo accelera il processo di abbronzatura, dall’altro aumenta anche il rischio di scottature solari. Se soffri di pelle grassa, pelle mista o acne ricorrente, è meglio evitare del tutto di utilizzare oli solari.

Cappelli da pescatore? Assolutamente sì!

Fa caldo. Vorresti indossare il minor numero possibile di indumenti e a volte ti dimentichi semplicemente che cammini, nuoti o fai qualsiasi altra cosa al sole tutto il giorno. Sotto il sole non è solo la tua pelle a stancarsi velocemente, ma anche la tua testa. Così ho dovuto ricredermi e ammettere che i cappelli da pescatore sono l’accessorio must have dell’estate. In montagna, finché fai sport, in riva al mare o in acqua: non importa dove, i cappelli proteggono la testa dai colpi di sole e di solito offrono sufficiente ombra sulle zone esposte come , ad esempio, spalle e décolleté. E poiché gli anni Novanta sono tornati di moda, non dovrai vergognarti di assomigliare a tuo nonno durante una battuta di pesca.

Prima e dopo

Da quando non metto più la crema prima di prendere il sole, ma già a casa, la mia allergia al sole è notevolmente migliorata. Dopo una giornata di sole, la pelle è più stressata di quanto tu possa pensare o vedere. Pertanto, mi assicuro di rimuovere la crema solare non solo dal mio viso, ma anche da tutte le altre zone sensibili al sole. Per non irritare ulteriormente la pelle, la pulisco semplicemente con acqua. Se desideri idratarti, ti consiglio una crema doposole. A volte aggiungo anche un po' di [olio di cocco biologico](/it/s6/prodotto/bio-planete-coconut oil-native-food supplement-112096954?supplier=3640454), per rendere più morbide gambe e braccia.

Repair (crema, 100ml)
Doposole
17.20
Daylong Repair (crema, 100ml)

Hai qualche altro consiglio che può essere d'aiuto in caso di allergia al sole? Lascia un commento in basso! ☀️

A 3 persone piace questo articolo


Höke Anna
Höke Anna
Zürich
Wenn ich nicht gerade von einem Hund auf der Strasse abgelenkt bin, weil ich ihn unbedingt streicheln möchte und sonst sehr verliebt in Tiere und Boardsportarten bin, probiere ich die Welt um uns herum zu verstehen, zu geniessen, zu hinterfragen und stets neugierig zu bleiben. Meine Kamera ist meistens dabei, damit keine Geschichte, kein Tagtraum und kein Moment verstreicht.

Potrebbero interessarti anche questi articoli