Avviatore di emergenza

Non è mai capitato anche a voi in inverno che l'auto si fermi e non possa essere riavviata perché la batteria si è scaricata? Le temperature più basse, l'accensione del lunotto e del riscaldamento dei sedili, nonché la ventilazione del riscaldamento, fanno sì che la batteria dell'auto sia fortemente sollecitata e non sia più in grado di ricaricarsi correttamente durante i brevi viaggi.

Il modo più semplice ed efficace per affrontare una situazione del genere è avere a portata di mano un dispositivo di avviamento mobile, in modo da poter agire rapidamente e non dover fare affidamento su un'altra auto per colmare il divario. L'avviatore di emergenza per auto, chiamato anche booster o jump starter, è composto da una batteria, un fusibile, morsetti per la batteria e cavi per il salto. Per rimettere in moto l'auto, collegare prima il morsetto rosso positivo del booster al morsetto positivo della batteria dell'auto e poi il morsetto nero negativo dell'avviatore al morsetto negativo della batteria. Assicurarsi che sia l'auto che l'avviatore siano completamente spenti e che la distanza tra l'auto e l'avviatore sia la più breve possibile. Una volta fissati completamente i morsetti, avviare il booster e provare a mettere in moto l'auto. Quando l'auto è di nuovo in funzione, spegnere il booster e rimuovere le fascette. A seconda del booster, si raccomanda di leggere attentamente le istruzioni e di seguirle. Per la vostra protezione e per quella del vostro veicolo, l'avviatore di emergenza è dotato di protezioni integrate per evitare cortocircuiti, surriscaldamento, sovraccarico e inversione di polarità.

Nel nostro assortimento troverete avviatori di emergenza che si differenziano per capacità, corrente di avviamento, funzione e area di applicazione, nonché cavi di avviamento di varie lunghezze. A seconda della corrente di avviamento, è possibile avviare anche trattori, barche, camion, moto, roulotte e altri veicoli. Più alti sono i valori della corrente di avviamento o della capacità, più potente è l'avviatore di emergenza. La capacità indica la frequenza con cui l'auto può essere avviata. Il valore della corrente di avviamento indica la potenza disponibile per l'avviamento. Se si desidera avviare un motore diesel, è necessario assicurarsi che sia richiesta una corrente di avviamento di almeno 750A.

Poiché la maggior parte degli avviatori di emergenza offre una presa con fusibile, il booster può essere utilizzato come una normale fonte di alimentazione a 12 (o 24) per far funzionare e ricaricare dispositivi mobili come smartphone, tablet, computer portatili, utensili da campeggio e altri dispositivi grazie al power bank integrato. Quasi tutti i booster hanno anche una torcia integrata, che fornisce luce sufficiente anche quando manca la corrente di notte. L'avviatore mobile può essere caricato durante la guida tramite l'accendisigari dell'auto o una presa di corrente convenzionale.

Indipendentemente dall'avviatore di emergenza di cui avete bisogno, troverete una vasta gamma di marchi come Noco, Swaytronic, Baseus e molti altri.

Sottotipi

    Le liste dei migliori della categoria Avviatore di emergenza