Monopoly per vincitori: la strategia che rovina ogni rapporto

Monopoly per vincitori: la strategia che rovina ogni rapporto

Dominik Bärlocher
Zurigo, il 04.09.2020
Immagini: Thomas Kunz
Traduzione: Nerea Buttacavoli
Monopoly non è fatto per le persone gentili. Ma al di là di «poco gentile», c’è «capitalisticamente spietato». Con questa strategia, la sicurezza di vincere è tanto certa quanto l’odio che riceverai dai tuoi compagni di gioco.

Il Monopoly è un gioco che mette fine alle relazioni. Il Monopoly è un gioco odiato da tutti. Ciononostante, a un certo punto della serata giochi, a qualcuno viene la brillante idea di proporlo. Forse l'edizione classica, forse l'edizione «Fast and Furious». Non importa, alla fine si è tutti contro tutti e ognuno si rende conto di una cosa: il capitalismo è ingiusto. Il gioco fa cagare. Tutti odiano tutti.

Per porre fine velocemente a questa sofferenza, serve una strategia. Rivediamo velocemente le regole.

Monopoly: le regole principali a colpo d'occhio

L'aspetto più importante del gioco è il nome del gioco da tavolo, pubblicato con le regole vigenti per la prima volta dai fratelli Parker nel 1935. Non si tratta di possedere tutte le strade. Non è questo il monopolio del gioco. Ma anticipo qualcosa.

Giochi
Monopoly Classic Edizione Svizzera
30.–
Hasbro Monopoly Classic Edizione Svizzera

Monopoly Classic è sempre un modo divertente per giocare con amici e familiari.

Tre regole sono importanti per la seguente strategia:

  1. Si tirano sempre due dadi con sei lati ciascuno.
  2. Le aste sono possibili. Puoi mettere all'asta i tuoi beni.
  3. Quando la banca non ha più case, nessuno può più costruire case.

Naturalmente ci sono tutte le altre regole, ma non sono rilevanti per la strategia. Le tre regole di cui sopra possono essere abusate in modo che dopo sette mosse si ha la vittoria in tasca.

La strategia dettagliata

Per essere chiari fin da subito: con questa strategia diventerai il capitalista più spietato di sempre. Per inciso, i «capitalisti spietati» sono ora chiamati «neoliberalisti». Così non si offendono. Tutti i tuoi pensieri verdi di sinistra? Fanno una pausa. Pietà per i compagni di gioco? Neanche per sogno.

Per cominciare: compra tutto

Quando inizia il gioco, compra ogni campo su cui atterri. Non preoccuparti, terrai solo alcuni campi importanti. Il resto è merce per l'asta.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

È un semplice modo per ottenere più beni rispetto ai tuoi compagni di gioco. C'è anche un alto rischio che i tuoi avversari atterrino su uno dei tuoi campi e ti debbano dare dei soldi.

In vendita: cose senza valore

Ci sono campi che non ti arricchiscono. Il dispendio/rendimento è troppo alto.

Non vale la pena
Non vale la pena
  • Campi viola
  • Campi marroni
  • Ferrovie
  • Utilities

Compra questi campi, poi fai affari. Ma non provare nemmeno a completare il set. Un monopolio su questi campi semplicemente non rende.

Acquista questo: fai tutto per questi campi

Dovrai iniziare presto a prelevare soldi dalle tasche degli altri giocatori. Inoltre, ci sono campi che hanno più valore di altri: i campi dove statisticamente atterra il maggior numero di giocatori. Sono quelli che si trovano tra i sei e i dodici campi dopo la prigione. In altre parole: campi arancioni e rossi.

Compra questi campi, perché è qui che atterrano i tuoi debitori
Compra questi campi, perché è qui che atterrano i tuoi debitori

Fai quasi tutto per ottenere quei campi. Paga troppo alle aste, fai affari con altri campi. «Ti do due ferrovie per un rosso»? Affare fatto!

Aste: più acquisti in meno tempo

Se un giocatore atterra su un campo che non compra, viene messo all'asta. Approfittane e compra tutto quello che puoi comprare.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

La cosa buona è che si ottengono immobili a prezzi stracciati. Se un campo costa XXXPREZZO, puoi iniziare l'asta a 10 franchi.

Set: la chiave del successo

Assicurati di ottenere tutti i campi di un colore il prima possibile. Perché così i giocatori che atterrano nella tua proprietà ti pagheranno il doppio dell'affitto. In questo modo guadagni più soldi, con cui puoi comprare di più e soprattutto costruire di più.

Prigione: prima nemico, poi amico

La prigione non è solo un campo fastidioso in un angolo del tabellone o il punto di partenza per il tuo predominio finanziario nel gioco, ma anche un campo dove non devi pagare l'affitto. Non impedisce, però, di trattare con gli immobili.

La prigione fa parte della strategia
La prigione fa parte della strategia

Pertanto, in relazione alla prigione si applicano due linee guida:

  • All'inizio del gioco: Fai di tutto per uscire di prigione o non entrarci affatto.
  • Verso la fine del gioco: Fai di tutto per rimanere in prigione.

Case: il vero monopolio in Monopoly

Probabilmente il più grande malinteso in Monopoly è il concetto di monopolio. Non si tratta di possedere tutte i campi. Si tratta di calpestare i tuoi avversarsi e farli andare in bancarotta. Pertanto, il monopolio non è il controllo di ogni campo.

Il monopolio è il controllo di tutte le case.

nessuna informazione disponibile su questa immagine

Le regole per la costruzione di case:

  • Puoi costruire tutte le case che vuoi, quando vuoi.
  • Non è necessario essere nel campo su cui si vuole costruire.
  • Bisogna costruire in modo uniforme. Ovvero: non puoi costruire tre case sul campo rosso A e lasciare il campo rosso B inedificato. Prima di costruire una seconda casa su un campo di un gruppo di colori, tutti i tuoi campi dello stesso colore devono avere una casa.
  • Se la banca non può più vendere case perché non ne ha più, i giocatori devono aspettare che un giocatore venda le sue case

L'ultima regola è la più importante di tutto il gioco. È lei che rende possibile il monopolio. Quando qualcuno compra un albergo, comprati le case il prima possibile. Perché se non ci sono più case, nessuno può più costruire niente. Niente hotel, niente case, niente di niente.

Una volta che la banca ha esaurito le case, qualsiasi giocatore che non possiede – a occhio e croce – tre o più case, perde. Solo che ancora non lo sa.

Con questa strategia, la vittoria è praticamente assicurata. Ma se ci tieni alle tue amicizie e alle tue relazioni, magari faresti bene ad avere un po' di pietà, anche se non è questa l'idea del gioco.

È davvero questo che vuoi?

Dopo aver fatto ricerche per questo articolo, sul mio tavolo c'è un set completo di «Monopoly». Non lo voglio più. Veramente. Odio già abbastanza altre cose e sono odiato da abbastanza cose. Non ho bisogno di aggiungere anche un gioco da tavolo.

Se vuoi il set, clicca sul pulsante qui sotto e te lo manderò se vinci il concorso.

Diventa l'amico che nessuno sopporta

Puoi vincere un Monopoly, perché noi non lo vogliamo davvero più.

Il concorso è terminato.

A 52 persone piace questo articolo


Dominik Bärlocher
Dominik Bärlocher
Senior Editor, Zurigo
Giornalista. Autore. Hacker. Sono un contastorie e mi piace scovare segreti, tabù, limiti e documentare il mondo, scrivendo nero su bianco. Non perché sappia farlo, ma perché non so fare altro.

Potrebbero interessarti anche questi articoli