6 coppette mestruali nel test di Kassensturz
Novità e trendBellezza + Salute

6 coppette mestruali nel test di Kassensturz

Natalie Hemengül
Zurigo, il 08.04.2021
Traduzione: Nerea Buttacavoli
Kassensturz ha fatto testare sei delle coppette mestruali più vendute. Nessuna di loro è stata bocciata – solo due modelli sono stati completamente convincenti.

Trovare la giusta coppetta mestruale è una sfida. I modelli differiscono non solo per dimensioni e durezza, ma anche per forma e colore. Le coppette di silicone sono un'alternativa sostenibile agli assorbenti interni ed esterni, poiché durano fino a dieci anni. La coppetta va piegata e inserita nella vagina, dove si dispiega e viene tenuta in posizione dai muscoli del pavimento pelvico. Una volta che la tazza è piena, si rimuove, si svuota il sangue e si sciacqua prima di reinserirla. Questa era la parte teorica. Nella pratica, però, non tutte le coppette sono uguali.

Nel corso di due mesi, 28 donne hanno testato sei delle coppette più vendute per la rivista per i consumatori Kassensturz. Ognuno di questi modelli è disponibile in diverse dimensioni. Questo è importante perché le donne differiscono nell'anatomia, nell'età e nell'intensità del sanguinamento. Anche la conoscenza preliminare delle partecipanti sulle coppette mestruali era varia all'interno del gruppo di prova.

Le partecipanti hanno valutato le coppette secondo i seguenti criteri: comprensibilità delle informazioni sul prodotto nel foglietto illustrativo e sul sito web del produttore, maneggevolezza in termini inserimento, posizionamento e rimozione, comfort e se raccomanderebbero il prodotto ad altri. Per ognuno di questi criteri, le partecipanti hanno assegnato voti da 1 a 6, che sono poi stati combinati in un punteggio complessivo.

Nessuna delle coppette testate ha fallito il test.

1° posto

La Fun Cup di Fun Factory e la OrganiCup hanno ottenuto 4 su 5 punti. Secondo Kassensturz, la coppetta morbida ed ergonomica di Fun Factory non era quasi percepibile. Si distingue anche per i colori brillanti. La forma asimmetrica, d'altra parte, per le partecipanti ha reso difficile il posizionamento della coppetta. Kassensturz descrive il modello di OrganiCup come una «coppetta a tutto tondo». Il silicone non è troppo morbido né troppo duro. Qui, il packaging minimalista e il design semplice con gambo alla base sono stati convincenti. La maggioranza delle partecipanti raccomanda entrambe le coppette.

2° posto

La Mooncup ha ricevuto 3,5 punti su 5. Secondo Kassensturz, questo modello con il suo gambo alla base appartiene ai modelli standard ed è il prodotto più costoso nel test. Il gambo può essere accorciato con delle forbici e quindi adattato individualmente alle proprie esigenze. Le istruzioni per l’uso illustrate sono state apprezzate dalle partecipanti. Inoltre, la tenuta del prodotto quando inserito era molto forte. Ciò che non è piaciuto era la durezza del materiale e il gambo spesso.

3° posto

Me Luna e Selenacup di Selenacare hanno ottenuto 3 punti su 5. I modelli con lo stesso design hanno ottenuto lo stesso voto. Entrambi hanno un gambo ad anello, che secondo le partecipanti facilita la rimozione. Tuttavia, alcune hanno ritenuto che questa coppetta fosse troppo dura. La Selenacup è munita di un contenitore trasparente per la pulizia. La ginecologa intervistata per il test, tuttavia, non lo ritiene necessario – acqua corrente e una bollitura occasionale sono sufficienti.

4° posto

La Always Cup di Always ha ottenuto 2 punti su 5. Non sono piaciuti l’apertura ampia e difficile da piegare della coppetta e il materiale molto robusto, che ha causato pressione e dolore quando inserito. A differenza di tutti gli altri modelli, la coppetta non viene fornita con un sacchetto di stoffa per la conservazione, ma con un contenitore di plastica.

Nel complesso, la Selenacup, la Me Luna Cup e la Mooncup sono raccomandate per le principianti.

A 32 persone piace questo articolo


Natalie Hemengül
Natalie Hemengül
Editor, Zurigo
Sono una fanatica estrema di Disney e il mio mondo è tutto rosa e fiori. Venero le serie tv anni '90 e sono devota alle mie sirenette. Se non sto danzando sotto una pioggia di glitter, mi trovi a un pijama party o a incipriarmi il naso. P.s.: con la giusta tecnica puoi conquistarmi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli