Non sei connesso a internet.
Corporate logo
GiochiRecensione 722

Bugatti Chiron: nuovo modello di prestigio LEGO?

Dopo la Porsche, ecco la Bugatti. LEGO lancia un nuovo modello Technic dal mondo automobilistico. Io ho preso la Chiron, l’ho montata e testata.

LEGO celebra il suo nuovo set Technic con grandi parole e termini di marketing ben scelti, parlando di un’auto sportiva completa che è stata perfettamente riprodotta in collaborazione con Bugatti. È entusiasta anche della carrozzeria lucida e aerodinamica di questo set LEGO, che riflette l'inconfondibile colorazione classica. E così via... Con parole come inconfondibile, unico e fedele ai dettagli divento scettico. Tuttavia, devo dire che questo set mi ha incuriosito, non perché ha lo stemma Bugatti, bensì quello di LEGO Technic. Così ho ottenuto un campione da LEGO, bloccato il mio calendario per un paio di giorni e mi sono messo all’opera.

Sei scatole con 3599 pezzi

Una cosa riconosco a LEGO: la confezione della Chiron è già sorprendente da sola. Il blu opaco rende molto e in qualsiasi luce. Nella parte superiore spicca un’immagine frontale della Bugatti Chiron. Sugli altri cinque lati della scatola si trovano rispettivamente le viste laterali e quella posteriore. Quando apri la scatola, la prima cosa che ti salta agli occhi sono i quattro cerchi Bugatti, che aspettano solo di essere montati.

Una delle confezioni LEGO più belle che io abbia mai visto.

Oltre ai cerchioni, si trovano altre tre scatole piene di pezzi. Anche queste riportano le immagini della Chiron. Ed ecco il manuale di istruzioni, diviso in due libri da 300 pagine ciascuno: il primo libro contiene l’intera parte meccanica del veicolo, come il cambio, il motore e le sospensioni dell'asse delle ruote; nel secondo libro sono riportati design e carrozzeria.

Libro 1: tanta tecnica all’interno

Dopo alcune pagine ben illustrate con foto dell'originale Bugatti Chiron e lo sviluppo del modello LEGO, inizia il montaggio. Così, prendo la prima scatola e verso il suo contenuto sul tavolo. Contiene tre sacchetti di plastica numerati. Come per i precedenti modelli LEGO, il manuale è di facile comprensione e spiega ogni singolo passaggio nei minimi dettagli. Nonostante il grande set, anche i principianti di LEGO Technic non avranno problemi ad assemblare la Chiron.

Istruzioni dettagliate, tipico LEGO.

Con le parti della prima scatola costruisco il motore W16, il cambio e la sospensione posteriore. LEGO ha barato un po’ con il motore: non si tratta di un vero W16, come nel veicolo originale. Nella vera Chiron ci sono due motori V8 affiancati, che vengono azionati con un solo albero a camme. Il modello LEGO ha un V8 al centro e un motore in linea a quattro cilindri su ciascun lato, che a loro volta hanno un proprio albero a camme e sono collegati tra loro da una ruota dentata.

Il falso motore W16 in stato di installazione.

La seconda scatola contiene tre sacchetti di plastica in cui le parti LEGO sono disposte cronologicamente in base al processo di assemblaggio. In questa fase, costruisco la sospensione anteriore e lo sterzo. Dopo di che posso prendere la parte costruita dalla prima scatola e unirli insieme. È la prima volta che vedo quanto sia grande questa cosa: è enorme e pesa già mezza tonnellata.

Mi ci sono volute circa sette ore per completare queste prime due scatole, ma sono state sette ore davvero fantastiche, perché qui c’è molta Technic dentro. Durante questa fase di costruzione ho assemblato tutte le parti meccaniche, come il cambio e il motore.

Ecco come appare la Chiron dopo 300 pagine di istruzioni.

Libro 2: tutto il bello viene nascosto

Nel secondo libro del manuale vengono utilizzate le quattro scatole restanti. Questa seconda metà dell'assemblaggio non ha più molto a che fare con la tecnica. Al veicolo vengono aggiunte solo finiture e decorazioni, che coprono tutte le belle ruote dentate e gli elementi meccanici.

Con le parti della terza scatola costruisco la sezione posteriore, che include l’alettone, i fanali posteriori e i passaruota posteriori. In questa scatola sono incluse anche le parti curve del tetto della Bugatti Chiron.

I supporti per la lunga sbarra rossa sono Stud Shooter di LEGO Star Wars.

Nel passo successivo, e quindi con le parti della quarta scatola, posso fissare i sedili, le finiture e gli allestimenti interni al veicolo. Per i sedili di questo modello, utilizzo solamente i normali mattoncini LEGO e nessuna parte Technic. La combinazione di questi due elementi, tuttavia, non è affatto cospicua, perché si fondono l'uno nell'altro. All'interno devo attaccare molti elementi adesivi ai raccordi e al volante. Non ho mai veramente capito il senso di questi nastri adesivi. Con un set LEGO in questa fascia di prezzo ci si può aspettare che LEGO sia in grado di stampare sui suoi mattoncini. Non credi?

L'adesione delle strisce adesive è sempre un test di pazienza.

La scatola successiva è la numero cinque. Il montaggio sta lentamente volgendo al termine, perché posso vedere la vettura che prende forma passo dopo passo. In questa fase di costruzione, vengono utilizzate tutte le parti della sezione anteriore, incluse le due porte. Non c'è molto da dire in proposito, salvo che tutti i passaggi devono sempre essere fatti due volte: uno per il lato sinistro e uno per quello destro. Col tempo diventa noioso ed è molto meno divertente rispetto alle prime due scatole.

La parte frontale è bella, ma molto noiosa da montare.

La sesta e ultima scatola contiene nient'altro che piccolezze. In quest'ultima fase si montano i supporti della ganascia del freno e i cerchi, si aggiunge la colonna A, si monta una piccola copertura sul motore e per il bagagliaio si può montare una piccola borsa da viaggio dello stesso colore dell'abitacolo. Una finitura superficiale, per così dire.

La Bugatti Chiron completata, vista frontalmente.

Mi ci sono volute quasi 15 ore per assemblare tutto, tra alti e bassi. La tensione sale fortemente all’inizio, ma poi scende di scatola in scatola. Il primo libro è interessante e le fasi di costruzione hanno molto in comune con altri modelli Technic. La seconda metà, invece, è meno emozionante e richiede più tempo.

Il bel didietro attraente si lascia ammirare.

Chi dovrebbe comprarla?

Se sei un fan di Bugatti o hai un debole per i veicoli sportivi, ti divertirai un sacco con questo set. Secondo LEGO, la Bugatti è adatta a partire dai 16 anni. Penso, tuttavia, che questo set può essere assemblato già a partire dai 10 anni o anche più giovani.

Se ti piace LEGO Technic, rimarrai deluso dalla Bugatti Chiron, perché questo modello ha poco a che fare con Technic. La Chiron non ha alcuna funzione, il rivestimento copre praticamente tutte le parti meccaniche e l'installazione a posteriori di un motore elettrico è impossibile. Per gli appassionati di tecnica preferirei raccomandare la nuova autogru fuoristrada: ha 500 pezzi in più, costa la metà e ha caratteristiche tecniche reali. Può anche essere migliorata con funzioni power rispetto alla Bugatti.

  • Bugatti Chiron (42083)
  • Bugatti Chiron (42083)
  • Bugatti Chiron (42083)
CHF 357.–
LEGO Bugatti Chiron (42083)
Scopri l'arte dell'ingegneria con il set da costruzione LEGO Technic Bugatti Chiron per costruttori esperti.
10

Disponibilità

Invio postale

  • circa 1 – 3 giorni

Ritiro

  • Basilea: circa 1 – 3 giorni
  • Berna: circa 1 – 3 giorni
  • Dietikon: circa 1 – 3 giorni
  • Ginevra: Ancora solo 1 pezzo(i)
  • Kriens: circa 1 – 3 giorni
  • Losanna: Ancora solo 1 pezzo(i)
  • San Gallo: circa 1 – 3 giorni
  • Winterthur: Ancora solo 1 pezzo(i)
  • Wohlen: circa 1 – 3 giorni
  • Zurigo: circa 1 – 3 giorni

Solo se ordini immediatamente.
Tutte le informazioni senza garanzia.

Visualizza i dettagli

Ti è piaciuta questa recensione? Allora segui il mio profilo autore per non perderne altre.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

7 mete di vacanze per gli amanti di giocattoli
ViaggiNovità e trend

7 mete di vacanze per gli amanti di giocattoli

<strong>8 creazioni LEGO</strong> da restare a bocca aperta
GiochiNovità e trend

8 creazioni LEGO da restare a bocca aperta

User

Ramon Schneider, Zurigo

  • Junior Editor
Andare in moto mi fa sentire libero, pescare lascia uscire il mio lato da cacciatore e dietro la fotocamera libero la mia creatività. Mi guadagno da vivere gingillando con i giocattoli da mattina a sera.

7 Commenti

3000 / 3000 caratteri

User keymono

Wie bereits oben erwähnt, total überteuert, und hat so nix wirklich mit Lego Technik, im klassischem Sinne, zu tun, null Funktion. Für alle (echte) Lego Fans empfehle ich den Held der Steine, köstlich amüsant, und (fast) immer auf dem Punkt gebracht:
youtube.com/watch?v=G1i9-Rm...

28.11.2018
User danbla69

Ist halt ein Vitrinenmodell. Wenn man ihn mit LED's ausstattet, wird er recht cool. Ich bin der Meinung, dass sie den Bugatti besser als Creator Set herausgebracht hätten, statt Technik.
Egal. Ich mach dann mal ans Illuminieren des GT3RS und an den Bau der Tower Bridge. So zwischen Weihnachten und Neujahr.

28.11.2018
User tinrom

Hallo zusammen! Mein Sohn hat den Bugatti zu seinem 9. Geburtstag zusammen gespart. Nun fährt bzw rollt das Ding nicht.
Hat er einen Fehler oder kann der Bugatti nicht mal das???

08.12.2018
User Anonymous

Der Bugatti rollt perfekt. Hat er eventuell ein differential verkehrt eingebaut, da rollen nämlich Vorder- und Hinterräder gegeneinander.

30.12.2018
Rispondi
User ewborealis

Lego hat hier mal wieder komplett versagt...

05.08.2018
User bb1950328

LEGO verwendet Sticker, damit man sie nachher wieder abziehen kann wenn man ihn auseinandernimmt. So können die Bauteile problemlos auch für eigene Kreationen genutzt werden. Aber sonst schöner Artikel👍

27.07.2018
User rams_arto

Bei einem Set, das über 400.- kostet, könnte man aber auch von Lego erwarten, dass sie die bedruckten Teile doppelt liefern. Einmal bedruckt und einmal blank.

27.07.2018
Rispondi