Pile del futuro? Le batterie agli ioni di litio Pale Blue

Martin Jungfer
Zurigo, il 15.03.2022
Traduzione: Nerea Buttacavoli

La tecnologia agli ioni di litio viene utilizzata nelle batterie incorporate degli smartphone – e da poco anche nelle batterie ricaricabili. Le batterie Pale Blue mi hanno convinto nel test.

Per l’ambiente, le batterie ricaricabili sono chiaramente migliori della versione usa e getta, ma hanno anche dei difetti: la ricarica richiede secoli, se si riesce a trovare il caricatore; si scaricano se non vengono utilizzate e spesso non forniscono abbastanza tensione, soprattutto se sono già state ricaricate alcune volte.

La giovane azienda statunitense Pale Blue promette di risolvere il problema con delle batterie che possono essere ricaricate rapidamente e che forniscono un'alta tensione. Ho voluto provarle, così il rappresentante di Pale Blue in Svizzera mi ha inviato una selezione di pile da testare.

Cosa ottieni per i tuoi soldi

Il produttore soddisfa i requisiti ecologici già con l'imballaggio. Le batterie arrivano in una scatola di cartone non rivestito, quindi la solita pellicola di plastica è stata risparmiata. La scatola contiene non solo le batterie, ma anche una scatola di plastica dura. Non è poi così ecologico dopotutto. Più tardi, la mia mancanza di comprensione svanisce, perché la scatola di plastica è il posto perfetto per riporre ordinatamente le batterie quando non sono in uso.

Pale Blue confeziona la scatola di plastica dura con le batterie e il cavo per la ricarica in una scatola di cartone.
Pale Blue confeziona la scatola di plastica dura con le batterie e il cavo per la ricarica in una scatola di cartone.

In ogni pacchetto di batterie si trova anche un cavo di ricarica USB. Dall'altra parte del cavo, ci sono due o quattro connessioni micro-USB, a seconda del set. Le spine vanno nella batteria per la ricarica. Tipico problema di micro-USB incluso: la metà delle volte cerco di collegarlo al contrario.

La sorpresa positiva in questo senso è fornita dalle grandi batterie C che ho ricevuto anche per il test. Hanno sia la prevista opzione di plug-in USB tipo C, ma anche una spina USB-C dall'altro lato. Ora avrei solo bisogno di dispositivi che richiedono tali batterie…

Le spesse batterie hanno porte micro-USB-C e USB-C. Basta girare per esporle.
Le spesse batterie hanno porte micro-USB-C e USB-C. Basta girare per esporle.

Pesano poco e ricaricano velocemente

Dopo aver tolto le Pale Blue dalla scatola, la prima cosa che noto è quanto sono leggere. Un modello AA pesa solo circa 16 grammi. In confronto, una Alkaline M Power pesa 23 grammi. Si tratta di una differenza del 30 percento, e in gadget che richiedono quattro batterie AA, poco meno di 30 grammi di peso possono essere un fattore abbastanza rilevante.

La batteria Pale Blue deve la sua leggerezza al suo design: al contrario di com’è per le convenzionali batterie ricaricabili, non hai bisogno di un caricatore extra. Si carica con il cavo che si inserisce nella parte superiore. Naturalmente, non c'è più spazio per la massa della batteria dove c'è il cavo. Circa un centimetro su cinque di lunghezza della batteria si perde così in capacità.

Una bella trovata è la segnalazione di Pale Blue: un anello luminoso a LED rosso nella batteria AA indica che la batteria è in carica, uno verde che è di nuovo piena. Le batterie AAA più piccole hanno un punto luminoso invece di un anello. Il processo di ricarica dura circa due ore con un alimentatore USB, a condizione di aver usato le batterie fino all'ultima goccia. Le batterie ricaricabili convenzionali impiegano fino a quattro volte di più per ricaricarsi completamente.

Il cavo USB-to-Micro-USB-C in uso: durante la carica, le batterie lampeggiano, una volta caricate, la luce cambia in verde permanente.
Il cavo USB-to-Micro-USB-C in uso: durante la carica, le batterie lampeggiano, una volta caricate, la luce cambia in verde permanente.

È qui che la tecnologia di Pale Blue, che è molto simile a quella delle batterie installate in modo permanente negli smartphone, dimostra il suo valore. Tecnicamente formulato, viene utilizzato un accumulatore ai polimeri di litio insieme a un sistema di gestione della batteria (BMS) per ogni batteria. Questo per prevenire la scarica profonda e il surriscaldamento.

Una questione di performance

Ma a cosa serve una ricarica ad alta velocità se la batteria non fornisce abbastanza carica? Ho quindi misurato la tensione della batteria AA di Pale Blue rispetto alla batteria alcalina della Migros. Il mio tester di Varta con display digitale misura 1,55 volt. Più di quanto promesso sulla confezione, ma ancora meno della batteria usa e getta con 1,62 volt.

Almeno il voltaggio delle Pale Blues è superiore a quello di alcune batterie Amazon Basic, che ho anche caricato completamente una volta per confronto. Lì c'erano 1,43 volt proprio alla fine della ricarica.

Test di tensione: la batteria di Pale Blue fornisce 1,55 volt. Una batteria usa e getta fornisce di più, una batteria NiMh standard meno.
Test di tensione: la batteria di Pale Blue fornisce 1,55 volt. Una batteria usa e getta fornisce di più, una batteria NiMh standard meno.

La tensione di uscita di una batteria è particolarmente importante se il dispositivo in cui viene utilizzata richiede una tensione nominale elevata. Sfortunatamente, questo può essere scoperto raramente. I produttori di dispositivi a batteria non specificano la tensione richiesta. Per esempio, il collega Kevin Hofer ha dovuto recentemente imparare in un esperimento che una ferrovia di legno richiede probabilmente una tensione piuttosto alta per alcune funzioni RFID.

  • RetroscenaGiocattoli

    Questa locomotiva divora le batterie

Anche lui ha usato le batterie Pale Blue, ma senza successo. A lui servono quindi batterie che forniscono una tensione elevata per un periodo di tempo più lungo.

Inoltre (8 pz., AAA)
Sconto sulla quantità
10.40da 2 Pezzi
Duracell Inoltre (8 pz., AAA)
9
Ultimate Lithium (4 pz., AA)
Sconto sulla quantità
8.20da 3 Pezzi
Energizer Ultimate Lithium (4 pz., AA)
191
potenza a lunga durata (10 pz., AAA)
Sconto sulla quantità
8.40da 3 Pezzi
Varta potenza a lunga durata (10 pz., AAA)
3341

Queste batterie usa e getta promettono tensioni nominali elevate per un tempo di funzionamento più lungo – superiori agli 1,2 volt delle batterie «normali» standard.

Ad un certo punto, ogni batteria, che sia usa e getta o ricaricabile, avrà raggiunto la cosiddetta tensione di scarica finale. Si trova circa a un volt. Per alcuni dispositivi, come un orologio da parete con movimento a quarzo, potrebbe ancora bastare. Per la maggior parte dei dispositivi, tuttavia, questo è troppo poco. Poi la batteria è «vuota».

Pale Blue mi ha inviato su richiesta un confronto che mostra le curve delle prestazioni nel tempo tra le loro batterie agli ioni di litio, alcaline e Ni-Mh.

Alte prestazioni per lungo tempo – ecco cosa offrono le batterie Pale Blue.
Alte prestazioni per lungo tempo – ecco cosa offrono le batterie Pale Blue.
Grafica: Pale Blue

Questo è anche in linea con la mia esperienza pratica, per esempio in una luce di bicicletta o in un'auto telecomandata. Le batterie Pale Blue hanno ancora circa la stessa tensione dopo alcune ore di utilizzo come all’inizio, ma non durano a lungo come le batterie usa e getta, il che è probabilmente dovuto alla minore capacità descritta sopra.

Ho cercato di misurare e confrontare sempre dopo periodi di utilizzo approssimativamente simili. Naturalmente, questo non sostituisce un test di laboratorio. Ma almeno non ho ottenuto risultati che contraddicessero quanto detto da Pale Blue.

Conclusione: le batterie Pale Blue non sono economiche, ma buone

Dietro la promessa di marketing di Pale Blue c'è davvero un nuovo tipo di batteria. I fornitori di energia nel loro sorprendente design grigio scuro e blu turchese possono essere una rivoluzione da un punto di vista tecnico, ma per me come utente sono più un'evoluzione.

Il punto di forza più importante è il caricamento veloce. Le batterie di Pale Blue possono quindi mostrare il loro vantaggio al meglio quando si vuole averle di nuovo pronte all'uso rapidamente. Questo può essere nella stanza dei bambini, dove i lettori musicali portatili o le bambole starnazzanti richiedono elettricità o rispettivamente le madri e i padri delle bambole necessitano della funzione. O per i piloti di aerei i cui controllori funzionano a batterie. In viaggio e all'aperto, puoi anche ricaricare le batterie di Pale Blue con un power bank utilizzando il cavo di ricarica.

Le curve mostrano che le batterie Pale Blue sono piene e di nuovo pronte all'uso più rapidamente delle batterie convenzionali.
Le curve mostrano che le batterie Pale Blue sono piene e di nuovo pronte all'uso più rapidamente delle batterie convenzionali.
Grafico: Pale Blue

Ma questa comodità ha il suo prezzo: quattro AA di Pale Blue costano più del doppio degli esemplari ricaricabili «normali». Tuttavia, se le batterie Pale Blue possono effettivamente essere ricaricate e utilizzate fino a 1000 volte senza alcuna perdita di prestazioni, sono comunque più economiche – e migliori per l'ambiente.

A 203 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar

Giornalista dal 1997 con sedi in Franconia, sul lago di Costanza, a Obvaldo e Nidvaldo e a Zurigo. Padre di famiglia dal 2014. Esperto in organizzazione editoriale e motivazione. Focus tematico sulla sostenibilità, strumenti per l'ufficio domestico, cose belle in casa, giocattoli creativi e articoli sportivi. 


Per la casa
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Giocattoli
Segui gli argomenti e ricevi gli aggiornamenti settimanali relativi ai tuoi interessi.

Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader