Novità e trendSmartphone

Impatto della crisi dei chip: Xiaomi vuole imporre maggiori costi ai clienti

Richard Müller
Zurigo, il 29.03.2021
Traduzione: Leandra Amato
La carenza globale di semiconduttori ha portato il produttore di smartphone Xiaomi ad un'impennata dei costi. Il capo di Xiaomi vuole trasferire una parte di questi costi ai clienti. Ora c'è la minaccia di prezzi di vendita più alti.

La settimana scorsa, Samsung ha annunciato un peggioramento della crisi dei semiconduttori. Wang Xian, amministratore delegato del produttore di smartphone Xiaomi, parla all'agenzia di stampa Reuters.

*Xiaomi Mi 11 im Test:** Großes Top-Smartphone mit drei Kameras
ReviewSmartphone

Xiaomi Mi 11 im Test: Großes Top-Smartphone mit drei Kameras

Xian ha dichiarato che la carenza globale di chip ha aumentato i costi dell'azienda. Questo potrebbe portare il produttore di smartphone ad aumentare i prezzi: «Continueremo ad ottimizzare il costo dei nostri dispositivi hardware, questo è sicuro», ha detto Xian in una video conferenza.

«Per essere onesti, faremo del nostro meglio per dare ai clienti il miglior prezzo possibile. Ma a volte dobbiamo trasferire parte dell'aumento dei costi al consumatore», ha spiegato Xian.

Qualcomm sotto pressione

La forte domanda di semiconduttori ha tenuto occupata l'industria elettronica dalla fine dello scorso anno. La pandemia di Covid-19, le sanzioni contro le principali aziende tecnologiche cinesi e l'aumento della domanda stanno avendo un grande impatto sulla produzione di semiconduttori.

Redmi Note 9 Pro (128GB, Grigio interstellare, 6.67", Doppia SIM + SD, 64Mpx, 4G)
Showroom
320.47
Xiaomi Redmi Note 9 Pro (128GB, Grigio interstellare, 6.67", Doppia SIM + SD, 64Mpx, 4G)
Redmi Note 8 Pro (128GB, Forest Green, 6.53", Doppia SIM Ibrida, 64Mpx, 4G)
255.–
Xiaomi Redmi Note 8 Pro (128GB, Forest Green, 6.53", Doppia SIM Ibrida, 64Mpx, 4G)
Mi 10 Lite 5G (128GB, Grigio cosmico, 6.57", Doppia SIM, 48Mpx, 5G)
306.–
Xiaomi Mi 10 Lite 5G (128GB, Grigio cosmico, 6.57", Doppia SIM, 48Mpx, 5G)

Finora, il collo di bottiglia si è concentrato nell'industria automobilistica. Nel frattempo, però, si è esteso a tutti i tipi di chip nei prodotti hardware, compresi gli smartphone. Qualcomm, uno dei fornitori chiave di Xiaomi, sta lottando per servire gli ordini delle principali marche di smartphone.

A 11 persone piace questo articolo


Richard Müller
Richard Müller
Teamleader Editorial, Zurigo
Giornalista con più di 20 anni di esperienza, soprattutto nel settore del giornalismo online. Il mio strumento di lavoro principale? Un portatile – preferibilmente con connessione a Internet. Questi apparecchi mi affascinano a tal punto che, di tanto in tanto, mi piace smontare PC e portatili, ripararli e riassemblarli. Perché? Perché mi diverte!

Potrebbero interessarti anche questi articoli