Google Guacamole: presto sarà possibile comandare più facilmente l'assistente vocale?
Novità e trendSmartphone

Google Guacamole: presto sarà possibile comandare più facilmente l'assistente vocale?

Coya Vallejo Hägi
Zurigo, il 26.04.2021
Traduzione: Leandra Amato
Google continua a espandere le capacità del suo assistente vocale. Una nuova funzione mira a rendere l'interazione con l'IA più naturale per i comandi rapidi. La funzione Guacamole non è stata ancora svelata ufficialmente, ma sta già apparendo nel menu delle impostazioni degli utenti di Android 11.

Google è noto per lanciare anche funzioni non finite a utenti selezionati e farle funzionare in fasi di test. Secondo 9to5google, questo è il caso della nuova funzione dell'assistente vocale.

Dopo l'ultimo aggiornamento dell'app di Google, una nuova opzione è apparsa nel menu delle impostazioni per qualche giorno per alcuni utenti di Android 11: nei comandi rapidi vocali, si vede un cursore per attivare l'assistente Guacamole.

Che cos'è Guacamole?

La funzione Guacamole di Google ha lo scopo di consentire il controllo dell'assistente vocale senza parola chiave. In altre parole, gli utenti dovrebbero essere in grado di dare comandi verbali al loro Assistente Google senza dover dire «Ehi Google» o «Okay Google».

Così, in futuro, potrai mettere a tacere la tua sveglia o il tuo timer con un semplice «Stop». Oppure potrai rispondere alle chiamate in arrivo semplicemente con «Accetta» o «Rifiuta».

Anche se la funzione è già visibile ad alcuni utenti, non sembra essere attiva. Non ci sono ancora segnalazioni che il cursore possa essere spostato o la funzione attivata. Tuttavia, è già evidente quanto segue: prima dell'uso, è richiesto un opt-in per le condizioni d'uso. Questo probabilmente ha a che fare con il fatto che senza la frase di attivazione, l'assistente deve prestare attenzione ad altri trigger nella sua comunicazione con l'utente.

Wie du deinen Smart Speaker *in ein Spionage-Tool verwandelst**
News & Trends

Wie du deinen Smart Speaker in ein Spionage-Tool verwandelst

Comunicazione naturale attraverso comandi vocali più brevi

Il gigante tecnologico californiano sta lavorando da tempo per rendere più naturali le interazioni con i dispositivi di assistenza vocale. Nel 2019, Google ha abilitato le sue sveglie Google Home e Google Nest Hub nei paesi di lingua inglese a disattivarle con un semplice «Stop».

The Verge ipotizza che Google non svelerà ufficialmente la funzione fino al loro evento per sviluppatori I/O di quest'anno.

La conferenza, che mostra gli ultimi prodotti degli sviluppatori Google, quest'anno si svolge virtualmente. Se vuoi seguire le informazioni sulla nuova funzione Guacamole e il Google I/O Developer Event, puoi farlo a questo link.

A 10 persone piace questo articolo


Coya Vallejo Hägi
Coya Vallejo Hägi
Editor, Zurigo
«Io voglio tutto: le discese ardite e le risalite stordite, la crema in mezzo!» – queste parole di un noto personaggio televisivo statunitense rispecchiano pienamente il mio pensiero. Vivo secondo questa filosofia di vita anche a lavoro. In altre parole: trovo che ogni storia, dalla più insignificante alla più incredibile, abbia il suo fascino.

Potrebbero interessarti anche questi articoli