Ecco la base dingz (vista da davanti e da dietro), il dingz front e il dingz front plus.
Ecco la base dingz (vista da davanti e da dietro), il dingz front e il dingz front plus.

Niente luce senza dingz? L'interruttore intelligente alla prova

Raphael Knecht
Zurigo, il 14.05.2020
Traduzione: Leandra Amato

Esistono molti interruttori intelligenti. Lo so dalla mia recensione sul Feller EDIZIOdue Smart Light Control per l’illuminazione Philips Hue della mia cucina. iolo AG vuole ora raggiungere un nuovo livello con i suoi interruttori a parete dingz, con i quali puoi fare molto più che accendere e spegnere la luce. La regolazione dell’intensità luminosa, l'accensione della luce tramite il rilevatore di movimento integrato e il controllo delle tapparelle: tutto tramite dingz. Con l’app, puoi collegare tra loro anche l'Assistente Google o Alexa, i prodotti myStrom e altri dispositivi smart home. Sembra una grande responsabilità per un interruttore. Voglio sapere se posso rendere le mie quattro mura ancora più intelligenti grazie a dingz e integrare l'interruttore nel mio universo smart home.

Unità base per montaggio ad incasso
106.–
Dingz Unità base per montaggio ad incasso

Due scatole, due prodotti e due manuali

Per il funzionamento dell'interruttore è necessaria una stazione base, che devo prima installare. Collego dingz front o dingz front plus. La differenza tra le due parti è il rilevatore di movimento aggiuntivo nella versione front plus. I dingz front sono realizzati appositamente per le combinazioni di interruttori EDIZIOdue di Feller comunemente utilizzati in Svizzera. Si adattano senza accessori supplementari o regolazioni manuali. In ogni piccola scatola trovo la base, il front e un manuale d'uso. Da elettricista inesperto, ho bisogno di più. Ma ci provo comunque, perché ottengo il supporto diretto da iolo AG per il test. Inoltre, istruzioni dettagliate per la messa in funzione e tutto il resto sono disponibili sul sito web di dingz. Importante: ti consiglio di far eseguire l'installazione da personale qualificato in caso di dubbi.

Questa è la base dingz: vista frontale a sinistra, vista posteriore a destra.
Questa è la base dingz: vista frontale a sinistra, vista posteriore a destra.

Puoi collegare un massimo di quattro lampade o due tapparelle per base. Con l’interruttore DIP della stazione base selezioni se l'apparecchio collegato è una lampada o una tapparella. Puoi anche combinare una tapparella e due lampade oppure collegare un termostato. Sia front che front plus hanno una striscia di LED al centro. Con front plus, un ulteriore rilevatore di movimento interrompe questa barra – niente paura, è intenzionale, il LED si illumina proprio come sul front normale. Il primo connettore sul pannello posteriore serve anche come ingresso per pulsanti esterni o rilevatori di movimento su entrambi i front, il che amplia ulteriormente la gamma di applicazioni. Con l’app dingz puoi accoppiare all'interruttore anche innumerevoli altri dispositivi: assistenti vocali compatibili, termostati e luci intelligenti e molto altro.

Front normale a sinistra, front plus a destra.
Front normale a sinistra, front plus a destra.

Elettrizzante: facile e veloce da installare

Nero su bianco sembra tutto perfetto, ma voglio vedere se funziona anche nella pratica. Inizio l’installazione. Le istruzioni per l'uso forniscono poche informazioni. Devo assicurarmi che tutte le utenze che collego all'interruttore siano sullo stesso circuito. Altrimenti rischio di far saltare il salvavita. Inoltre, non funziona senza conduttore neutro. Viene anche specificato che l'installazione della base dovrebbe essere fatta da personale qualificato – cosa che vorrei sottolineare. Le conseguenze possono essere difetti, incendi e scosse elettriche... Il mio contatto presso iolo AG mi ha spiegato dettagliatamente a cosa devo prestare attenzione. Poiché nel mio appartamento i collegamenti e l'interruttore della luce che voglio sostituire sono chiaramente etichettati, mi sento coraggioso e in grado di installarlo da solo.

La base dingz necessita di un conduttore neutro, di una fase e del collegamento alla luce.
La base dingz necessita di un conduttore neutro, di una fase e del collegamento alla luce.

Per prima cosa stacco la corrente nel ripostiglio, dove voglio installare l'interruttore a muro con rilevatore di movimento. Rimuovo rapidamente la presa esistente. Faccio una foto per sapere a quale cavo appartiene cosa quando lo rimetto a posto. Per la base dingz ho bisogno del conduttore neutro, della fase e del collegamento che accende e spegne la luce. Inserisco i cavi nei fori appositi nella base dingz. Avvito la base al telaio metallico, dietro il quale si trovano anche le unità per il ventilatore e la presa di corrente – nel mio ripostiglio ho una combinazione tripla. Prima di rimettere tutto dietro il coperchio e di avvitarlo, accendo la corrente e verifico se tutto funziona. Il LED si illumina di blu, come dovrebbe essere secondo le istruzioni.

Grazie alle sue dimensioni compatte, la base dingz si inserisce facilmente nel sistema esistente.
Grazie alle sue dimensioni compatte, la base dingz si inserisce facilmente nel sistema esistente.

Faccio un passo avanti e metto il dingz front sulla base per vedere se funziona. Ma non succede nulla: nessun bagliore, nessuna reazione alla pressione dei tasti e nessuna apparizione dell'interruttore intelligente nel WiFi. Finora tutto è andato liscio e poi... succede questo. Deluso, voglio arrendermi, staccare la corrente e rimettere gli interruttori originali. Questo mi ricorda: «Hai provato a spegnerlo e riaccenderlo?». Spengo la corrente e – questa volta con il dingz già installato – la riaccendo... e il LED inizia a lampeggiare. Ce l’ho fatta. Tuttavia, sarebbe utile sapere già dalle istruzioni che il front debba essere installato prima di ripristinare l'alimentazione. Ma credo che l'utente intelligente scoprirà questo passo da solo.

Ho già messo i front sulla base per provarli prima dell'installazione finale.
Ho già messo i front sulla base per provarli prima dell'installazione finale.

Un gioco da ragazzi per luci, Sonos e Philips Hue

Ora apro l’app dingz sul mio iPhone – l’app è disponibile anche per Android – e cerco di aggiungere l'interruttore smart. Imposto l'interruttore sulla modalità di accoppiamento. Tieni premuti i due pulsanti di destra due e quattro per cinque secondi fino a quando il LED non lampeggerà in arancione. Seguo le istruzioni dell'app e il dingz è visibile sul mio schermo. Verifico che l'interruttore funzioni anche come un «normale» interruttore della luce: sì, funziona. A proposito, il front plus funziona allo stesso modo. La messa in servizio e la configurazione possono essere effettuate anche tramite interfaccia web. Ma io preferisco l’app perché è più chiara e veloce.

Sotto la striscia di LED rimovibile si trovano le due viti per il fissaggio.
Sotto la striscia di LED rimovibile si trovano le due viti per il fissaggio.

Voglio ottenere il massimo dal dingz. L'interruttore della luce funziona. Non è niente di straordinario, perché lo faceva già nella versione standard. Potrei anche collegare più lampade se ne avessi più di una nel ripostiglio. Anche un normale interruttore multiplo può farlo. La novità consiste solo nel rilevatore di movimento del dingz front plus, che funziona perfettamente. Posso anche specificare per quanto tempo la luce deve rimanere accesa dopo l'attivazione del sensore. C'è anche una funzione di luce notturna. Seleziono un periodo di tempo in cui la lampada dovrebbe illuminare con una luminosità attenuata. Tuttavia occorre una lampada dimmerabile per regolare l’intensità luminosa.

Dopo pochi clic, l'interruttore a parete appare nell'app.
Dopo pochi clic, l'interruttore a parete appare nell'app.

L'app mi dice che posso anche controllare i miei altoparlanti Sonos e le luci Philips Hue tramite l’interruttore. Naturalmente non con tutte le funzionalità, ma ce ne sono già parecchie. Il dingz front plus, come il front normale, offre tre modalità per azionare i tasti: premere il tasto una volta e brevemente, due volte in rapida successione o tenere premuto per due secondi. Quando collego i miei Sonos, mi basta premere velocemente il pulsante per ascoltare la musica. Prima di tutto devo definire nell'app quale gruppo di speaker controllare. Premendo due volte brevemente il tasto interrompo la riproduzione, mentre se lo tengo premuto passo al brano successivo. È un po' inverosimile: perché dovrei voler controllare il mio speaker Sonos dal ripostiglio? Ad essere onesto, però, è bello poterlo fare.

Che si tratti di una luce notturna, di un rilevatore di movimento o di un altoparlante Sonos, dingz ha tutto ciò che serve.
Che si tratti di una luce notturna, di un rilevatore di movimento o di un altoparlante Sonos, dingz ha tutto ciò che serve.

Verso l'infinito e oltre

Un po' più utile del controllare gli altoparlanti Sonos è la compatibilità Philips Hue. Ho una striscia LED Philips dietro il televisore e un Hue Play in cucina. Con il dingz accendo queste luci premendo una volta e le spengo premendo due volte. Se tengo premuto il pulsante per due secondi, attenuo la luminosità del 50 per cento. Posso configurare tutti questi comandi nell'app, proprio come ho fatto con gli speaker Sonos. Questo rende l'interruttore intelligente ancora più interessante di quanto non lo sia già. Quasi tutto è regolabile come preferisci. Due caratteristiche pratiche che scopro solo ora: l'app mi mostra quanta potenza consuma la lampada che controllo con l'interruttore. C'è anche un sensore di temperatura integrato che mi indica la temperatura nel ripostiglio – anche tramite app.

dingz funziona facilmente anche come interruttore Philips Hue.
dingz funziona facilmente anche come interruttore Philips Hue.

Il passo successivo è il controllo delle tapparelle. Poiché non ho tapparelle nel ripostiglio e qui preferisco dingz front con il rilevatore di movimento, installo il dingz front normale in ufficio. Qui voglio controllare non solo la luce, ma anche le tapparelle. Per utilizzare la base dingz come controllo delle tapparelle, devo ruotare uno dei due interruttori DIP a sinistra. Collego l'interruttore della luce allo stesso modo in cui ho fatto con il dingz front plus nel ripostiglio. Per la tapparella devo collegare un cavo aggiuntivo, perché ha un ingresso sia per alzarla che per abbassarla. Anche in questo caso faccio in fretta: stacco la corrente, riattacco il cavo, avvito la base dingz, accendo il dingz front e collego la corrente. Imparo dal mio errore della prima volta e dopo aver provato la base dingz spengo di nuovo l'alimentazione prima di montare il front. Tutto funziona perfettamente e il comando delle tapparelle è pronto all'uso.

Sulla base dingz si può passare dalla gestione delle tapparelle a quella dell’illuminazione.
Sulla base dingz si può passare dalla gestione delle tapparelle a quella dell’illuminazione.

D'ora in poi uso i due pulsanti in alto per muovere la tapparella su e giù in ufficio. Naturalmente il tutto può essere controllato e programmato anche tramite app. Posso impostare anche degli orari per far abbassare o alzare le tapparelle. Rispetto all'installazione dell’Homematic IP, l'interruttore si inserisce nell'installazione esistente senza aggiunte. Mi piace. Tramite l’app MyStrom e il corrispondente adattatore controllo una seconda lampada con dingz front, che si trova nell'angolo dell'ufficio. Collego anche l'app MyStrom al mio Assistente Google e lo attivo nell’app dingz: ora uso il mio Google Home per aprire le tapparelle dell'ufficio, accendere o spegnere le luci, dimmare le luci Philips Hue o riprodurre musica sui miei altoparlanti Sonos.

Anche i prodotti MyStrom – come in questo caso una spina intermedia – possono essere controllati con dingz.
Anche i prodotti MyStrom – come in questo caso una spina intermedia – possono essere controllati con dingz.

Conclusione: un solo interruttore per tutto

Impressionante! Sono entusiasta: il piccolo dingz può fare di tutto. Gli interruttori a parete intelligenti – sia front che front plus – hanno reso la mia casa più smart in brevissimo tempo. In pochi e semplici passi colleghi la base dingz, monti il front e colleghi il tutto nell'app. Dopo un'ora o due sono riuscito a controllare quasi tutti i dispositivi collegati in rete in casa mia con due soli pulsanti. Non so ancora se abbia veramente senso gestire i miei altoparlanti Sonos dal ripostiglio, o alzare le tapparelle dell'ufficio tramite Google Home. Ma non importa. Perché quello che conta davvero per me è che posso farlo grazie agli interruttori dingz.

Interruttore WLAN
229.–
Dingz Interruttore WLAN

L'interruttore a parete dingz è per tutti coloro che vogliono rendere la loro casa intelligente fino all'ultimo angolo. Se vuoi controllare non solo la luce, ma anche il riscaldamento, la musica, le tapparelle e altre luci con i tuoi interruttori a parete, allora i prodotti dingz sono ciò di cui hai bisogno. Sensori di movimento intelligenti, luci notturne dimmerabili e termometri tutto in uno. Ovviamente ogni cosa ha il suo prezzo. Ma sono pronto a spendere 200 franchi o più per un prodotto smart home così facile da installare e che controlla praticamente tutto. I pulsanti intelligenti dingz – tra l'altro un prodotto svizzero – sono un must per ogni specialista della domotica e un chiaro consiglio per l'acquisto!

Ecco come appare nella tripla combinazione del mio ripostiglio.
Ecco come appare nella tripla combinazione del mio ripostiglio.

Esistono prodotti smart home di altri fornitori così facili da installare e che offrono così tanto? Forse anche a un prezzo migliore? Lo scoprirò. Se non vuoi perderti altri articoli sulla smart home, seguimi cliccando sul pulsante «Segui l’autore».

A 159 persone piace questo articolo


Raphael Knecht
Raphael Knecht
Senior Editor, Zurigo
Se non mi sto cibando di "ciugnate" dolci a volontà vuol dire che sono in qualche palestra: l’unihockey è una mia grande passione, sia come giocatore che come allenatore. Nei giorni di pioggia puoi scovarmi ad avvitare e svitare i miei PC, robot o altri giocattoli elettronici. La musica mi accompagna costantemente. La vita sarebbe dura senza giri in bici sulle strade di montagna ed intense sessioni di sci di fondo.

Potrebbero interessarti anche questi articoli